Lettori di ZW, bentornati ad un nuovo appuntamento con Dynamite, puntata ricca quella che ci aspetta, con diversi match annunciati tra cui due titolati. Gli Young Bucks difenderanno le cinture di coppia contro Rey Fenix e PAC e Darby Allin affronterà Matt Hardy per il titolo TNT. Inoltre vedremo in azione Jade Cargill contro Red Velvet, Anthony Ogogo debuttare sul ring e Chris Jericho contro Dax Hardwood con Mike Tyson come special enforcer mentre tutti gli altri membri delle due stable saranno bannati da bordo ring ad eccezione di Sammy Guevara e Cash Wheeler. Il team di commento ci dà il benvenuto e dopo la sigla siamo pronti a cominciare.

Promo: Le prime parole sono dei Bucks, i quali dicono che probabilmente non sono mai stati realmente loro stessi qui in AEW e questa cosa da oggi cambierà. Le azioni della scorsa settimana hanno un senso, perchè loro non sono solo un gruppo bensì una famiglia. Quello che vedremo sarà la loro migliore versione e non sarà affatto come crediamo.

Backstage: Mike Tyson ci ricorda che sarà nuovamente dei nostri questa sera, quando viene raggiunto da MJF che gli suggerisce di fare la cosa giusta, cioè attaccare Jericho. La leggenda della boxe non cede alle tentazioni di Friedman e dopo aver ricevuto anche un assegno lo strappa, lo mangia e glielo sputa.

AEW Tag Team Championship Match: Young Bucks vs. Death Triangle 4 out of 5 stars (4 / 5)

Il match è durato parecchio, sfiorando i 25 minuti di durata e menomale per noi direi… Il tutto è stato fatto per proporre questa nuova personalità dei campioni, i quali hanno modificato il loro moveset, inserendo mosse tipiche da heel. Probabilmente per la costruzione che c’è stata non ci si aspettava un cambio titolato, nonostante il grande numero di nearfall. La cattiveria dei gemelli la si è vista anche nel finale, quando hanno sfilato la maschera di Fenix prima di colpirlo con il doppio Superkick chiudendo la contesa. Match da recuperare assolutamente!!!

Vincitori: Young Bucks

Dopo il match, Don Callis raggiunge i Bucks e festeggia con loro la difesa titolata.

Backstage: Marvez incontra Hangman Adam Page e gli chiede cosa ne pensa di tutto quello sta succedendo attorno a Omega e i Bucks, ma lui risponde aggiornandoci sulle condizioni di John Silver, il lottatore, infatti, deve stare fuori ancora 4/6 settimane. Ignorata la domanda fattagli, conclude dicendo che andrà a cercare delle frittate.

Tocca ora agli Inner Circle, assieme a Tyson, essere intervistati. Marvez chiede a Jericho il motivo del loro cambio di attitudine e delle scuse che hanno rivolto a tutti e in primis a colui che è al loro fianco stasera. Le Champion dice che è una questione di rispetto e loro ne hanno negato parecchio a chi doveva averne, proprio come a Mike, il quale è stato al top per oltre trent’anni, esattamente come Chris. L’ex pugile conclude dicendo che non si aspetta trattamenti di favore da nessuno, che lui sarà un Inner Circle come gli altri e questa sera è pronto a mostrarlo.

Jade Cargill vs. Red Velvet 3 out of 5 stars (3 / 5)

Velvet attacca Jade ancora prima che finisca il suo ingresso iniziando l’azione ancora prima del suono della campanella. La Cargill poco dopo si riprende e trova il modo di prendere il controllo lanciando l’avversaria nel pubblico con una Fallaway Slam mettendosi poi in posa più volte per i fotografi. Una volta tornate sul ring sempre lei rifila una Spinning Powerbomb che vale il primo nearfall del match, ma poco dopo Velvet risponde con una serie di Kicks che le anticipano una Facebuster e una Standing Moonsault che anche qui valgono solo due. Jade infine chiude la contesa con la Glam Slam dopo aver fatto cadere l’avversaria dal paletto.

Vincitrice: Jade Cargill

Backstage: Britt Baker parla nuovamente dei rankings e fa notare di avere due vittorie in più di Red Velvet ora e che ad Elevation Dark incrementerà i suoi numeri. Tony Schiavone le fa l’in bocca al lupo per diventare campionessa e Britt si riferisce a noi dicendoci che molto presto Dynamite avrà una nuova detentrice del titolo, una role model.

Anthony Ogogo (w/QT Marshall) vs. Cole Karter sv

Dopo appena 20 secondi Ogogo rifila un Punch sul petto che è sufficiente a farlo vincere.

Vincitore: Anthony Ogogo

Video: Miro lancia un messaggio a Kip Sabian, deve scegliere se seguirlo o meno, perchè lui andrà avanti, anche da solo.

Chris Jericho (w/Sammy Guevara) vs. Dax Harwood (w/Cash Wheeler) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Poche chiacchere o botte fin da subito. Jericho non perde le vecchie abitudini e prova subito a colpire scorrettamente con un oggetto, ma Mike glielo sfila permettendo a Dax di attaccare. Poco dopo fa la stessa con l’FTR togliendogli la mazza da baseball dalle mani. La prima metà del match si sviluppa quasi del tutto fuori dal ring, dove entrambi si lanciano a vicenda contro le transenne e contro il bordo del ring. Come da pronostici le due stable si presentano sulla rampa di accesso dandosele a vicenda. Chris connette una Codebraker e poco dopo viene coinvolto anche Tyson, quando rifila un diretto a Cash il quale stava per colpire con una mazza. Mentre gli Inner Circle vincono la rissa sullo sfondo, Jericho trova la via della Judass Effect e vince.

Vincitore: Chris Jericho

Ancora con il fiatone, Jericho prende il microfono e annuncia che da questo momento Mike Tyson è ufficialmente un membro degli Inner Circle.

Backstage: Marvez è in compagnia di Callis e di tutto il Bullet Club e proprio il patron di Impact ci rammenta dicendoci che quando crediamo di aver visto tutto, in verità non abbiamo ancora visto nulla e il ritorno dei Bucks non è la fine ma soltanto l’inizio. Prima che continui dicendo che non ci sono più le mezze stagioni e che si stava meglio quando si stava peggio, Kenny prende parola e comunica che loro non stanno interpretando un ruolo, sono semplicemente loro stessi, perchè sono stufi di essere quello che i fan vogliono. Matt aggiunge che loro due sono il miglior tag team del mondo e chiunque volesse può sfidarli. Callis chiude il collegamento affermando di aspettarci ancora molte sorprese e colpisce il cameraman con un superkick.

Promo: Thunder Rosa dice di essere tornata e mette in guardia sia la campionessa AEW che NWA, lei conquisterà entrambe.

Kris Statlander vs. Amber Nova sv

Squash anche questo ma almeno di due minuti… Kris sembra essere tornata alla grande e dimostra di essere in una buonissima forma fisica, Amber invece fa bene quello che le è stato richiesto, essere menata.

Vincitrice: Kris Statlander

Dopo il match, festeggia nel ring con i Best Friends.

Backstage: Dasha raggiunge il team Taz e gli chiede se hanno ricevuto risposta da Cage. A prendere parola è Ricky Starks, il quale dice di non capacitarsi di tutta questa fretta nel volere una risposta visto che per Hobbs hanno aspettato mesi. Taz gli lancia un’occhiataccia e dice poi che è meglio che lui stia nello spogliatoio visto che è un po’ troppo polemico. La stessa cosa viene detta anche a Brian.

Nel ring Tony è con Christian, ma dopo alcune parole, Taz si presenta sullo stage e dice di essere stufo di aspettare una risposta da parte dell’ex TNA. Gli ha offerto una grande possibilità e lui nemmeno lo considera? Christian dice che gli avrebbe risposto più tardi, ma già che è qua gli dice che lui non è venuto a risolvere i problemi di autostima del suo team bensì per vincere titoli, quindi la risposta è no.

Taz non la prende bene e lo insulta, Hobbs invece si avvia verso il ring. Scambio di diretti tra i due e una distrazione di Hook favorisce Hobbs il quale lancia Cage fuori dal ring e poi sulle transenne. L’azione si sposta sulle scale che portano allo stage dove il membro del team Taz ne esce in piedi schiacciandogli la testa e camminando sopra di lui.

Per la prossima puntata vengono annunciati:

AEW Women’s Championship: Hikaru Shida vs. Tay Conti
Powerhouse Hobbs vs. Christian Cage
Ricky Starks vs. Hangman Page
Trent vs. Penta El Zero Miedo

TNT Championship Falls Count Anywhere Match: Darby Allin vs. Matt Hardy 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Matt non perde tempo e prova a colpire subito con una sedia ma, dopo aver mancato il primo tentativo, connette il secondo continuando anche una volta andati entrambi fuori dal ring. La sua cattiveria continua anche dopo, infatti dopo essere tornati sul ring, sistema la sedia e vi lancia Darby di faccia. Le cose cambiano quando il campione esce da un tentativo di Twist Of Fate con la sedia, rispondendogli con la stessa moneta sulla schiena. Da qui in poi succede il delirio, infatti Butcher lancia un bidone sulla testa di Darby e poi, assieme a Blade, sistema una scala vicino alle transenne. Questo è sufficiente a richiamare l’attenzione di Sting e dei Dark Order, i quali vengono a fare piazza pulita attaccando anche i Private Party. Intanto a bordo ring, Darby e Matt continuano a darsele e cominciano anche i nearfall, con Matt che quasi vince dopo un Suplex sul pavimento. Scorpio Sky ed Ethan Page vogliono aggiungersi alla festa, ma Lance Archer arriva prima che facciano qualcosa, e basta questo a fargli cambiare idea. Lance colpisce Kassidy guardando e lanciando la sfida a Sting, andandosene poi con i cadaveri dei Private Party. Tornata l’attenzione sui due lottatori dopo una lunga serie di colpi, Darby trova la vittoria dopo la Coffin Drop da una struttura delle luci su un Matt Hardy esausto sdraiato sopra un tavolo.

Vincitore: Darby Allin

Sulle immagini di Darby Allin festeggiare la vittoria si chiude questa puntata di Dynamite e io vi do appuntamento alla prossima settimana, sempre qui, su Zona Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Evoluzione delle storyline
7.5
Qualità dei promo
7
Dorian
Metallaro appassionato di Musica Classica, deve la scoperta di uno dei suoi gruppi preferiti a Edge e sogna di poter rivedere Kurt Angle con una bottiglia di latte