La WWE, si sa, ha una stringente politica di controllo della salute dei suoi atleti chiamata Wellness Program. Per chi, come Brock Lesnar, desidera competere a livello agonistico, occorre fare uno sforzo in più, andando ad adeguarsi alle norme dell’agenzia anti-doping americana, l’USADA.

La notizia riportata da MMA Junkie è che Brock Lesnar è stato sottoposto al primo dei test periodici che gli saranno imposti da qui ai prossimi sei mesi.

Il campione universale WWE, infatti, ha ricominciato a sottoporsi ai test periodici dell’USADA, a cui dovrà risultare pulito per i prossimi mesi. Lesnar deve scontare una squalifica di 6 mesi che l’agenzia gli ha comminato l’ultima volta che si è confrontato in un match agonistico, in occasione di UFC 200. Inoltre sarebbe comunque richiesto che un atleta che esce dallo stato di ritiro osservi sei mesi di test prima di poter affrontare un nuovo combattimento.

Lesnar è ufficialmente entrato nel “pool” della USADA il 3 luglio, ragion per cui potrà tornare a combattere in UFC solo a partire dall’8 gennaio 2019.

 

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.