Ric Flair, da poco allontanato in malo modo dalla figlia Charlotte (in storyline, ovviamente), sembra sul punto di dedicarsi ad un nuovo podcast, uno show radiofonico nuovo di zecca. Il 16 volte Campione Mondiale, fino a non molto tempo fa, era solito condurre Whoo!Nation sulla piattaforma Play.it. Tuttavia, da diversi mesi, non vengono più pubblicate puntate e, l’ultima apparizione radiofonica del 2 volte Hall Of Famer è consistita in uno speciale in occasione del weekend di WrestleMania, lo show dell’anno targato WWE. Il programma a tempo pieno con la WWE, per forza di cose, gli ha impedito di presentare lo show con costanza. Ora, in primis, Flair ha terminato i propri impegni con la federazione di Stamford e, in secundis, Conrad Thompson, co-presentatore del podcast insieme allo stesso “Nature Boy”, ha rivelato che il podcast tornerà a giugno con un nuovo nome e su una nuova piattaforma, con ogni probabilità Podcast One.

FONTEWrestlingNews.co & ZonaWrestling.net
ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.