E’ incredibilmente arrivato, dopo decenni spesi a sperare di non vederlo mai più, a sperare che non andasse via mai, a sperare di vederlo tornare e a sperare di vederlo uscire dalla TV, il momento. E’ il 30 luglio del 2022, e terrorizzati da una pandemia, una guerra tremendamente pericolosa per tutto il mondo, un caldo che ci conferma quanti pochi anni di vita abbia questo pianeta e quanti problemi davvero ci siano sulla terra, ci apprestiamo ad assistere al primo evento targato WWE senza Vince Kennedy McMahon alla guida della compagnia. Siamo al Nissan Stadium di Nashville, Tennesse, nella casa dei Tennessee Titans. Siamo arrivati, anche quest’anno, a Summerslam, The Craziest Party of the Summer. Da parte di Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona lettura a tutti.

i

i

ONE ON ONE MATCH

Bianca Belair (c) vs Becky Lynch for the WWE Raw Women’s Championship

Becky Lynch torna all’assalto. Il titolo di Raw è il suo obbiettivo, mentre l’obbiettivo di Bianca è quello di lavare l’onta di un anno fa, quando l’irlandese, al suo ritorno, impiegò 26 miseri secondi a sconfiggerla. Non credo che nessuna delle due raggiunga il proprio obbiettivo. Ancora una volta la contesa è molto appetibile, e ancora una volta staremo su alti livelli, ma Bianca Belair manterrà la sua cintura e Becky resisterà ben più di 26 secondi. L’anno scorso già fu un errore, ripeterlo, seppur a parti invertite, quest’anno, sarebbe perseveranza, e considerando che certe idee non dovrebbero esserci più, direi che possiamo stare tranquilli. Uno dei tre candidati a Match della serata (4 a seconda dello sfidante di Seth Rollins) con la campionessa che manterrà. Winner and Still WWE Raw Women’s Champion: Bianca Belair.

i

TAG TEAM MATCH

The Mysterios vs Finn Balor & Damian Priest (w/Rhea Ripley) in a No Disqualification Match

Chiamatemi come volete, ma io rimango della mia idea: Dominik non è pronto e non migliora. Il No DQ Match mi sa tanto di trovata per non lasciarlo solo, uno contro uno, sul Ring mai. Cosi sarà un Tornado Match e la confusione (seppur organizzata) la farà da padrone. Non mi voglio sbilanciare per quanto riguarda la durata o la qualità del Match, azzardo solo un 6, ma si mi sbilancio sul risultato, che a mio avviso sarà a favore del duo Priest/Balor, considerando anche che, in un Match senza squalifiche, Rhea Ripley potrà dire la sua. Winners: Finn Balor & Damian Priest.

i

ONE ON ONE MATCH

Bobby Lashley (c) vs Theory for the WWE United States Championship

Sembra facile fare un pronostico su questo Match ma non lo è. In primis, Theory era il pupillo di Vince McMahon, e non è detto che adesso che Vince ha appeso le cravatte al chiodo, sia ancora il pupillo di qualcuno. Ammesso e non concesso che lo sia (credo comunque che goda di grande considerazione) ha senso farlo perdere ancora? Va bene che è il possessore della valigetta del Money in the Bank, va bene che probabilmente proprio per questo non guadagnerebbe nulla con il titolo degli Stati Uniti, ma mettere ancora una volta le spalle al tappeto non sarebbe controproducente? In realtà la storia ci insegna che in certi casi lo è stato, in altri no, ma voglio ricordarmi del mare di lamentele arrivate, in svariate occasioni, per certi incassi in momenti , dentro una carriera, completamente anticlimatici. Io, se devo essere sincero, spero che Theory vinca, in qualunque modo (quindi anche non tornando campione), ma spero che vinca. Infine, voglio aggiungere solo una cosa: non fatelo incassare stasera, per uno come lui un incasso cosi affrettato e cosi lontano da Wrestlemania, può perdersi nel marasma generale. Winner by DQ: Theory.

i

ONE ON ONE MATCH

Logan Paul vs The Miz

Curioso di vedere se Logan Paul ama davvero il Wrestling come dice. Se mi dimostrerà di si, allora lo accoglierò a braccia aperte. The Miz è sempre un gigante di fronte alla parola professionismo, anche stavolta lo sarà, aihmé, per il neo collega. Winner: Logan Paul.

i

TAG TEAM MATCH

The Usos (c) vs Street Profits for the WWE Smackdown & Raw Tag Team Championships with Jeff Jarrett as Special Guest Referee

Non so, francamente, che cosa guadagni questa contesa con Jeff Jarrett. Diciamo che è una cosa in più, ma che comunque non porta nulla. Io, ogni giorno che passa, adoro sempre di più gli Usos, i loro regni e il loro modo di fare. Ogni giorno che passa, invece, vedo sempre peggio gli Street Profits. Non lo so, pur riconoscendo il loro valore tecnico, non ci trovo niente di nuovo, mi sanno incredibilmente di già visto, di clonato. Detto questo, che resta una considerazione personale, il risultato è incerto. Gli Usos vengono da un regno lunghissimo e vederli perdere sarebbe anche una cosa normale e fisiologica, ciò che mi chiedo è: e poi? Se fossero invece i samoani a vincere, il New Day sarebbe dietro l’angolo, rinfrescato e buono per un ulteriore sfida di transizione, intanto che, il buon Triple H, porti qualche Tag Team a un livello alto, proprio come gli Usos o proprio come quelle grandi coppie viste a NXT. Speriamo bene. Winners and Still WWE Smackdown & Raw Tag Team Champions: The Usos.

i

ONE ON ONE MATCH

Pat McAfee vs Baron Corbin

Vince Baron Corbin, ne ha prese troppe. Però mi fa sempre piacere vedere McAfee, speriamo che Logan Paul dimostri quanto lui il suo amore per la disciplina. Winner: Baron Corbin.

i

ONE ON ONE MATCH

Liv Morgan (c) vs Ronda Rousey for the WWE Smackdown Women’s Championship

Sarebbe uno spreco di proporzioni epiche togliere la cintura in questo momento a Liv Morgan con la quale tanto si è lavorato per farla diventare campionessa. Ronda Rousey può facilmente perdere con Liv che la batte senza colpo ferire, perché sottovalutata e perché furba. Una sottomissione ritardata e una culla rapida. 1,2,3. Incontro a mio avviso breve che non ci farà strappare i capelli, servirà, probabilmente, come cuscinetto fra contese più impegnative. Winner and Still WWE Smackdown Women’s Champion: Liv Morgan.

i

ONE ON ONE MATCH

Roman Reigns (c) (w/Paul Heyman) vs Brock Lesnar in a Last Man Standing Match for the WWE Undisputed Universal Championship

Come già detto in altre occasioni, questa contesa mi sembra sensata e adatta alla situazione, per i contendenti e per farci credere che alla fine, con i due probabilmente esausti, Theory possa tentare l’incasso. Mi sembra anche la chiusura di un cerchio, prima che un nuovo ciclo si apra in Europa, dove sarà un britannico a sfidare il campione. Ora, sul vincitore, avrei qualche dubbio. Ho qualche dubbio per due fattori: il primo è che la sconfitta di Roman Reigns che arriva in questa sede può essere ammortizzata dalla stipulazione, la seconda è che poi, in Europa, se si vuole accontentare il pubblico, vedo Brock Lesnar più adatto a una sconfitta di quanto non lo sia Reigns, ancora, pienamente, nel momento migliore della sua carriera. L’incontro sarà di media durata, perché se è vero che Reigns ci ha abituati a contese estese, Lesnar no, quindi direi fra i 13 e i 20 minuti. Più o meno. Però lo vedo solido, con pause dovute alla stipulazione, ma duro e ben congeniato. Ancora una volta, speriamo bene. Winner and New WWE Undisputed Universal Champion: Brock Lesnar.


i

LIVE EVENT

E poi c’è Seth Rollins, orfano del suo avversario infortunato (?) Riddle. Si dice che Triple H abbia pensato a un altro Match, e non lo abbia fatto dopo l’infortunio di Riddle, che a quanto sembra potrebbe essere un Work (o quasi). C’è chi dice Bray Wyatt, io spero di no (anche se come lo lasciò crearsi Triple H, era fantastico) e faccio un altro suggestivo, anche se improbabile, nome: Johnny Gargano. WWE Summerslam 2022 come detto in apertura, è il primo evento della storia senza Vince McMahon a dirigerlo, almeno da quando lui ha preso il posto di suo padre. Cambierà qualcosa? Io credo che col tempo si, ma non sarà immediato. Quindi manteniamo la calma e accontentiamoci, per il momento, di sapere che la WWE è probabilmente oggi, in mani migliori di quanto non fosse ieri. Buona visione a tutti.

Direttore di Zona Wrestling. Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non.