Nel corso del tempo diverse superstars si sono trovate nella condizione di volere lasciare la WWE senza che questa gliene desse la possibilità, come fu nei casi, ad esempio, dei Revolt (i Revival) e Brodie Lee. La federazione preferiva pagare queste superstars per far si che stessero a casa piuttosto che correre il rischio di cederle alla concorrenza. Le cose pare siano considerevolmente cambiate a questo proposito.

Wrestle Votes ha infatti riportato su Twitter che se da adesso in poi una qualsiasi superstar avrà il desiderio di lasciare la federazione è molto probabile che la WWE glielo conceda. È stato fatto notare inoltre che la rescissione verrà concessa “quasi a chiunque” ne faccia richiesta a questo punto. A seguito il tweet in questione:

“Ho sentito da diverse fonti che la WWE sarà disposta a garantire la risoluzione del contratto a “quasi chiunque” ne faccia richiesta. Fondamentalmente se qualcuno vuole andarsene può farlo. Sarà interessante vedere se qualcuno vorrà DAVVERO andarsene, sopratutto in questi tempi incerti.”

Ci sarà quindi da vedere se sarà vero che la WWE garantirà il rilascio a coloro che ne faranno richiesta. Tutto ciò potrebbe anche essere interessante in quanto magari qualche nome importante potrebbe prendere in contropiede la federazione richiedendo, in questo momento, il rilascio dalla corte di Vince McMahon