In molti sono pronti ad affermare che la WWE abbia una grande influenza sui social media delle proprie Superstar. Questo non succede così frequentemente come si potrebbe pensare.

Suggerimenti ai lottatori

Intervistato da Fightful, Aiden English ha spiegato che il controllo della WWE sui social media dipende da caso a caso. La federazione di Stamford, infatti, chiede alle Superstar di twittare qualcosa per aiutare la compagnia a condividere link di loro interesse. Oltre a questo, viene chiesto alle Superstar di twittare qualcosa che possa aiutare le storyline, non dettando interamente ma lasciando libertà (sempre focalizzata su un preciso argomento) alla Superstar.

Le parole di English

English ha detto: “In realtà, dipende. Spesso accade se hanno bisogno di te. Ad esempio, se sei coinvolto in qualche campagna mediatica. Tipo, se sei in una pubblicità di Snickers, loro ti chiedono ‘Hey, la campagna parte venerdì, potresti fare un tweet?’”. Aiden English ha proseguito: “Nessuno ti viene a dire ‘Devi fare questo tweet’. È sempre stato ‘Hey, questo è il link. Di alle persone di guardare questa pubblicità o di gustarsi uno Snickers o qualcosa del genere’. […] Occasionalmente, se vogliono mettere su un match attraverso Twitter, possono chiederti di far un tweet tipo ‘Challenge Accepted’ o cose del genere. Hai anche un un po’ di libertà su questo”.

VIARingSideNews
FONTEFightful
Domenico Didonna
Laureato in Economia, le sue grandi passioni, oltre al wrestling, sono i fumetti e i videogiochi, di cui è un discreto collezionista. Cerca, invano, di diffondere il verbo del wrestling anche in ambienti impensabili… è un gran chiacchierone, oltre ad essere innamorato perso di Kenny Omega e Drew McIntyre. Pratica(va) il Jeet Kune Do, ama il basket NBA ed è tifoso dei Sacramento Kings (non vi preoccupate, neanche loro sanno chi sono). Vorrebbe avere un gatto, ma è allergico.