Recentemente intervistato dal sito WrestleZone, Bret Hart ha criticato di nuovo Seth Rollins, per il suo modo di lottare ritenuto troppo rischioso per l’Hall of Famer WWE.

Già in passato, Hart parlò negativamente di Rollins, dopo l’episidio dell’infortunio al naso di John Cena durante un match a Raw contro Rollins:

“Non mi piace dire “ve l’avevo detto”, però se sei un pro-wrestler e continui a fare male ai tuoi avversari ed a te stesso, allora c’è qualcosa che non va. Ho lottato per anni un wrestling molto fisico ed in 23 anni di carriera non ho mai infortunato nessuno.

Seth Rollins deve migliorare la sua tecnica sul ring e diventare un lottatore più sicuro. Ho molto rispetto per Seth. So che migliorerà sicuramente e spero che lo faccia prima di arrivare ad uccidere un altro lottatore sul ring

I lottatori devono fidarsi a vicenda. Un wrestler tiene nelle proprie mani non solo la sua ma anche la vita del suo rivale. Questo nuovo infortunio si vedeva da lontano e forse i producer WWE sono troppo negligenti per non aver ancora detto a Rollins di migliorare sotto questo aspetto, piuttosto che elogiarlo per le altre cose che fa sul ring

Bill Goldberg era molto simile. Quando vedo Samoa Joe che rischia di uccidere Tyson Kidd, e continua ad usare quella finisher, scuoto la testa. Il wrestling non è vero, deve solo sembrare vero, i lottatori non sono manichini per il crash test!”

FONTEWrestlingNewsSource & Zona Wrestling
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.