Buon weekend a tutti amici di Zona Wrestling e benvenuti alla Preview in quello che, in teoria, dovrebbe essere uno dei PPV più estremi dell’annata WWE: Hell in a Cell. L’evento, che vedrà Roman Reigns difendere il titolo universale contro Braun Strowman dentro la gabbia e con Mick Foley arbitro speciale, avrà luogo fra meno di 48 ore all’AT&T Center di San Antonio, Texas. Da parte i Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona lettura a tutti.

 

 

KICK OFF PRE SHOW

 

TAG TEAM MATCH

The New Day (c) vs Rusev & Aiden English (w/Lana) for the WWE Smackdown Tag Team Championship

Sarebbe bello vedere Rusev di nuovo con una cintura, e vedere anche Aiden English, perché no?, diventare campione di coppia dopo la sfortunata Partnership con Simon Gotch. Credo però che difficilmente la WWE darà questo premio ai due, non tanto perché non lo meritino, ma più che altro perché prevedo il continuo di quell’abbozzo di Split visto alcune settimane fa. Perderanno, probabilmente per colpa/non colpa di English, e a fine Match Rusev lo attaccherà sigillando il suo ritorno fra le fila dei cattivi. L’incontro non vedo perché dovrebbe essere brutto, non ho molti dubbi sul fatto che raggiunga almeno la sufficienza e la presenza di Lana, come al solito, aggiunge pepe al tutto. Winners and Still WWE Smackdown Tag Team Champions: The New Day.


 

MAIN SHOW

 

HELL IN A CELL MATCH

Jeff Hardy vs Randy Orton

Non ho niente in contrario alla pausa che si sta prendendo Shinsuke Nakamura, che nonostante qualche apparizione a Smackdown è fuori da ogni contesto importante, devo però dire che un Wrestler ai box può restarci anche senza cintura, mentre la rivalità fra Jeff Hardy e Randy Orton avrebbe giovato non poco della corona di campione degli Stati Uniti. Come spesso accade per le Storyline che coinvolgono Orton, infatti, l’ho trovata anche in questo caso poco accurata, senza dettagli, senza motivazioni vere e senza un briciolo di interesse. Si è semplicemente messo di fronte due lottatori per farli collidere, cosa che va bene in fase di programmazione, ma risulta davvero troppo poco in fase di stesura della faida. Superficialità del Booking Team, che vista la popolarità dei lottatori ha preferito chiudere non solo un occhio, ma ben due, convinto che questo bastasse. Grosso errore. Il Match mi fa una gran paura. Paura di annoiarmi a morte. Probabilmente ci sarà lo Spot importante di Jeff, che salta su Randy dopo essersi arrampicato in un punto non ben precisato della gabbia, ma per il resto ho un sentore negativo, e non poco. La vittoria sarebbe inutile per entrambi, la sconfitta non farebbe male a nessuno. Winner: Randy Orton.

 

TAG TEAM MATCH

Drew McIntyre & Dolph Ziggler (c) vs Intercontinental Champion Seth Rollins & Dean Ambrose for the WWE Raw Tag Team Championship

Anche in questo caso non trovo nulla di male nel lasciare fermo ai box Seth Rollins, almeno per quanto riguarda il suo regno di campione intercontinentale, ma a differenza del Match precedente, non trovo lati negativi. E’ vero, i veri Tag Team sono ancora una volta fuori dal giro titolato, ma il pessimo uso di questi ultimi non implica che i quattro Wrestler impegnati in questo Match siano mal utilizzati o messi li a caso. La Storyline regge e la rivalità nata fra i Team ha avuto una sua logica ed è cresciuta nella maniera giusta. La vittoria credo sia abbastanza scontata, considerando che Drew e Dolph hanno appena vinto i titoli e probabilmente non li perderanno cosi presto, pur non mantenendoli, comunque vada, molto più a lungo. Qua potrebbe esserci uno dei primi screzi all’interno dello Shield, che a quanto si dice vedrà presto Dean Ambrose Heel, anche se dentro di me nutro ancora la speranza che a turnare sia Seth Rollins e non il Wrestler di Cincinnati. Incontro potenzialmente ottimo, considerati partecipanti e stili degli stessi. Candidato a Showstealer. Winners and Still WWE Raw Tag Team Champions: Drew McIntyre & Dolph Ziggler.

 

ONE ON ONE MATCH

Charlotte Flair (c) vs Becky Lynch for the WWE Smackdown Women’s Championship

Charlotte è senza ombra di dubbio la donna più considerata nella WWE, Ronda Rousey a parte, e il fatto che sia tornata campionessa lo evidenzia. Non trovo giuste le lamentele nei suoi confronti, perché è vero che scarseggiano le opportunità per Becky Lynch, ma è anche vero che fino a poco tempo fa la compagnia l’opportunità l’ha data a Carmella, che piaccia o non piaccia non è comunque Charlotte ma una sua collega. Non trovo giusto nemmeno il modo con il quale si inveisce contro il Booking Team che non pusha Becky, considerando che è la campionessa inaugurale in quel di Smackdown e considerando che tutto il suo percorso da Face è servito a rendere tanto bello, atteso e ben riuscito il suo Turn Heel. Becky vincerà quella cintura, sono sicuro, ma non stavolta, probabilmente Evolution sarà il luogo più consono. Intanto sfornerà un bel Match con Charlotte e l’incontro finirà in un No Contest, o in una squalifica o in qualcosa che, comunque, lasci la strada aperta a questa Storyline. Winner and Still WWE Smackdown Women’s Champion: Charlotte Flair.

 

ONE ON ONE MATCH

Ronda Rousey (c) vs Alexa Bliss for the WWE Raw Women’s Championship

Non so se le ragazze saranno accompagnate a bordo Ring dalla rispettive madrine, ma considerando l’approssimarsi di Evolution, di fatto unico e vero PPV di ottobre, oltre che prossimo in linea temporale, mi suggerisce che un finale un po’ caotico potrebbe anche esserci. Ronda Rousey potrebbe anche sbarazzarsi facilmente di Alexa Bliss, ma comunque sia qualcosa succederà dopo. Il ritorno di Nia Jax? La sfida di Nikki Bella?  Il debutto di Shayna Baszler? Non lo so, ma perdere quest’occasione, sempre che il titolo non cambi di nuovo posseditrice, cosa che però escluderei, sarebbe stupido considerando che quando una faida viene chiusa, è sempre bene aprirne un’altra. Incontro rapido, con qualche “furbata” di Alexa e con il costante tentativo di Ronda di acchiapparla per metterla nella Arm Bar.Winner and Still WWE Raw Women’s Champion: Ronda Rousey.

 

ONE ON ONE MATCH

AJ Styles (c) vs Samoa Joe for the WWE Championship

Per quanto mi riguarda, Match più incerto della Card. Si potrebbero fare mille congetture, considerando questi due contendenti e i possibili contendenti futuri al titolo WWE, da The Miz a Daniel Bryan, da Randy Orton a Jeff Hardy, passando per Shinsuke Nakamura, anche se impegnato con il titolo degli Stati Uniti, e arrivando allo stesso Rusev, che fresco di Turn potrebbe anche inserirsi in qualche evento di transizione. Francamente però, credo che se Samoa Joe non vincesse stavolta quella cintura, poi sarebbe davvero difficile continuare una Storyline già consumata. Quando si tira in mezzo la famiglia e la famiglia rimane dalla parte del tuo avversario, non hai più scuse, o vinci e lasci perdere. Con un Joe vincitore si potrebbe anche proseguire una faida che non sta andando per niente male e che, nel peggiore dei casi, potrebbe concludersi a fine anno con una nuova vittoria di AJ, titolo poi pronto da traghettare alla Royal Rumble, nel PPV successivo (Elimination Chamber?) o addirittura a Wrestlemania. Incontro che se facesse vedere ciò che abbiamo visto l’ultima volta sarebbe già buono, ma che potrebbe anche aumentare d’intensità  e quindi migliorare. I valori in campo lo permettono, volendo. Winner and New WWE Champion: Samoa Joe.

 

MIXED TAG TEAM MATCH

Daniel Bryan & Brie Bella vs The Miz and Maryse

Incontro adatto a pubblicizzare per bene Mixed Match Challenge, che qualche giorno dopo l’evento comincerà, e soprattutto adatto a congelare The Miz e Daniel Bryan. La faida fra i due ha bruciato le tappe per paura dell’addio del fu Bryan Danielson, ma non è finita e non finirà a Hell in a Cell. Qualità incognita, stavolta si, anche se Bryan è sul quadrato. Winners: Daniel Bryan and Brie Bella.

 

HELL IN A CELLA MATCH

Roman Reigns (c) vs Bruan Strowman for the WWE Universal Championship

Tutto questo caos per far perdere Roman Reigns alla prima difesa? Non credo proprio. Per il secondo anno consecutivo la valigetta del Money in the Bank è stata buttata nel cesso, nonostante fosse evidente a primo acchito, che né Baron Corbin l’anno scorso né Braun Strowman quest’anno, seppur per motivi diametralmente opposti, erano le persone giuste. Kevin Owens o The Miz adesso sarebbero ancora Mr Money in the Bank e avrebbero un sacco di tempo per incassare al momento giusto. Per quanto riguarda il Match non c’è molto da dire, un Hell in a Cell con tanti lanci sulla gabbia, qualche sedia, qualche tavolo, magari qualche arma particolare, ma niente di eccezionale. Quasi spero che Dolph e Drew entrino in qualche modo nella gabbia e distruggano Reigns, ma significherebbe l’arrivo dello Shield, quindi non c’è trippa per gatti e nemmeno per me. Winner and Still WWE Universal Champion: Roman Reigns.


 

LIVE EVENT

Hell in a Cell ha sempre il gusto amaro del forzato, e per quelle poche Storyline che davvero, magari in maniera meno forzata, avrebbe potuto avere un senso la stipulazione, il Match sarà normalissimo. Insomma la solita storia dei PPV a tema, che prima verranno definitivamente cancellati, meglio sarà. L’evento comunque potrebbe stupire, considerando che i pezzi forti ci sono e che, tolti quei riempitivi che avrei preferito non vedere nella Card (e uno di questi è un Match nella gabbia) il resto è abbastanza interessante e può offrire anche buon Wrestling. Come al solito speriamo bene e come al solito, da parte mia, buona visione a tutti.

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!