La WWE ha recentemente pubblicato una relazione sulle entrate della compagnia nel secondo trimestre del 2018, registrando notevoli incrementi rispetto allo stesso periodo del 2017.

Uno degli indizi chiave di questo incremento risiede nell’area “media“, che ha visto un aumento molto più significativo rispetto alle altre aree “live events” e “consumer products”. (L’immagine seguente ritrae appunto l’area media ed è espressa in milioni di dollari)

Mentre le prime 3 categorie hanno registrato un incremento tutto sommato comprensibile, quella che salta all’occhio è la sezione “Others“. Infatti, in un anno, per quanto riguarda quella sezione, la compagnia è riuscita a guadagnare più di 5 volte quello che ha guadagnato nell’anno precedente. Quindi, com’è possibile che sia passata dal guadagnare 11.9 milioni di dollari a guadagnarne 60.6?

La risposta della WWE è stata: “La distribuzione di alcuni contenuti di programmazione sui mercati internazionali”. Sì, molto probabilmente stanno alludendo a The Greatest Royal Rumble. Sì, probabilmente l’evento ha portato alla compagnia circa 40 milioni di dollari.

FONTEPro Wrestling Sheet
Mattia Tamberi
Chiamato anche "Lo Scarso" dai suoi malfidati amici, vive nella ridente città di Torino dove frequenta il liceo classico. Appassionato di videogiochi e fumetti oltre al wrestling, con il tempo è entrato nel mondo delle indy coltivando un grande amore soprattutto per la NJPW. Wrestler preferiti: Tetsuya Naito e Chris Jericho