Il King Of The Ring, storico torneo targato WWE, si è esaurito nei fra le giornate di lunedì, con i quarti di finale che sono stati trasmessi durante Raw, e martedì, giorno in cui si sono svolte le semifinali e la finale. Già nei giorni scorsi è emerso un retroscena riguardante l'iniziale intenzione di spalmare il torneo su più settimane e di irradiarne gli incontri sul WWE Network; adesso, inoltre, è venuto fuori che la dirigenza avesse deciso di trasmettere i primi incontri nel mese di aprile, in via gratuita sul medesimo Network, per poi invitare gli spettatori a sottoscrivere l'abbonamento per il mese di maggio al fine di assistere anche alle fasi conclusive del torneo. Tale ipotesi, però, è stata accantonata in concomitanza con la decisione di rendere gratuito anche il mese di usufruizione del Network appena iniziato, quantomeno per i nuovi abbonati.

 

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWresting,net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.