Altro grande match previsto per Super ShowDown, il ppv che la WWE sta tenendo in Arabia Saudita proprio in queste ore, era quello previsto tra Roman Reigns e Shane McMahon. La rivalità tra i due non ha convinto molti ma, nonostante ciò, dal loro match i fan si aspettavano molto visto che a scontrarsi c’erano da una parte il volto della federazione e dall’altra il figlio di Vince McMahon.

Da sottolineare, innanzitutto, la clamorosa entrata di Shane che è stata caratterizzata, mentre lui raggiungeva il ring, accompagnato da Drew McIntyre, da una vera e propria pioggia di banconote. Il match tra Shane e Roman è partito subito forte con colpi duri da ambo le parti e, per tutta la durate del match, Drew ha cercato sempre un momento buono per colpire Roman fino a quando quest’ultimo non lo ha messo KO con un Superman Puch.

La svolta nel match si è avuta quando dopo una devastante Spear di Shane ai danni di Roman, il primo ha tentato il suo Coast to Coast finendo però vittima del Superman Punch di Reigns. A quel punto Roman ha tentato di eseguire la sua Spear finendo vittima di un calcio da parte di Shane, il quale poi, accecando il direttore di gara ha consentito a McIntyre di entrare nel ring e colpire Roman con la sua Claymore e così a vincere, clamorosamente, è stato Shane.

VIAzonawrestling.net
FONTEzonawrestling.net
ENQU4R
Laureato in legge, ancora senza un futuro certo, ma con tre grandi passioni: il Calcio, il Cinema e la WWE. Come tutti quelli della mia età mi sono avvicinato al wrestling 15 anni fa, su Italia 1, con John Cena ed Eddie Guerrero, poi me ne sono allontanato riscoprendolo da poco più di 5 anni. Adoro Seth Rollins, AJ Styles e Kevin Owens. Nel sito oltre ad essere, ormai, tra i veterani che rompono le scatole ai nuovi arrivati, sono il "reporter ufficiale" di SmackDown e di Main Event. Quando non sono in giro a bere Gin Tonic e Old Fashion passo le giornate tra film, serie tv, tennis e partite di calcio. Fino alla fine!