Sheamus, da poco laureatosi WWE World Heavyweight Champion in quel di Survivor Series, è stato ospite dell’ultimo approfondimento dedicato da ESPN alla WWE, nel corso del programma SportsCenter, con la conduzione dell’ex-WWE Jonathan Coachman.

Dopo un breve riepilogo dei principali momenti dell’ultimo episodio di Raw, il lottatore irlandese ha, innanzitutto, elogiato le autorità per come hanno trattato la presunta minaccia dell’ISIS, ribadendo quanto siano sicuri gli eventi della federazione di Stamford; inoltre, egli ha raccontato cosa abbia significato per lui vincere l’alloro massimo della WWE e ha ribadito quanto sia felice.

Sheamus ha poi aggiunto qualche dettaglio relativo a quella che sarà la propria preparazione mentale in vista dell’incontro di TLC, nel quale difenderà la propria corona contro Roman Reigns, colui il quale è stato schienato dopo soli cinque minuti dalla vittoria ottenuta contro Dean Ambrose nella finale del Torneo volto ad assegnare il titolo vacante, promettendo di mantenerlo.

Infine, il lottatore di Dublino ha espresso tutto il proprio orgoglio per il fatto di essere l’unico WWE World Heavyweight Champion di nazionalità irlandese e per il fatto che molti suoi connazionali stiano riscuotendo successi di prestigio nel panorama sportivo, come Conor McGregor e Finn Balor.

Ecco il video completo dell’intervista.

 

 

Fonte: WrestlingNews.co, ESPN.go.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.