Nella serata di ieri, la WWE ha messo in scena la seconda serata di Wrestlemania. C’è stato un match tra i tanti che ha suscitato un bel po’ di clamore, soprattutto per il risultato – visto come sorprendente. L’incontro in questione è stato quello tra Rhea Ripley e Charlotte Flair valevole per il titolo femminile di NXT. La regina del ring si è dimostrata ancora una volta superiore alla sua avversaria nel momento topico del suo stint ed ha regalato al suo palmares una nuova cintura.

Secondo quanto riportato da una fonte interna a Dave Meltzer, la WWE ha intenzione di spingere tantissimo su Charlotte a NXT per consentire allo show di recuperare terreno nella sfida degli ascolti con la All Elite Wrestling. Sembra persino che la ragazza non verrà impiegata solo nel programma del mercoledì sera, ma avrà un ruolo di primo piano anche negli house show che la compagnia vorrà fare una volta che la pandemia si sarà attenuata e tutto tornerà al proprio posto.

Vedremo se questa voce sarà vera o meno nel prossimo futuro. Certo che la decisione ha diviso i fan della compagnia, che avrebbero voluto vedere la Flair sconfitta dalla Ripley.

Simone Spada
Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, dal dicembre del 2006 è redattore di Zona Wrestling. Negli anni è stato autore di rubriche di successo come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia, Coppa dei Campioni, Indy City Beatdown e tante altre. Il primo giornalista in Italia ad aver parlato diffusamente di TNA ed AEW su un sito italiano di wrestling.