Nel corso del ppv Elimination Chamber, andato in onda ieri, oltre alla vittoria dei titoli di coppia femminili da parte di Bayley e Sasha Banks e la vittoria degli Usos ai danni di Shane McMahon e The Miz, c’è stato un altro importante cambio di titolo.

Finn Balor, infatti, ha sconfitto Bobby Lashley e Lio Rush in un Handicap match schienando Rush e conquistando così il titolo Intercontinentale, dopo oltre due anni dall’ultima sua vittoria titolata. Ecco le parole dello stesso Balor, subito dopo il suo match:

 

 

“Sono davvero felicissimo. L’ultima volta che vinsi un titolo risaliva a più di due anni fa ormai e, allora, non fui in grado di godermi il momento, per via del grave infortunio che mi costrinse a rendere vacante il titolo. Per fortuna ora mi sento abbastanza bene, il mio corpo sta rispondendo nel modo giusto e, non so se l’avete notato, ma sono stato in grado di alzare il titolo sopra la mia testa oggi a Houston. Mi sento alla grande, e sono abbastanza sicuro che questo regno durerà più a lungo di 24 ore”. 

Finn ha poi parlato del fatto di essere spesso considerato un outsider, ecco le sue parole a proposito: “La gente mi vede in questo modo sin dall’inizio della mia carriera, mi va bene così. Essere lo sfavorito mi motiva ancora di più perchè le persone sembrano sottovalutare Finn Balor ogni singola volta, ma poi quando mi presento sul ring, faccio vedere a tutti quello di cui sono capace. E ora sono il nuovo campione Intercontinentale”.

FONTEringsidenews.com & zonawrestling.net
ENQU4R
Laureato in legge, ancora senza un futuro certo, ma con tre grandi passioni: il Calcio, il Cinema e la WWE. Come tutti quelli della mia età mi sono avvicinato al wrestling 15 anni fa, su Italia 1, con John Cena ed Eddie Guerrero, poi me ne sono allontanato riscoprendolo da poco più di 5 anni. Adoro Seth Rollins, AJ Styles e Kevin Owens. Nel sito, attualmente, sono il reporter temporaneo ufficiale di SmackDown e me la godo, essendo lo show blu da sempre il mio show preferito. Quando non sono in giro a bere Gin Tonic passo le giornate tra film, serie tv, tennis e partite di calcio. Fino alla fine!