Ci siamo, l’appuntamento con Elimination Chamber 2021 segnerà anche la fine degli eventi WWE su un WWE Network libero da contratti. Dal prossimo, Fastlane, sarà la piattaforma streaming Peacock, di proprietà della NBC, a trasmettere e promuovere i prodotti della World Wrestling Entertainment. Elimination Chamber, o No Escape sul suolo tedesco, ha cinque Match annunciati, che andranno in scena dal Thunderdome, all’interno del Tropicana Field di San Petersburg, Florida. Due Match nella Chamber e ben quattro titoli in palio. Cerchiamo di capire che cosa succederà. Da parte di Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona visione a tutti.

i

i

ELIMINATION CHAMBER MATCH

Cesaro vs Jey Uso vs Daniel Bryan vs Kevin Owens vs Sami Zayn vs King Corbin to Face Roman Reigns for the WWE Universal Championship

Un Elimination Chamber che varrà un Match per il titolo universale di Roman Reigns, ma non a Wrestlemania, bensì durante Elimination Chamber stesso. Una cosa non proprio inedita ma che calza a pennello con ciò che è il personaggio del campione universale. Sono sicuro che lo stesso Reigns, insieme a Paul Heyman, pretenderà anche che l’incontro per il titolo venga svolto subito dopo la Chamber. Non sarà quindi il Main Event, almeno secondo la mia opinione, e direi che sarebbe la cosa migliore per aprire il PPV. Chiunque sia il vincitore avrà qualche sussulto durante il Match titolato, ma Reigns manterrà con relativa facilità. Chiunque, visto che ciò che lo aspetta è un Job, potrebbe vincere, ma è vero che la vittoria in una Chamber è pur sempre importante e può dare qualcosa anche in chiave futura. Si parla tanto di Cesaro, si parla tanto Daniel Bryan e si parla tanto di Jey Uso. Io escluderei Kevin Owens, che già ha avuto tante possibilità. Escluderei Sami Zayn, probabilmente primo eliminato. Escluderei anche King Corbin, Heel che non avrebbe nessun senso mandare adesso contro Reigns. Dei primi tre nominati direi che chiunque potrebbe vincere e per tutti e tre avrebbe senso, ma ripeto, visto che assisteremo ad un Job, eliminerei dalla lista anche Jey Uso, sarebbe una ripetizione di qualcosa di già visto. Considerando la tanto chiacchierata benevolenza di Daniel Bryan e l’attacco subito da Cesaro a Smackdown, direi che sarà proprio quest’ultimo a vincere e poi, magari, a perdere non solo per merito di Reigns, ma anche per una capatina di Seth Rollins, e questa potrebbe essere una rivalità eccezionale. Match che rischia le ripetizioni di un Contest che ha perso la sua vera identità, ma che potrebbe sorprendere. Winner and First Contender for the WWE Universal Championship: Cesaro.

i

ONE ON ONE MATCH

Roman Reigns (c) (w/Paul Heyman) vs Cesaro for the WWE Universal Championship

Come già accennato prima, immagino che questo Match avrà una storia breve. Cesaro sembrerà potercela fare ma alla fine soccomberà, magari per l’intervento di Seth Rollins, che culminerà in una distrazione e nella Spear o nel Superman Punch decisivo. Non più di 10 minuti con Roman Reigns che andrà a Wrestlemania ad affrontare Edge. La cosa che non escludo, visto anche l’intervento di Seth Rollins, è che Cesaro possa avere una possibilità anche a Fastlane, stavolta in un incontro “vero”. Winner and Still WWE Universal Champion: Roman Reigns.

i

TAG TEAM MATCH

Shayna Baszler & Nia Jax (c) vs WWE Smackdown Women’s Champion Sasha Banks & Bianca Belair for the WWE Women’s Tag Team Championship

Incontro abbastanza interessante. Shayna e Nia si sono sbarazzate di una campionessa e immediatamente se ne trovano un’altra fra i piedi. A questo punto ho l’impressione che le campionesse siano tali soltanto per far transitare le cinture, e che Bianca e Sasha le conquistino per rendere il loro regno parte della loro rivalità, quella che le porterà ad affrontarsi a Wrestlemania. Sembrerebbe un doppione di quella che sarà la rivalità fra Asuka e Charlotte Flair, ma in realtà qualcosa di diverso c’è. Il Match sarà secondo me più che sufficiente e sperando che Nia Jax non faccia male a nessuno, vado col cambio di titolo. Winners and New Women’s Tag Team Champions: WWE Smackdown Women’s Champion Sasha Banks & Bianca Belair.

i

TRIPLE THREAT MATCH

Bobby Lashley (c) (w/MVP) vs Matt Riddle vs Keith Lee for the WWE United States Championship

Da questo incontro mi aspettò la solidità che ho paura di non trovare nel resto. Un Match a tre è sempre garanzia di incalzante attività e credo che le pause saranno praticamente nulle. Credo che il tempo che avranno a disposizione sia abbastanza per mettere in piedi una contesa bella e sono sicuro che potremmo assistere a cose buone anche sotto il punto di vista della durezza e delle Powermoves. Matt Riddle sarebbe il mio campione ideale, ma non credo vinca. Come non credo vinca Keith Lee, secondo me sfidante di Drew McIntyre nel post Wrestlemania. Quindi, a mio avviso, la cosa più probabile è che Bobby Lashley mantenga. Winner and Still WWE United States Champion: Bobby Lashley.

i

ELIMINATION CHAMBER MATCH

Drew McIntyre (c) vs Randy Orton vs Kofi Kingston vs AJ Styles vs Jeff Hardy vs Sheamus (Last Entrance) for the WWE Championship

Da questo Elimination Chamber non mi aspetto di più che dall’altro, però azzardo un pronostico sull’inizio: sarebbe la chiusura di un cerchio perfetto se Alì si sbarazzasse con la sua Stable di Kofi Kingston e prendesse poi il suo posto. Non vincerebbe, certo, ma almeno avrebbe un po’ di dignità indietro. Il resto credo che sia un nuovo festival della scontatezza. Ho apprezzato alcune cose in fase di costruzione, per esempio la sensatissima autoesclusione di The Miz, ma Drew McIntyre arriverà a Wrestlemania da campione e questi Match sono vendibili come la sabbia nel Gobi. Come l’altro incontro, anche questo, soffre di un difetto importantissimo, cioè il non vivere in un’era fatta per lui. Noi, soffriremo con loro a guardarli, non tanto perché saranno necessariamente brutti, ma perché ricorderemo, a chi li ha vissuti, i bei tempi andati. Winner and Still WWE Champion: Drew McIntyre.


i

LIVE EVENT

Le sorprese possono sempre esserci, per carità, ma considerando la completa inutilità degli eventi nel cammino fra la Royal Rumble e Wrestlemania (sicuramente l’inutilità di questo) direi che possiamo rassegnarci all’idea di non vedere nessuna sorpresa importante. Sperando di sbagliarmi, come sempre quando prevedo qualcosa di negativo, vi auguro una buona visione a tutti.

GiovY2JPitz
Direttore di Zona Wrestling. Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non.