Carissimi lettori di Zona Wrestling, benvenuti agli awards indy del 2016. Dopo gli awards dedicati alla WWE, TNA, ROH e anche NXT, non potevano mancare gli awards targati Zona Wrestling dedicati al circuito indipendente. Come le edizioni precedenti, non verrà assegnato un determinato vincitore visto che stiamo parlando di numerose federazioni e quindi non esiste un numero di federazioni indipendenti ben precisato. Ma è il momento di svelare le varie categorie, quindi Let’s Go!

Best Wrestler

Votazione unanime per questo award dove tre su quattro hanno deciso di votare Kenny Omega. The Cleaner è stato uno dei principali protagonisti del 2016 della New Japan Pro Wrestling, raggiungendo diversi traguardi: Leader del Bullet Club, passaggio dai Junior agli Heavyweight, conquista del titolo intercontinentale, vittoria del prestigiosissimo G1 Climax e main event di Wrestle Kingdom al Tokyo Dome (match che si è tenuto nella giornata di ieri e che ovviamente non faccio alcun tipo di spoiler). L’altro e unico voto invece è stato assegnato a Chris Hero che ha fornito un sacco di ottime prestazioni negli Stati Uniti e in Inghilterra.

Kenny Omega (3): Matteo Iadarola, ChristiaNexus, Antonio “The Rabid” David

Chris Hero (1): Corey

Best Woman

Anche in questo awards accade lo stesso scenario di quello precedente: 3-1. I tre voti vanno a Sexy Star che ha avuto un anno impressionante nella Lucha Underground: la vittoria dopo un No Mas Match stupendo e violento contro Mariposa (quel FUCK YOU MARIPOSAAAA mi mette ancora i brividi), la conquista del Gift of the Gods Title e la vittoria dell’Aztec Warfare che l’ha decretata la prima e unica donna attualmente ad avere conquistato il Lucha Underground Championship. Registra invece un voto la “Bombshell” Kimber Lee.

Sexy Star (3): Matteo Iadarola, ChristiaNexus, Antonio “The Rabid” David

Kimber Lee (1): Corey

Best Face

Tre nominati per questo award. Il primo, con due voti, è Chris Hero che, come già detto in precedenza, è stato reduce di ottime prestazioni fornite negli Stati Uniti e in Inghilterra nel corso di questo 2016. Altro wrestler a essere nominato è Kyle O’Reilly, reduce da un grande un feud contro Adam Cole nella ROH e che è culminato in un gran match a Final Battle che lo ha incoronato nuovo ROH World Champion. Ultimo, ma non per importanza, a essere nominato è Hiroshi Tanahashi. Non proprio un anno di successi titolati (solo il NEVER Openweight Six Man Tag Team Championship per un mese), ma buone prestazioni e gran feud contro Kenny Omega per il titolo intercontinentale.

Chris Hero(2): Matteo Iadarola, Corey

Kyle O’Reilly(1): ChristiaNexus

Hiroshi Tanahashi(1): Antonio “The Rabid” David

Best Heel

Quattro i nominati per questo award. Matanza Cueto, fratello di Dario Cueto, che ha debuttato a sorpresa nell’Aztec Warfare della seconda stagione della Lucha Underground, conquistando il titolo e distruggendo tutto quello che gli si trovava davanti. Drew Galloway che, oltre ad aver conquistato in ambito major il TNA World Heavyweight Championship, è stato protagonista di un segmento con EC3 in EVOLVE dove hanno interrotto il main event e hanno tenuto un promo contro la WWE e protagonista del feud in ICW tra il Team Dallas e il Black Label. Kenny Omega che, come già detto prima, ha avuto un 2016 pieno di successi. E infine Tetsuya Naito, leader dei Los Ingobernables do Japan (stable che sta riscontrando successo in tutto il mondo) e che in NJPW ha conquistato l’IWGP Heavyweight ed Intercontinental Championship.

Matanza Cueto (1): ChristiaNexus

Drew Galloway(1): Corey

Kenny Omega (1): Antonio “The Rabid” David

Tetsuya Naito (1): Matteo Iadarola

Best Tag Team

Due i tag team nominati e due voti per entrambi: Young Bucks e British Strong Style (Pete Dunne & Trent Seven). I primi si confermano ancora una volta come il miglior tag team della scena indipendente e quest’anno hanno avuto un risalto più importante all’interno del Bullet Club, favoriti anche dal passaggio in WWE di Doc Gallows e Karl Anderson. I secondi invece sono stati la sorpresa di questa seconda metà del 2016, dominando la PROGRESS e conquistando i titoli di coppia e il titolo principale per quanto riguarda Pete Dunne. Inoltre vi ricordo che Dunne e Trent Seven parteciperanno al torneo valevole per decretare il primo WWE United Kingdom Champion che si terrà la settimana prossima.

Young Bucks (2): ChristianNexus, Corey

British Strong Style (2): Antonio “The Rabid” David, Matteo Iadarola

Best show

Tre gli show scelti per questo awards. NJPW Wrestle Kingdom 10: anche nel 2016 la “Wrestlemania” del Sol Levante ha dimostrato di essere un evento imperdibile fornendo grandi match come AJ Styles vs. Shinsuke Nakamura, Hiroshi Tanahashi vs. Kazuchika Okada e Tomohiro Ishii vs. Katsuyori Shibata. Altro show votato è ICW Shug’s Hoose Party 3, show che ha registrato match di alta qualità e l’ICW World Heavyweight Championship che è passato di mano due volte in poco tempo. Ultimo show scelto è il Day 2 della Battle of Los Angeles della PWG, contenente molti buoni match valevoli per il torneo, un ottimo tag team match e un fantastico main event.

NJPW Wrestle Kingdom 10(2): ChristiaNexus, Antonio “The Rabid” David

ICW Shug’s Hoose Party 3(1): Corey

PWG Battle of Los Angeles 2012, Day 2 (1): Matteo Iadarola

Best Match

Due voti per il main event di Wrestle Kingdom 10 tra Kazuchika Okada e Hiroshi Tanahashi che è stato nominato per il secondo anno di fila match dell’anno e che ha visto Okada prendersi la rivincita dopo la sconfitta dell’edizione precedente. Anche il secondo dei tre match scelti proviene da Wrestle Kingdom ed è naturalmente quello tra AJ Styles e Shinsuke Nakamura, match che ha soddisfatto pienamente tutti quelli che non vedevano l’ora di assistere a questo dream match. Il terzo e ultimo match scelto è quello tra Marty Scurll e Chris Hero, proveniente da PROGRESS Chapter 31: All Hail The New Puritans

Hiroshi Tanahashi vs. Kazuchika Okada, Wrestle Kingdom 10(2): ChristiaNexus, Matteo Iadarola

AJ Styles vs. Shinsuke Nakamura, Wrestle Kingdom 10(1): Antonio “The Rabid” David

Chris Hero vs. Marty Scurll: PROGRESS Chapter 31: All Hail The New Puritans(1): Corey

Most Improved Wrestler

Uno dei wrestler migliorati è Tama Tonga, che quest’anno ha ricevuto un mini push in NJPW e ha conquistato i titoli di coppia assieme a suo fratello Tanga Roa (ex Camacho in WWE). Altro wrestler nominato è Fred Yehi, che quest’anno si è messo in grande luce nella EVOLVE ed è attualmente campione di coppia assieme a Tracy Williams. Poi abbiamo Matt Riddle che, grazie alle varie prestazioni fornite in EVOLVE, sta ottenendo booking sempre più importanti nella AAW, PWG e nella scena britannica (PROGRESS in primis). Infine c’è Jeff Cobb che è stata una delle sorprese del panorama indipendente americano ed è colui che si cela sotto la maschera di Matanza Cueto.

Tama Tonga (1): ChristiaNexus

Fred Yehi(1): Corey

Matt Riddle(1): Antonio “The Rabid” David

Jeff Cobb (1): Matteo Iadarola

Most Shocking Moment

Il momento più scioccante scelto da tre redattori su quattro è stato l’avvenimento di ROH Global Wars che ha visto Adam Cole unirsi al Bullet Club e al Superkick Party, attaccando tutti quelli che cercavano di intervenire. L’altro Shocking Moment proviene invece da PROGRESS Chapter 41: Unboxing Live e che ha visto il freschissimo (è accaduto il 30 Dicembre) turn heel di Will Ospreay nei confronti di Jimmy Havoc, riformando assieme a Paul Robinson gli Sword of Essex.

Adam Cole si unisce al Bullet Club(3): ChristiaNexus, Antonio “The Rabid” David, Matteo Iadarola

Turn Heel di Will Ospreay(1): Corey

Best Character

Terzo award in cui viene nominato Kenny Omega che con due voti sottolinea ancora una volta quanto ha inciso in questo 2016. Gli altri due sono Matanza Cueto e Pentagon Dark, che ha segnato un cambiamento più violento e più forte di Pentagon Jr, attaccando brutalmente il maestro Vampiro durante la terza parte di Ultima Lucha Dos.

Kenny Omega(2): ChristiaNexus, Corey

Pentagon Dark(1): Antonio “The Rabid” David

Matanza Cueto(1): Matteo Iadarola

Best Feud

Award che ha registrato opinioni diverse. Nonostante la ROH sia stata inclusa nelle major, viene riproposto qui il gran feud che c’è stato tra Kyle O’Reilly e Adam Cole e che è culminato in un ottimo match a Final Battle. Il secondo feud invece è quello che si è tenuto nella ICW tra il Team Dallas e il Black Label per detenere il controllo della federazione scozzese, feud che è stato vinto dal Team Dallas grazie all’intervento dello speciale enforcer dell’occasione Finn Balor. Passando al Giappone, non può essere trascurato il feud che c’è stato in NJPW tra Kenny Omega e Hiroshi Tanahashi e che è stato il trampolino di lancio di questo 2016 targato Omega. Ultimo feud scelto è quello in PWG tra Zack Sabre Jr. e Roderick Strong che ha visto il britannico e vincitore della BOLA 2015 porre fine al regno di 449 giorni dell’ex leader del Mount Rushmore 2.0 che è attualmente in WWE.

Adam Cole vs. Kyle O’Reilly, ROH(1): ChristiaNexus

Team Dallas vs. Black Label, ICW(1): Corey

Hiroshi Tanahashi vs. Kenny Omega, NJPW(1): Antonio “The Rabid” David

Zack Sabre Jr. vs. Roderick Strong,PWG(1): Matteo Iadarola

Best promotion

Tre sono le promotion scelte. La NJPW è quella che ha ottenuto due voti e ha portato una ventata di aria fresca con i push di Tama Tonga, Kenny Omega, Katsuyori Shibata e Tetsuya Naito, dimostrando di saper dare al pubblico un grande prodotto nonostante gli addii di inizio Gennaio di Shinsuke Nakamura, AJ Styles, Doc Gallows e Karl Anderson. Altra promotion votata è la EVOLVE che quest’anno ha avuto un netto rialzo rispetto al 2015 grazie a dei grandi match e con l’approdo di wrestler come Fred Yehi e Matt Riddle. Infine abbiamo la Lucha Underground con la seconda stagione che, nonostante sia stata inferiore alla prima, ha garantito un prodotto innovativo e piacevole da guardare.

NJPW(2): ChristiaNexus, Matteo Iadarola

EVOLVE(1): Corey

Lucha Underground(1): Antonio “The Rabid” David

 

E con questo è tutto per quanto riguarda il 2016. Quali sono i vostri i pareri? Quali sono i vostri award? Fateci sapere lasciando un commento!

Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.