Jimmy Uso è tornato a SmackDown e ha una nuova catchphrase. Il fratello di Jey Uso e cugino di Roman Reigns, infatti, ora chiama se stesso “nobody’s bitch” (letteralmente, la “puttanella di nessuno”). Questa nuova sfaccettatura del suo personaggio ora è anche disponibile come merchandise, in forma di T-shirt in edizione limitata. Il sito americano “Ringsidenews” riferisce di molti fan che avrebbero già ordinato la maglietta.

Un target più maturo?

L’uso del termine “bitch” in un prodotto venduto sul sito ufficiale della WWE si discosta decisamente dalla politica orientata verso le famiglie della federazione. Molto probabilmente, questa scelta è una sorta di esperimento per capire se il pubblico più adulto è ancora terreno fertile per un tipo di prodotti che richiama ai tempi passati (in particolare alla Attitude Era), quando termini di questo tipo erano la norma sia negli show televisivi che nel merchandise. Conferma di ciò sarebbe anche la disponibilità “on demand” e non come prodotto standard della maglietta.

FONTEringsidenews
Max Heenan
Ciao, ho 44 anni. Seguo il wrestling dai tempi di Hogan, Macho Man e Jim Duggan. Dopo un'interruzione di una decina d'anni, ho ripreso a seguire nel momento di splendore di Cena, Edge e Orton, diventando spesso critico verso il prodotto WWE, ma sviluppando una vera passione per personaggi heel o borderline (Punk, Owens, Wyatt) e per i cosiddetti ciccioni volanti (Umaga, Keith Lee, Samoa Joe). Mi piace molto scrivere e ho una laurea in lingue e letterature straniere. Per vivere, faccio il bibliotecario e l'attore di teatro, forse anche per questo del wrestling apprezzo molto le storie e la recitazione.