WWE Championship No holds barred match Brock Lesnar(c.) vs Rey Mysterio

Io non lo so che razza di comportazione è questa. Il trattamento subito da Rey Mysterio negli ultimi mesi è qualcosa di imbarazzante: prima dice di volersi ritirare, poi vince un n°1 contender match, non sfida il campione perché viene pestato da Brock Lesnar, suo figlio viene pestato da Lesnar, i suoi amici vengono pestati da Lesnar, sua madre, suo padre, il suo cane, il suo lattaio di fiducia, tutti pestati da Brock Lesnar, finché finalmente Rey riesce a mettere a segno qualche colpo sulla Bestia in una puntata di Raw, ma senza esagerare. E dopo tutto questo casino volete anche farlo perdere? Eh no cari miei, adesso vi inventate qualcosa per far vincere Mysterio: fate intervenire l’intero roster della UFC, Dio Maddin, Jerry Lawler, il lattaio, chiunque, ma a questo punto date una gioia all’unico wrestler mascherato che ha ancora un po’ di credibilità in WWE e fategli vincere questo benedetto titolo, che il suo primo (e unico) regno è durato neanche una puntata intera di Raw. Poi potete anche far vincere Lesnar nel rematch il giorno dopo a Raw, almeno avremmo raggiunto le 24 ore di regno. #GiveMysterioAChance.

Triple threat brand supremacy match Becky Lynch vs Bayley vs Shayna Baszler

Per quanto le Survivor Series rappresentino in un certo senso uno stop alle storyline principali per far spazio agli scontri tra brand, i risultati dei vari match vanno comunque ad influire sullo status dei lottatori: potrebbe permettersi di perdere, o subire uno schienamento, Becky Lynch? Potrebbe permettersi di perdere Bayley, che è fresca di turn heel e necessita di affermarsi in tale ruolo? Potrebbe permettersi di perdere Shayna Baszler che sarà reduce di un match ai War Games? Sarò impopolare, ma io farei subire il pin proprio a Becky, magari da parte di Bayley. Il tutto potrebbe portare ad una rivolta delle wrestler di Raw nei confronti di Becky, accusandola di non essere riuscita a difendere il prestigio della divisione e invitandola a provare il suo valore di campionessa, magari difendendo più spesso la cintura non solo nei PPV ma anche negli show settimanali. Questa breve storia di redenzione aiuterebbe a guadagnare tempo, nel caso si voglia mantenere Becky campionessa ancora per un po’, oppure giustificherebbe un passaggio di titolo in tempi brevi.

Brand Supremacy 5-on-5-on-5 Women’s Survivor Series Triple Threat elimination match Team Raw vs Team SmackDown vs Team NXT

I team di Raw e SmackDown sono già annunciati, mentre per quello di NXT probabilmente attendono di scoprire chi uscirà dai War Games con meno ossa rotte. Brevemente, non ci starebbe male un inserimento di Dakota Kai vista la sua storyline di esclusione dai War Games, così come almeno una delle compagne di Shayna, se non entrambe, potrebbero essere una scelta logica visto che anch’esse sono rimaste coinvolte nella guerra tra roster; infine, giusto per mio gusto personale, inserirei anche Io Shirai e Rhea Ripley. Ciò detto, darei però la vittoria al team di Raw, sempre per giustificare quello che succederebbe in caso di sconfitta di Becky Lynch. Farei rimanere in inferiorità numerica il team di NXT, che tuttavia riuscirebbe comunque a mettere in seria difficoltà i team di Raw e di SmackDown, fino ad eliminare completamente il team dello show blu con Rhea e Io come ultime sopravvissute, le quali tuttavia avrebbero difficoltà a collaborare e finirebbero col soccombere alle Kabuki Warriors e a Charlotte. magari riuscendo ad eliminare una delle tre avversarie prima di essere sconfitte.

NXT Championship match Adam Cole(c.) vs NXT TakeOver WarGames Triple Threat Winner

Entrambi i contendenti arriveranno con un pesante match alle spalle. Indi per cui, andrei per un incontro meno breve di quanto ci si aspetterebbe, una decina di minuti per intenderci. Dato che non farei detronizzare Cole, ai War Games lascerei uscire vittorioso Damien Priest, che magari approfitterà di Killian Dain e Pete Dunne che si elimineranno a vicenda. Prima di tutto perché essendo l’ultimo arrivato è colui che verrebbe meno danneggiato da una sconfitta, secondo perché appunto non prevedo un lungo match, ma neanche troppo corto, quindi sarebbe una buona occasione per mettere alla prova Priest, sulle cui capacità molti hanno ancora dei dubbi.

Brand Supremacy Triple threat tag team match Viking Raiders vs The New Day vs Undisputed Era

O’Reilly e Fish si aggiungono alla lista di chi questa settimana fa gli straordinari. Dal momento che la divisione tag team del main roster attualmente zoppica (che novità), diamo la vittoria all’unico faro di luce nella notte buia, ossia allo snodabilissimo Big E e all’ex WWE Champion Kofi Kingston. Mi aspetto grandi cose da questo match visti i trascorsi degli ex War Raiders ad NXT proprio contro la Undispted Era, magari con meno voli fuori ring e più intermezzi distensivi grazie all’aggiunta di Big E Kofi, che in quanto a intrattenimento ne sanno a pacchi.

Brand Supremacy Triple threat match AJ Styles vs Shinsuke Nakamura vs Roderick Strong

Nel mio mondo ideale, Nakamura, alla vista di Strong, ha una visione del suo passato ad NXT: l’arrivo in pompa magna, la folla che lo acclama, il titolo alla vita, gli scontri con Samoa Joe e con Bobby Roode; poi pensa al suo periodo nel main roster e gli appare Marlon Brando che sussurra “l’orrore”. In preda a una crisi mistica, Nakamura mette fuori gioco Strong con la Kinshasa, poi stende con un low blow AJ Styles in memoria dei vecchi tempi e lo schiena. Oppure, più realisticamente, farei eliminare per primo Strong per riproporre un serio confronto tra Styles e Nakamura, in modo da conferire una piccola gioia al wrestler nipponico, anche solo come premio per aver deciso di rinnovare per questa compagnia di matti. Troppe sconfitte per il roster di NXT? Ci sto arrivando.

Universal Championship match The Fiend(c.) vs “The New” Daniel Bryan

Avevo previsto un qualche feud di passaggio per The Fiend, magari contro The Miz. E invece no. Alla WWE piace partire col botto perciò, dopo aver sconfitto nientemeno che Seth Rollins per conquistare il titolo universale, The Fiend se la vedrà contro l’ex WWE Champion, e uno dei face più amati degli ultimi anni, se non “il” face più amato degli ultimi anni, Daniel Bryan. E va bene. Per quel che riguarda il match, abbiamo stabilito che The Fiend lotta né più né meno che con lo stile di Bray Wyatt, solo avendo i valori totalmente sballati, evidentemente ha comprato il pacchetto acceleratore sul nuovo WWE2K. Stavolta non ci sarà alcuna stipulazione speciale, bensì un “semplice” single match. Facciamo che The Fiend vincerà pulito ma non troppo, senza obbligare Daniel Bryan a 16 Knee plus e “senza” arruolare per l’ennesima volta Rowan e Harper PER L’AMOR DI DIO MADDIN. Oppure, Bryan potrebbe vivere un conflitto interiore simile a quello di Rollins, volendo attaccare Bray con un qualche oggetto proibito, salvo poi pentirsene ma pagando questa distrazione con uno schienamento. Ovviamente sarebbe una soluzione semplice, ma a quanto pare siamo solo al primo capitolo di questa faida e non conviene giocarci subito il meglio.

Brand Supremacy 5-on-5-on-5 Men’s Survivor Series Elimination match Team Raw vs Team SmackDown vs Team NXT

E siamo giunti al piatto forte. Perché pare proprio che, nonostante tutti i match “singoli”,gli incontri più importanti siano i classici 5 contro 5, maschile e femminile. Anche se un brand perdesse ogni altro incontro della card, il fatto di portarsi a casa almeno uno di questi due match lo farebbe percepire come vincitore agli occhi del pubblico. Per il roster femminile ho ipotizzato la vittoria del team di Raw, mentre per gli uomini ecco lo scenario che ho in mente: il team di NXT è provato dall’esperienza dei War Games e servono dei nomi freschi, che non si portino sulle spalle la fatica del giorno precedente. Ecco dunque che, assieme a nomi come Tommaso Ciampa o Keith Lee, sopraggiunge un redivivo Velveteen Dream; tuttavia, Velveteen ci annuncia a malincuore che non ha ancora recuperato al 100% dall’infortunio, ma ha portato con sé dei vecchi amici: Andrade e Bobby Roode, due degli ultimi campioni di NXT, pronti a dar manforte al loro vecchio brand. Avevo anche ipotizzato un coinvolgimento in prima persona di Triple H, ma facciamo che il COO Massimo stavolta deciderà di lasciare le luci della ribalta ai suoi protetti. E così, nonostante l’apparente svantaggio ed anche grazie all’intervento di Kevin Owens, il quale deciderà di tradire il team di Raw, sarà proprio il team di NXT a concludere lo show vittorioso, aggiudicandosi uno dei due match più importanti della serata. Un simile ragionamento avrebbe potuto anche applicarsi al roster femminile, ma purtroppo tutte le ex campionesse di NXT sono già impegnate nelle squadre avversarie. In questo modo NXT lancerebbe un importantissimo messaggio ai roster rivali e contemporaneamente si aprirebbero degli scenari interessanti per Kevin Owens, per il quale sto sperando si apra un ruolo da protagonista da qui in avanti a Raw. Sognare non costa nulla.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname