Domenica abbiamo visto Drew McIntyre vincere l’Elimination Chamber match e poi perdere il titolo a causa di The Miz e del suo incasso del Money In The Bank contract, dopo essere stato attaccato da Bobby Lashley. Chi, però, si aspettava una reazione da parte dell’atleta scozzese null’ultimo episodio di Raw è rimasto deluso, in quanto McIntyre non è proprio apparso nello show. Il giornalista Dave Meltzer sostiene che, dietro questa assenza, ci sia una precisa scelta di booking.

La versione di Meltzer

Secondo Meltzer, infatti, la presenza dell’ex campione WWE non avrebbe reso possibile l’annuncio del match tra The Miz e Bobby Lashley per lunedì prossimo : “McIntyre non è nemmeno stato nominato. Se ci fosse stato, avrebbe dovuto fare a pezzi The Miz e la WWE non vuole questo, perché se fosse successo, come avrebbero potuto dare la title shot a Lashley? Voglio dire, se fosse apparso a Raw e avesse interagito con chi gli ha “fregato” la cintura, come avrebbero fatto a non mandarlo per il titolo e a non fargli attaccare Lashley, che lo ha attaccato dopo un match come l’Elimination Chamber?”

Luci puntate su Lashley?

Non essendo trapelate voci su eventuali infortuni di Drew McIntyre, lo scenario descritto da Meltzer pare non avere argomenti a sfavore. Probabilmente la WWE ha deciso di non far apparire lo scozzese, in modo da fare un percorso lineare con The Miz e Lashley e poi dare il via alla faida tra quest’ultimo e McIntyre per quello che appare – sempre più insistentemente – come il main event dello show rosso per WrestleMania.

FONTEringsidenews
Max Heenan
Ciao, ho 44 anni. Seguo il wrestling dai tempi di Hogan, Macho Man e Jim Duggan. Dopo un'interruzione di una decina d'anni, ho ripreso a seguire nel momento di splendore di Cena, Edge e Orton, diventando spesso critico verso il prodotto WWE, ma sviluppando una vera passione per personaggi heel o borderline (Punk, Owens, Wyatt) e per i cosiddetti ciccioni volanti (Umaga, Keith Lee, Samoa Joe). Mi piace molto scrivere e ho una laurea in lingue e letterature straniere. Per vivere, faccio il bibliotecario e l'attore di teatro, forse anche per questo del wrestling apprezzo molto le storie e la recitazione.