La WWE ha fatto una causa multimilionaria contro CTH, loro partner televisivo in Malesia e Thailandia. A quanto pare, il network aveva smesso di pagare i diritti televisivi alla WWE.

La WWE aveva firmato un accordo di 5 anni che durava dal 2014 fino al 2018 che prevedeva la messa in onda di Raw, Smackdown, NXT, Superstars, Main Event, Bottom Line, Afterburn, Vintage Collection e This Week in WWE. Inoltre l'accordo prevedeva anche i pay-per-view.

Ogni anno i diritti annuali erano previsti ad aumentare, partendo dai 2.8 milioni nel 2014, arrivando ai 3.64 milioni nel 2015, 4.55 milioni nel 2016, 5.69 milioni nel 2017 e 6.83 milioni nel 2018, per un totale di 23.5 milioni.

Fonte: LOP.net & zonawrestling.net

Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.