Cari amici di Zona Wrestling, ben ritrovati nella Impact Zone dal vostro Andrea Di Noi! La scorsa puntata ci ha regalato una scaletta di tutto rispetto per l’episodio odierno: avremo il triple threat match per decretare il primo sfidante al titolo X- Division che verrà difeso stasera stessa, Sami Callihan vs. RVD ed il ritorno in ring di Tenille! Insomma, tanta carne al fuoco che ci auguriamo ci sazi a dovere. Ma bando alle ciance, e partiamo subito fortissimo!

Triple Threat Match: Trey Miguel vs. TJP vs. Chris Bey 3 out of 5 stars (3 / 5)

Lo sfidante del campione X-Division Rohit Raju verrà deciso da questo match. L’incontro è equilibrato, con TJP mattatore di tutta la contesa. Suo il primo squillo, con una doppia sottomissione, Sharpshooter su Trey e contemporaneamente Camel Clutch su Chris Bay. Dopo è il turno del membro dei Rascalz di mettersi in luce con una neckbracker, portando a casa un conto di due. Lo spot del match se lo aggiudicano Trey e Bey, col primo che salta dal paletto, ed il secondo che lo intercetta con una Cutter vicinissima al tappeto! TJP prova ad intrappolare Bey in una armbar prima ed in una kneebar poi, ma Miguel dal paletto colpisce l’ex WWE Cruiserweight Champion con la sua Meteora per il conto di 3 finale, che decreta il vincitore e sfidante per il titolo X-Division.

Vincitore: Trey Miguel

X-DIVISION CHAMPIONSHIP MATCH: Trey Miguel vs. Rohit Raju (sv)

Raju ordina all’arbitro di suonare subito la campanella, coglie di sorpresa Trey e, trattenendolo per i pantaloncini, lo schiena con un roll up.

Vincitore e ancora Campione: Rohit Raju

Il viscidissimo indiano se ne va sbeffeggiando l’incredulo Trey, che se ne torna a casa con le pive nel sacco. Ma non sembra finita qui…

Backstage: Il campione Eric Young, coi suoi consueti modi pacati, ci racconta di come abbia metabolizzato gli eventi della scorsa settimana. Il World Class Maniac ha dormito come un bambino, con la coscienza a posto, dato che ha offerto a Scott D’Amore e Rich Swann una strada sicura da percorrere, ma loro hanno scelto la via difficile, e ciò che succederà da questo momento in poi, sarà soltanto colpa loro.

Gia Miller bussa alla porta del camerino di Tenille Dashwood. A risponderle è il simpatico Kaleb (con la K) Konley (anche il cognome con la K), che dice che la ragazza è impegnata con la sua terapia al veleno d’ape (?) ma sarà comunque pronta per il match, ma… ecco Tenille che ci delizia con una citazione ispiratrice, per poi tornarsene nel camerino.

Susie (w/ Kylie Rae) vs. Kimber Lee (w/ Deonna Purrazzo) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Bel match tra le due, che non si trattengono di certo di fronte alle loro rispettive compagne. Fase altalenante all’inizio, con uno scambio di vantaggi continuo, con Kimber Lee che conduce ottimamente il match, facendo sfoggio delle sue abilità tecniche. Susie prova l’Arachnarana, ma viene ribaltata abilmente dalla Lee in una Boston Crab. Susie riesce ad uscire dalla sottomissione, passando al contrattacco con un Monkey Flip e una combo di chop e dei sani ceffoni in faccia. La Lee sembra riprendere il vantaggio con una Powerbomb, ma salendo sul paletto per terminare il match con la sua Swanton Bomb viene accidentalmente colpita da Deonna Purrazzo che voleva disturbare Susie, che approfitta del misunderstanding e finisce l’avversaria con la Panic Switch.

Vincitrice: Susie

Dopo il match, Susie sembra stia facendo riaffiorare la Su Yung che è in lei, ma Kylie Rae la riporta alla realtà, per poi venire attaccata dalla Purrazzo, che però alla fine ha la peggio e viene allontanata. Smiley Kylie si è stancata di Deonna, e del suo fare la bulla con lei e Susie, e per porre fine a questa storia, sfida la Virtuosa ad un match a Bound for Glory, col titolo Knockouts in palio! La campionessa raccatta Kimber Lee e se ne va via infuriata, mentre sullo sfondo la povera Susie è in preda alle sue crisi d’identità.

Video #Heath4Impact: il promo di Heath è un’ode a quei video tipicamente americani che vogliono sensibilizzare il popolo su qualcosa. Heath vuole sensibilizzare il popolo su Heath. Dice che una volta aveva un cognome, ma ora un miliardario lo tiene in cassaforte, e che non era un segreto che avesse bisogno di un lavoro. Parte una clip delle figlie che chiedono al padre uno scivolo d’acqua o una piscina, Heath risponde che non sa se possono permetterselo, e si rivolge alla telecamera chiedendo “can we?”. Genio. Lui amava il wrestling (mentre parla scorrono delle clip di lui sul ring), e che poteva lottare ovunque (un tipo della sicurezza gli dice che non può stare lì, e con un montaggio fatto male, Heath cambia scenario e continua. Genio x2), ma voleva farlo ad Impact perché presentava le sfide migliori, e perché il suo migliore amico era lì. Rhino si unisce a Heath ed incoraggia tutti a sostenere # heath4impact, e dice che molte altre persone hanno sostenuto il movimento, e da lì parte un meraviglioso video di sostegno a Heath con personaggi famosi, tra i quali spiccano David Hasselhoff, Chuck Norris e D-Lo Brown (indicato come “Delorian Brown”), esortando Impact e Scott D’Amore ad assumere Heath (genio x3). Dopo l’ultimo appello di Rhyno, le pargole di Heath pregano Scott D’Amore ad assumere il padre. Tutto questo mi ha ricordato Cobra Kai e le pubblicità kitsch del sensei Johnny Lawrence, che a mio avviso somiglia a Heath. Ma andiamo avanti.

Backstage: I Motor City Machine Guns stanno chiacchierando, ma vengono interrotti prima dai Good Brothers e poi dai Rascalz che, tra un battibecco e l’altro, sfidano Gallows & Anderson ad un match. Gli ex OC accettano.

Flashback Moment of the Week: Il momento amarcord di Impact ci riporta a Bound for Glory 2013, dove AJ Styles sconfisse Bully Ray per il TNA World Heavyweight Championship. Tra l’altro nella clip proposta mi hanno ricordato di quanto fosse scarsa a recitare Dixie Carter.

Promo: EC3 è davanti un muro sul quale è proiettata la frase “Control Your Narrative”. Dice che sa come ci si sente quando gli viene rubato qualcosa, e si rivolge a Moose dicendogli che questi sono i tempi per controllare la nostra narrativa. EC3 tira fuori un cellulare, e dice che tutti insieme avremmo potuto usare la tecnologia moderna per aiutare Moose a ritrovare la cintura TNA.  Qualsiasi informazione potrà essere inviata direttamente al cellulare di Moose, e sullo schermo appare il numero 407-457-8494, che EC3 scandisce premurosamente anche a voce. Insieme ritroveranno il colpevole.

Backstage: Taya chiede a Rosemary dove si trovasse la scorsa settimana quando è stata attaccata da Kiera Hogan e Tasha Steelz. Rosemary le risponde stizzita che era incosciente dopo essere stata picchiata da Havoc, ed invita Taya a stare dalla stessa parte, e che una dovrebbe aiutare l’altra a risolvere i propri problemi. La Wera Loca si offre di aiutare per prima, con Rosemary che rimane piuttosto sorpresa.

Cambio scena, John E Bravo è nel backstage coi Deaners, Alisha Edwards, Crazzy Steve, Johnny Swinger e Fallah Bahh. Bravo richiama all’ordine quelli che sono i suoi testimoni. Tutti si aspettano un addio al celibato, ma lo sposo dice che c’è tanto lavoro da fare. I Deaners indignati vanno via perché hanno un match, poi da dietro il muro sbuca Tommy Dreamer che urla “Match Time”, e Bravo dice di portare quella roba nella vecchia ECW Arena, e poi richiama nuovamente tutti all’ordine.

Gia vorrebbe intervistare Brian Myers riguardo la sua sconfitta contro Willie Mack, e delle sue vittorie ottenute barando, ma va fuori di testa quando viene accusato di aver barato, e ribalta un tavolo facendo un gran casino! Dreamer arriva, ed intima all’ex Curt Hawkins di ripulire il caos che ha fatto, dato che in questo backstage non ci si comporta così. Myers si rifiuta, inizia un battibecco che porta i due faccia a faccia, ma alla fine dice che pulirà, ma avverte Dreamer che sarà meglio non incrociare di nuovo la sua strada.  

Ring: Cody Deaner e Cousin Jake si avviano per il ring per il match, ma Eric Young attacca entrambi alle spalle. Inizia una mazzolata piuttosto lunga, dove il Maniaco urla che il mondo gli appartiene, e che il sangue che sgorgherà sarà sulle mani di Scott D’Amore, il quale si palesa solo dopo che i Deaners hanno rischiato di perdere le caviglie e la sicurezza è stata facilmente respinta. D’Amore dice a Young che il problema è nella sua testa, e che è lui la causa di tutto ciò. Young sta per alzare le mani anche su D’Amore, quando arriva finalmente Eddie Edwards! L’ex campione di Impact mette in fuga Young, che continua a sbraitare verso il ring.

Backstage: Eddie Edwards incontra Scott D’Amore e comincia ad urlargli contro pretendendo un rematch contro Eric Young. Dopo una vivace gara di urli, D’Amore chiede ad Edwards di dimostrarsi il leader che dice di essere, e fissa la rivincita a Victory Road, che come ci comunica Josh Mathews, sarà il 03 Ottobre!

UFFICIALE: Eddie Edwards vs. Eric Young a Victory Road per l’Impact World Championship!

Sami Callihan vs. Rob Van Dam (with Katie Forbes) 2 out of 5 stars (2 / 5)

Prosegue la faida tra Sami Callihan e Rob Van Dam con un match che dovrebbe aver scritto il suo ultimo capitolo in questa sfida che, se vinta da RVD, avrebbe concesso a Katie Forbes 5 minuti sul ring con Sami. Il match in sé inizia dopo una rissa fuori dal ring, culminata in un Rolling Thunder di RVD, che rispedisce l’avversario in ring facendo partire finalmente la contesa. Nei canoni normali dell’incontro, Callihan si prende il controllo sul match, prova il piledriver su RVD ma viene accecato da una spruzzata di lacca da Katie, che permette a RVD di schienare l’avversario con un roll up a forbice.

Vincitore: Rob Van Dam

Dopo il match, Katie e RVD si accaniscono su Callihan, tenendo fede alla clausola del match, ma l’hacker si riprende, riesce a buttare fuori dal ring con una sediata l’avversario e rifila alla Forbes un piledriver! Sami ha perso sì il match, ma ha avuto ciò che voleva.

Backstage: Gia Miller intervista Ace Austin e Madman Fulton nel backstage, i quali affermano che saranno i prossimi in linea per una shot ai titoli tag team. The North li interrompe, e dicono che dovrebbero esser loro a ricevere la chance titolata. I due tag team vanno faccia a faccia, e i canadesi sfidano Ace e Fulton ad un match per la prossima settimana. Challenge Accepted.

Jordynne Grace vs. Tenille Dashwood (w/ Kaleb with a K) 3.5 out of 5 stars (3,5 / 5)

Il fotografo Kaleb interrompe il ring announcer David Penzer, ed introduce Tenille Dashwood per il main event della serata contro Jordynne Grace. L’ex Knockouts Champion è concentrata ed incisiva, conducendo per gran parte del match facendo valere la sua superiorità fisica. La bella Tenille però riporta dalla sua il vantaggio, ma un tentativo mal riuscito di suplex concede a Jordynne una tregua, terminata però da una bella reverse DDT, che concede alla Dashwood un conto di due. Jordynne Grace prova a reagire con un Michinoku Driver che quasi le concede la vittoria, ma Tenille resiste, e riporta il vantaggio dalla sua dopo un double stomp dal paletto e la sua Taste of Tenille che porta anche lei ad un passo dalla vittoria. La Grace si riprende, e dopo una mazzata sul collo della Dashwood sembra essere pronta per il Grace Driver, ma viene interrotta da Kaleb che la distrae, permettendo a Tenille di capitalizzare il vantaggio causato dall’interferenza del fotografo connettendo con lo Spotlight Kick per il conteggio di 3 che chiude l’incontro! Tenille festeggia la vittoria con Kaleb, mentre Jordynne si rode il fegato per la sconfitta.

Vincitrice: Tenille Dashwood

Backstage: La puntata sembra concludersi, ma le telecamere ci mostrano Eddie Edwards che sta per lasciare l’arena, quando le luci si spengono. Si odono rumori di colluttazione, ed una volta che le luci si riaccendono, Eddie Edwards è al tappeto inerme. Si chiude così la puntata di Impact.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7
Andrea Di Noi
Fumettista & Illustratore della provincia di Roma, seguo la WWE da sempre, tanto da non ricordare come ho iniziato! Cresciuto col mito dei mostri sacri, oggi come oggi idolatro Adam Cole e la UE tutta, ancora sogno un push in singolo per Cesaro, e mi sciolgo ad ogni "Mamma mia" del Ranallone nazionale.