Sensibile novità quella introdotta dalla WWE nel corso dell’ultima puntata del Monday Night Raw. Introdotto da Shane McMahon, la compagnia ha deciso di puntare su un nuovo concept di combattimento chiamato “RAW Underground”.

Di cosa si tratta?

I più maligni hanno trovato delle analogie con il fallimentare “Brawl For All”, messo in piedi dalla WWF nella seconda metà degli anni ‘90. In un contesto Underground, alcuni wrestler o fighters hanno combattuto dei match di shoot fighting: abbiamo conosciuto così il debutto di Dabba-Kato e il passaggio di Erik dei Viking Raiders nel nuovo concept.

Le immagini di RAW Underground

FONTERingsidenews
Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.