Da quando è arrivato nel 2019, RUSH è stato il nome di punta del main event della Ring Of Honor. Atleta grosso, carismatico, capace di alternare stili di lotta diversi, il messicano ha visto posare su di sé gli occhi della WWE. In particolare di recente, visto che il suo contratto con la federazione di Philadelphia stava andando in scadenza nel mese di dicembre. Ma nessuno, a Stamford, si aspettava un ragazzo sicuro di sé soprattutto nella proposta economica.

WWE-RUSH: trattative interrotte

Nel portare avanti le trattative, RUSH si è fatto supportare dai dirigenti della AAA. La prima offerta è stata relativamente bassa. Il wrestler ha rilanciato con una cifra che, a detta di una fonte, viene data solo a membri dell’uppercard dei principali roster della WWE. I dirigenti di Stamford hanno così alzato di un poco la posta, equiparandola ai contratti dei main eventer di NXT. Il messicano è stato irremovibile sulla sua posizione. Ragion per cui, le trattative sono state interrotte e ha potuto rinnovare con la Ring Of Honor.

FONTEewrestling
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.