Velveteen Dream ha attirato non poca attenzione con il suo attire all’ultimo evento NXT TakeOver IV: Brooklyn. Infatti la star indossava una calzamaglia sul cui retro si poteva leggere “Call me up Vince”, chiamami, Vince.

A Triple H è stato successivamente chiesto che cosa pensasse della scelta di vestiario dell’atleta. All’inizio Triple H ha scherzato sul fatto che Dream avesse un amico di nome Vince che di recente aveva perso il telefono e che quindi la scritta si riferisse a lui e di certo non a Vince McMahon.

E poi:

“Non me ne sono accorto finché non si è girato verso la telecamera principale… preferirei che i ragazzi ne parlassero con me prima prima di entrare sul ring.
Ammiro il fatto che vogliano correre il rischio e che vogliano uscire fuori esponendosi, sul serio, lo ammiro.
Se sta parlando di Vince McMahon, beh, ci sono telefonate diverse che si possono ricevere da Vince McMahon. C’è quella che vuoi ricevere e c’è quella che proprio non vuoi ricevere. Quindi fa’ attenzione quando dici: ‘Vince, chiamami’, perché non sai mai quale delle due arriverà.

A questo punto, forse è meglio sperare che Velveteen Dream si riferisse al suo amico con il telefono smarrito.

Ha ventiquattro anni e rimpiange di non averli impiegati bene come Randy Orton. Si consola scrivendo e nutrendo porcellini d'India. Legge i libri di Chris Jericho e ci trova anche lezioni di vita.