Finalmente eccoci, arrivati, dopo lunghe, indicibili, martorianti discussioni, a quello che è, senza se e senza ma, il primo evento in PPV della World Wrestling Entertainment tutto al femminile. E’ vero, io ho i miei dubbi sulla sensatezza di questo evento per quanto riguarda il dare alle donne lo stesso valore che viene dato agli uomini, ma siamo qua e dobbiamo analizzarlo, quindi partiamo immediatamente con la Preview di WWE Evolution, evento che avrà luogo fra poco più di 24 ore dal Nassau Veterans Memorial Coliseum di Uniondale, New York. Da parte di Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona lettura a tutti.

 

WOMEN’S BATTLE ROYAL

Nia Jax vs Ember Moon vs Asuka vs Carmella vs Naomi vs Lana vs Alundra Blayze vs Michelle McCool vs Ivory vs Torrie Wilson vs Sonya Deville vs Mandy Rose vs Billie Kay vs Payton Royce vs Tamina vs Alicia Fox vs Dana Brooke vs Kelly Kelly vs Maria Kanellis vs Molly Holly vs Zelina Vega to Become the First Contender at One of the WWE Women’s Championships

Match che con tutta probabilità aprirà la Card, con la vincente che incomberà su entrambe le vincitrici dei Main Event. Questa è una delle ragioni per le quali non riesco a prendere troppo sul serio questo evento. Una passerella, non tanto più, di donne che saliranno sul Ring tanto per fare presenza, per fare numero e ricordare ai vecchi accaniti arrapati della TV, “quanto bella era la WWE di 15 anni fa”, o giù di li. Come già detto in diverse sedi, inserire due Match maschili a questo evento, e soprattutto non fare di tutto per promuoverlo come una cosa “fuori dal normale”, avrebbe aiutato molto di più di questa battaglia reale. Non baderò alla bellezza, come mai si deve fare in una Battle Royal, ma si baderò al finale e chiaramente alla vincitrice. Colei che resterà per ultima sul Ring, infatti, avrà come premio una chance titolata a uno dei due titoli, probabilmente da sfruttare a Survivor Series, ma anche, perché no?, in un semplice Show televisivo. Non è mai facile fare il pronostico di una Battle Royal, soprattutto quando non si capisce se la cosa finirà per essere un premio che non si finalizzerà mai in niente, vedi la André the Giant Battle Royal, oppure una cosa seria. Ammettiamo che questa una cosa seria lo sia e analizziamo quelli che a mio avviso sono i nomi delle papabili alla vittoria. Direi che Asuka, Nia Jax, Ember Moon, Carmella e Naomi, siano gli unici nomi sui quali si possa fare affidamento, chiaramente, come sempre, sorprese dell’ultimo secondo o atlete di NXT a parte. Credo che per il momento Naomi e Carmella abbiano già dato, trovandosi in un momento della loro carriera nel quale difficilmente riceveranno un nuovo regalino chiudi bocca. Asuka, Nia Jax e Ember Moon, invece, direi che sono nomi più seri. Asuka perché ha un disperato bisogno di rilancio, e chissà, magari, le lezioni di inglese l’hanno resa accettabile agli occhio del buon Vince McMahon. Nia Jax perché deve sempre essere tenuta in considerazione, data la sua stazza e il suo Character infatti, potrebbe servire e dover essere spesa da un momento all’altro. Ember Moon, invece, perché ha bisogno di elevarsi, finalmente e definitivamente, alla lista delle lottatrici che possono dare qualcosa nel mezzo della scena titolata. Sarò onesto, non credo che alla fine Asuka esca vincente da questa contesa, come non credo che lo farà Nia Jax, eliminata probabilmente nella più classica delle eliminazioni multiple. Direi quindi che è arrivato il momento di Ember Moon, lottatrice che poi, con tutti i diritti guadagnati, possa spendersi in un incontro contro la campionessa di Raw: Ronda Rousey. Winner and New First Contender for One of the WWE Women’s Championships: Ember Moon.

 

ONE ON ONE MATCH

Io Shirai vs Toni Storm in the Mae Young Classic Finals

Che splendide lottatrici. Questo Match è per me un sogno. Vedere queste due fantastiche atlete, provenienti da due angoli del mondo opposti, giocarsi un torneo ormai prestigioso nella compagnia di Wrestling più importante del mondo, non può che rendermi felice, in quanto fan in generale e grande fan di entrambe. Speriamo che abbiano il giusto tempo e la giusta libertà per poter mettere in piedi qualcosa di scoppiettante, avvincente e che lasci in bocca il dolce sapore della bellezza del futuro roseo che ci aspetta, prima a NXT e poi nel Main Roster. Farei vincere entrambe se fosse per me, ma il pari merito non esiste e credo che comunque sia, entrambe, abbiano già scritto sulla loro schiena “WWE Main Roster”. La compagnia ha dato la vittoria a una lottatrice giapponese l’ultima volta e non credo che la cosa si ripeterà di nuovo quest’anno. Tocca a Toni Storm e speriamo di vederla presto attiva a NXT in mezzo alle Storyline che contano. Winner of the 2018 Mae Young Classic: Toni Storm.

 

TAG TEAM MATCH

Natalya, Bayley & Sasha Banks vs Riott Squad

Altro incontro utile a completare la Card, al quale avrei preferito di gran lunga AJ Styles vs Daniel Bryan, come alla Battle Royal avrei preferito Braun Strowman contro Drew McIntyre. Riempitivo, oserei dire, con lottatrici che si vogliono mantenere a galla, cosa che capisco, sarebbe bene però, farlo in altro modo. Probabilmente arriverà l’annuncio di Stephanie McMahon a suggellare l’arrivo ufficiale dei titoli di coppia, questo si, ma perché prendere tempo c on qualcosa che tanto a questo annuncio non aggiungerà nulla? La solita WWE. Sarà un incontro piuttosto corto a mio avviso, con le Face che alla fine, in un modo o nell’altro, si porteranno a casa la vittoria e diventeranno (almeno due terzi del Team) serie contendenti alle suddette corone di coppia. Winners: Natalya, Sasha Banks & Bayley.

 

ONE ON ONE MATCH

Becky Lynch (c) vs Charlotte Flair in a Last Woman Standing Match for the WWE Smackdown Women’s Championship

Che dire? Questo dovrebbe essere il vero Main Event, ma non lo sarà. Io non voglio togliere nulla all’importanza di Ronda Rousey, sempre ho parlato del suo valore e della sua importanza e potenza economica, oltre che della sua bravura, spesso prendendomi anche inutili insulti gratuiti, ma stavolta no. Il palcoscenico più importante di questa prima edizione di Evolution dovrebbe essere di Charlotte e di Becky, perché hanno messo in piedi una grande rivalità, perché hanno dimostrato grande alchimia e grande bravura sul Ring, e perché la rivalità in questo punto lo richiede. Purtroppo però non sarà cosi e Becky e Charlotte saranno a metà Card, ben lontane dal Main Event per non oscurarlo troppo, a contendersi il primo Last Women Standing Match (lo so che è il primo solo in WWE, stolto che pensi di dovermi correggere). Potrebbe essere un signor Match, di quei classici che rimangono negli annali e che si ricordano a lungo. Chissà, magari il Match dell’anno. Potrebbe si, con 15 minuti minimo, ma anche venti, e con le briglie libere. La vittoria sembrerebbe scontatamente già in mano a Charlotte Flair, e probabilmente sarà cosi, ma mi rimane in testa l’idea che la buona Becky, ormai Heel “cazzuta” e violenta, possa alla fine convincere la dirigenza di continuare a mantenere in atto il suo regno, che cosi bene, quando ha vinto la cintura, non sembrava potesse andare, soprattutto nelle menti della WWE. Charlotte, comunque, rimane la favorita. Winner and New WWE Smackdown Women’s Champion: Charlotte Flair.

 

ONE ON ONE MATCH

Kairi Sane (c) vs Shayna Baszler for the NXT Women’s Championship

Anche Kairi sta facendo bene, alla fine dei conti, nel suo regno di campionessa. E’ vero, Shayna sapeva far parlare molto meglio di se stessa, ma considerando che sta per arrivare una nuova e altrettanto brava lottatrice giapponese e considerando che Shayna puzza di Main Roster, direi che qui la cintura non cambierà di mano. Sarà un incontro per lungo tempo guidato da Shayna, che colpo su colpo cercherà di distruggere l’avversaria e che però, alla fine, perirà al suo Come Back e alla sua Insane Elbow. Winner and Still NXT Women’s Champion: Kairi Sane.

 

TAG TEAM MATCH

Trish Stratus & Lita vs Mickie James & Alexa Bliss

Tre quarti di 2005 in un Match che non dovrebbe servire ad altro se non ad aiutare ancora la carriera di Alexa Bliss, che resterà, ormai, una delle icone di questa epoca. Trish Stratus è paragone più azzeccato che ci possa essere, anche se a dire il vero, Trish brillava in mezzo a un Roster meno considerato, mentre Alexa deve lottare molto di più nella fossa, quindi onore a lei. Lita e Mickie James sono un bellissimo contorno che aiuterà le due a mettere in piedi lo scontro generazionale. Speriamo che Trish e Lita non vengano fatte vincere soltanto per avere un Tag Team in più in fase di istituzione delle cinture di coppia, perché sarebbe uno spreco per Alexa. D’altronde, Alexa Bliss, può tranquillamente vincere sporco senza intaccare l’aura delle due Hall of Famer. Speriamo anche che la stessa Alexa possa prendere parte all’evento, perché se non ci fosse e venisse sostituita da Alicia Fox, il mio pronostico cambierebbe radicalmente, come cambierebbe anche tutto  il senso di questa contesa. Winners: Alexa Bliss & Mickie James.

Aggiornamento: è notizia di questa mattina che Alexa Bliss non prenderà parte al Match a causa dei postumi di una commmozione cerebrale. Il suo posto sarà preso da Alicia Fox. Come scritto nel commento originale, credo che la vittoria a questo punto vada alle due Hall of Famer. Winners: Trish Stratus & Lita.

 

ONE ON ONE MATCH

Ronda Rousey(c) vs Nikki Bella (w/Brie Bella) for the WWE Raw Women’s Championship

Se chiedeste al sottoscritto quanto è sicuro della vittoria di Ronda, state certi che non vi risponderebbe “al 100%”. Queste prese di posizione per far arrabbiare i fan ultimamente piacciono molto alla WWE (e come biasimarli dato che sono davvero pochi gli Heel bravi a essere odiati) e una vittoria di Nikki Bella, magari via Twin Magic, non mi sorprenderebbe per niente. Rawdy rimane però la favorita e considerato che la cintura non la veste da poi cosi tanto tempo, direi che una continuazione del suo regno ci starebbe benissimo. Il Match potrebbe anche sorprendere, tutto dipenderà dalla durata, che a mio avviso non deve essere troppo estesa, e dall’Overbooking, perché con Brie la fuori, tutto può andare in vacca, non dimentichiamolo. Voglio però essere fiducioso. Winner and Still WWE Raw Women’s Champion: Ronda Rousey.


 

LIVE EVENT

Evento non unico nel suo genere ma unico in WWE. Potrebbe rivelarsi una ciofeca immane, come potrebbe rivelarsi una sorpresa. Ai posteri l’ardua sentenza. Intanto io lo guardo e lo consiglio, sperando di vedere buon Wrestling, poco “Women fan service” e pregando, perché ce n’è bisogno, che Stephanie McMahon non sputi miele su se stessa autocelebrandosi come al solito, perché per carità, tanto di cappello, però dopo un po’ stufa. Buona visione a tutti.

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!