Jim Ross, ex commentatore WWE, ha rivelato sul proprio blog jrsbarbq.com di avere intavolato una trattativa permandare in onda una tappa del proprio show Ringside: An Evening With Jim Ross sul Network della compagnia dei McMahon:

"Sto discutendo con la WWE della possibilità di registrare un'edizione di RINGSIDE w/ Jim Ross appositamente per trasmetterla sul WWE Network più in là nel tempo. Dobbiamo ancora definire i dettagli ma la cosa potrebbe materializzarsi prima di quanto non si credi. Una volta raggiunto l'accordo su tali dettagli, potremmo registrare lo show all'NXT Arena di Orlando. Tengo le dita incrociate per questo progetto anche perché spero che, in questo modo, io riesca a portare una visibilità ancora maggiore per il WWE Network."

 

JR, inoltre, ha rivelato che potrebbe essere coinvolto nella realizzazione di WWE 2K16, il nuovo episodio della longeva serie di videogiochi dedicata al wrestling made in Stamford e targata 2K Sports:

 

"Sono in contatto con 2K Sports per discutere di un mio convolgimento nel prossimo videogioco sulla WWE. Adoro il procedimento in corso per la sua realizzazione e, per quano mi è stato detto, il nuovo gioco sarà estremamente accattivante e, di certo, ha già catturato la mia attenzione. Restate sintonizzati."

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.