Benvenuti amici di Zona Wrestling, è Sabato 21 Ottobre, siamo a poco più di 24 ore da WWE Tables, Ladders and Chairs, Live Event che andrà in scena dal Target Center di Minneapolis, Minnesota. Ecco, come sempre, la nostra Preview, con Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis. Buona lettura.

 

KICKOFF PRE SHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Alica Fox vs Sasha Banks

Incontro che davvero suscita poco interesse e che altro non è che un riempitivo per dare qualcosa durante il Kick Off. Va bene che è stato costruito qualcosa su queste due ragazze, ma una Alicia Fox odiosa e una Sasha Banks parcheggiata non possono bastare per dare sostanza. Incontro incognita, probabilmente sotto la sufficienza. Winner: Sasha Banks.


 

MAIN SHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Kalisto (c) vs Enzo Amore for the WWE Cruiserweight Championship

A quanto si dice Kalisto ha vinto la cintura soltanto per onorare la memoria di Eddie Guerrero, secondo me però lo ha fatto anche in modo da tirare fuori il Booking Team dal buco nel quale si erano infilati e non riuscivano più ad uscire, ovvero l'”ordinanza” di Kurt Angle che nessuno avrebbe potuto più sfidare Enzo Amore per il titolo dopo l’attacco subito a Raw. Non sarei per niente sorpreso se Enzo vincesse un’altra volta la cintura, magari sporco. Non dico questo perché ha fatto il Main Event di Raw per settimane, perché secondo me ha fatto il Main Event soltanto perché la WWE ha rinunciato alla terza ora, ma perché effettivamente ha dato risalto alla categoria il suo modo di fare, che piaccia oppure no. L’incontro a Raw non fu affatto male e probabilmente i due potrebbero ripetersi, cambiando anche qualcosa visto che stavolta fuori dal Ring non ci sarà nessun Lumberjack. Winner and New WWE Cruiserweight Champion: Enzo Amore.   

 

ONE ON ONE MATCH

Asuka vs Emma

Non è necessario fare un ragionamento su chi potrebbe o dovrebbe vincere questo incontro, voglio invece soffermarmi sul lato tecnico della contesa, che se non sarà uno Squash, potrebbe davvero regalare cinque buonissimi minuti di Wrestling al femminile. Asuka, più avanti, diventerà l’incubo di Alexa Bliss. Winner: Asuka.

 

ONE ON ONE MATCH

Finn Balor vs AJ Styles

Sembra che i buoni vecchi orecchioni ci abbiano salvato da Sister Abigail contro The Demon, che anche il destino si sia messo contro le scelte della WWE? Scherzi a parte, speriamo che tutto finisca nel modo migliore, perché comunque sia parliamo di una malattia che presa da bambini può essere innocua, e quasi sempre lo è, ma presa da adulto può portare a problemi molto seri. Comunque sia in eredità il passaggio del virus ci lascia un Match che potenzialmente sarebbe da Big Four, sia per qualità che per la storia dei due lottatori. Nascendo dal niente è difficile fare un pronostico, tirerò praticamente a indovinare, ma dal punto di vista lottato potremmo essere davanti a una grande contesa. Probabilmente i due si risparmieranno conservando il meglio per un’occasione futura, probabilmente non avranno nemmeno poi tanto tempo, ma di sicuro non faranno male. Winner: Finn Balor.

 

ONE ON ONE MATCH

Alexa Bliss (c) vs Mickie James for the WWE Raw Women’s Championship

Storyline un po’ scontata, vista e rivista, che però non è stata poi cosi male, le protagoniste, alla fine, hanno portato a casa un risultato abbastanza buono. Certo adesso ci sarà l’incontro, che a dire il vero non dovrebbe deludere, ma le amnesie di Alexa mi lasciano un po’ perplesso di solito, speriamo si trovi in giornata di grazia e con una avversaria/compagna come Mickie James potremmo assistere davvero a un incontro di alto livello. Il risultato a me sembra abbastanza chiaro, Mickie è qui per dare manforte alla nuova leva e al contrario di Natalya non ha crediti da riscuotere per la sua devozione alla compagnia e nemmeno a livello contrattuale, credo. Naturalmente, dopo che tutto sarà finito, Asuka busserà alla porta di Alexa. Winner and Still WWE Raw Women’s Champion: Alexa Bliss.

 

TAG TEAM MATCH

Brian Kendrik & Jack Gallagher vs Rich Swann & Cedric Alexander

Altro riempitivo bello e buono, in un evento nel quale 7 dei nomi più importanti del Roster sono impegnati in un solo incontro, il campione universale non c’è e Jason Jordan da uomo alla testa di una grande Storyline sta perdendo ampiamente terreno, perdendosi nel gruppo.  Saranno gli Heel a vincere, nonostante sia difficile pronosticare seriamente, dato che il poco interesse e la difficile interpretazione, non delineano bene intenzioni e voleri della WWE per questi quattro atleti. Incontro che chiaramente può essere bello, anche se non credo abbia il tempo giusto per rubare la scena. Winners: Brain Kendrik & Jack Gallagher.

 

TAG TEAM MATCH

WWE Intercontinental Champion The Miz, Braun Strowman, Kane, Sheamus & Cesaro vs Kurt Angle & WWE Raw Tag Team Champions Dean Ambrose & Seth Rollins in a 5 on 3 Handicap Tables, Ladders and Chairs Match

Anche Roman Reigns, proprio come Bray Wyatt, sarà costretto a rimanere fuori dal PPV a causa del virus che sta colpendo il Backstage di Raw. Come per il Match fra Finn Balor e AJ Styles, Match attesissimo che arriva improvvisamente, improvvisamente arriva anche il ritorno sul Ring di Kurt Angle, General Manager di Raw con il quale la WWE vuole riparare all’assenza di Reigns, in pochi, in effetti, hanno nel Roster uno Star Power abbastanza sviluppato da poter sostituire il Big Dog accanto ai suoi compagni dello Shield. Ci sarebbe stato Brock Lesnar, ma avrebbe comportato, molto probabilmente, troppo caos in quelle che saranno le Storyline del futuro. Prima pensavo che i vincitori sarebbero stato i membri dello Shield, anche se l’idea non mi piaceva troppo, perché avrebbero dovuto sconfiggere il campione intercontinentale, gli ex campioni di coppia, il Monster Heel di Raw e una leggenda sempre e comunque spendibile. Con questi schieramente invece, credo che alla fine, soprattutto perché sul Ring sale un Wrestler al momento non completamente attivo, saranno gli Heel a vincere, cosa che non li debiliterà come invece sarebbe stato con lo Shield al completo. Winners: WWE Intercontinental Champion The Miz, Braun Strowman, Sheamus, Cesaro & Kane.


 

LIVE EVENT

E’ brutto dirlo, forse, ma i cambiamenti spingeranno più di una persona a seguire un evento che altrimenti avrebbe attirato soltanto per la Reunion dello Shield. Ora, invece, oltre al Main Event, nel quale tornerà Kurt Angle, non si perdepoi tanto appeal, mentre rimane sempre in programma il debutto di Asuka e in più, oltre a risparmiarci l’ennesimo incontro fra Wyatt e Balor, quest’ultimo affronterà un avversario con il quale darà vita a un vero e proprio Dream Match, almeno per l’ambiente WWE. Dal male, perché quando qualcuno non sta mele si parla sempre di qualcosa di negativo, cerchiamo di prenderci tutto il bene possibile, e di godercelo, sperando che la salute torni completamente nei corpi delle nostre Superstar, che amae o odiate, brave o no, sono comunque protagonisti del nostro mondo. Buona visione.

 

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!