Ai vip capiano cose strane che ai comuni mortali succedono di certo meno di frequente. Ad esempio chi pensa di aver subito un danno da qualcuno di loro, gli fa spesso e volentieri causa per cifre molto elevate, sicuro della buona capacità economica di chi li ha offesi.

Lo stesso deve essere capitato a Titus O’Neil, che è stato citato in giudizio dal cameraman Donald Anderson, reo di averlo colpito durante uno scherzo dello show WWE Swerved.

Lo scherzo vedeva Paige girare per il backstage con un bastone elettrificato, infliggendo una piccola scossa elettrica ad alcuni colleghi. Secondo quanto lamentato da Anderson, il wrestler, girandosi di colpo sotto l’effetto dell’elettroshock, avrebbe colpito Anderson, strappandogli di mano la camera e infliggendogli danni importanti alle mani, alle dita e al polso. Il malcapitato sarebbe fuggito dall’area delle riprese per paura di “possibili ulteriori attacchi da parte di Titus”.

Al wrestler di colore sarebbero stati richiesti più di 1,2 milioni di dollari. Una cifra monstre che O’Neil sarà costretto a pagare se uscirà perdente dalla causa.

Sotto vediamo la clip dello scherzo, anche se le riprese relative allo scherzo ad O’Neil sono state escluse dal montaggio definitivo, forse proprio a causa di questo incidente che ha rovinato il girato.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.