Dopo il puntatone di settimana scorsa, NXT rimane sul pezzo e ci propone subito le due semifinali del Dusty Rhodes Classic a fare compagnia alla sfida per la prima sfidante al titolo femminile tra Bianca Belair e Io Shirai.

La puntata si apre con un video recap dei quarti di finali del torneo di coppia e dopo la sigla entriamo alla NXT Arena per il primo dei due incontri di coppia.

Match 1: Moustache Mountain vs Forgotten Sons 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Bello l’omaggio dei due inglesi all’inizio della stagione motoristica usando delle bandiere a scacchi come pantaloncini, o almeno questa è l’unica spiegazione sensata che mi son dato per una scelta così azzardata. Buona partenza per Bate che per una volta non si affida all’inizio al suo mat wrestling ma lavora di tecnica e velocità, ma viene blocato per la maggiore stazza degli avversari che lo isolano nel loro angolo e ne prendono di mira collo e spalle. Seven riesce ad entrare nel match solo dopo diversi minuti e si trova più a suo agio contro Blake e Cutler, ottenendo un paio di schienamenti, ma i Sons sembrano aver fatto i compiti e subito vanno al contrattacco sul ginocchio sinistro già infortunato in passato di Trent che presto si trova in una valle di dolore per i ripetuti colpi subiti e le prese di sottomissione a cui si trova sottoposto, ricorrendo a una culla interna per spezzare la serie di attacchi. Seven riesce a rovesciare una Figure Four di Blake e un tentativo di suplex di Cutler ma non riesce ancora a fare il cambio a Bate ma almeno impatta con una doppia clothesline e solo a questo punto riesce a fare entrare il giovane compagno che, più fresco, si scatena sugli avversari, mettendo a segno anche una double airplane spin con tutti e due i Forgotten Son sulla schiena.Tyler sembra pronto a tutto ed esagera cercando addirittura una SSP dall’apron che va a vuoto, a cui però rimedia con un suplex all’esterno su Blake; Tyler mette anche a segno una cornscrew splash dal paletto che gli vale un conto di due e poi col compagno di squadra mette anche a segno una combo lariat + full nelson suplex che gli varrebbe la vittoria se non fosse che Ryker da bordo ring appoggia provvidenzialmente un piede di Cutler sulla corda obbligando l’arbitro a fermare il conteggio. Bate cerca vendetta volando su entrambi gli avversari fuori ring e ritentando la combinazione già riuscita la scorsa settimana, ma Blake lo fa cadere dal paletto all’esterno del quadrato dove viene abbattuto da un lariat di Ryker. Seven cerca di lanciarsi per colpire il manager ma Blake lo colpisce con una gran ginocchiata in corsa sulla tempia e i Sons hanno tutto il tempo di mettere a segno la loro combinazione volante che vale la vittoria e il pass per la finale del Tag Team Classic.

Vincitore: Forgotten Sons

Cathy intervista nel backstage Matt Riddle sul suo scontro di settimana scorsa con Velveteen Dream e il re dei Bro dice che le sue intenzioni erano solo quelle di fare un saluto e vedere la cintura, ma viene interrotto da Adam Cole che gli dice che non si merita nessuna chance di andare per il titolo perché quella cintura tornerà al suo fianco. Matt non è per nulla impressionato dalle minacce e lo sfida a trovarsi sul ring per vedere chi è più meritevole di una shot titolata.

Shayna Baszler va a piazzarsi al tavolo di commento,senza però cacciare l’uomo inutile, per il prossimo match che la vede direttamente coinvolta.

Match 2: N°1 Contender Match: Io Shirai vs Bianca Belair 2.5 out of 5 stars (2,5 / 5)

Shayna al commento non sembra per nulla preoccupata da nessuna delle due atlete sul ring e pronta a battere chiunque vinca questa contesa. Partenza del match molto equilibrata e veloce, con Io che riesce a mandare fuori ring Bianca, ma viene poi presa al volo e fatta schiantare contro i gradoni d’acciaio. Belair decide di rallentare il ritmo tenendo l’avversaria al tappeto e cercando di lavorare sulla forza,ottenendo un conto di due dopo una Standing SSP. Io cerca con la sua agilità e esperienza di ribaltare la situazione, mettendo a segno una 619 e uno springboard dropkick con una leggera incertezza ma viene bloccata sul paletto da Bianca che la scudiscia con la sua frusta di capelli. Le due atlete sembrano abbastanza provate e si trovano a lottare sul paletto ed è Shirai che ha la meglio con la super hurracanrana, ma il successivo moonsault viene parato con le ginocchia da Belair. Shayna si alza dal tavolo di commento e parte spedita verso il ring dove prima tira fuori Shirai e poi chiude nella sua Clutch Bianca. A provare un salvataggio arriva, dopo aver caricato i passetti sul posto, Kairi Sane che però finisce anche lei vittima della campionessa e della sua presa letale. Shirai tenta una reazione e riesce a scacciare la campionessa dal ring ma appena si volta per aiutare Kairi viene messa a nanna da una indemoniata Baszler che in un colpo solo ha steso tutte le possibili candidate a sfidarla a Takeover New York.

Vincitrice: No Contest

Un mini video di recap ci ricorda che settimana prossima avremo la resa dei conti tra Dominik Dijakovic e Keith Lee dopo gli screzi e il no contest delle ultime settimane.

Cathy fuori dall’arena ferma Shayna per chiedere il motivo del suo attacco e la campionessa dice che nessuna di loro si merita una shot al titolo. L’intervistatrice la mette però al corrente che Regal ha deciso che,dato che non c’è stata una chiara vincitrice, il match a Takeover New York sarà un Fatal Four Way tra lei, Belair, Shirai e Sane. Baszler, pur non essendo una matematica alla Steiner, capisce che forse ha fatto una cazzata e se ne va piuttosto alterata.

Match 3: Ricochet & Aleister Black vs #DIY 4 out of 5 stars (4 / 5)

Se già quelli di settimana scorsa erano match da Takeover, qui andiamo a potenziali main event di qualsiasi evento WWE. Ciampa e Gargano hanno anche spolverato le vecchie magliette dagli armadi a simbolo della ritrovata unità di squadra. Partenza lanciata per Black e Ricochet che mettono da subito in difficoltà Ciampa lavorandone il braccio sinistro, ma il campione NXT con un gran big boot si libera dalla morsa e fa entrare in azione Gargano che la mette sulla velocità con l’ex campione nord americano e i due danno vita a una sequenza velocissima chiusa con i DIY a bordo ring e gli avversari seduti a centro ring ad aspettarli. I DIY cercano di riprendersi lavorando in squadra su Ricochet con grande metodo e con l’esperienza di anni di lotta insieme, mantenendo un ritmo ragionato ma incalzante e cercando schienamenti dopo ogni mossa importante e facendo anche del trash talking su Black che aspetta fuori ring una chance. Ricochet fa una gran fatica per non soccombere agli innumerevoli attacchi avversari spesso al limite del regolamento e se la vede brutta dopo un gran lariat di Gargano, ma riesce a rovesciare un attacco in combinata con un running neckbreaker che gli permette di far entrare in azione Aleister che non lesina calci, ginocchiate e moonsault a destra e manca. Gargano cerca di rispondere con stessa moneta ma si becca un calcione mentre tenta la Spear dall’apron e una brainbuster per un conto di due. Black prova a chiudere la contesa ma non vede un blind tag e si trova in mezzo alla combo di DIY, ma per sua fortuna Ricochet blocca da fuori Gargano e può rispondere al solo Ciampa con una ginocchiata alla tempia. Fuori ring Ricochet manca una SSP dal paletto e si becca un superkick da Johnny, mentre Ciampa stende Black con una Tower of London sull’apron. Gargano ha tutto il tempo per mettere a segno la sua Slingshot DDT ma Black esce dal conteggio,costringendo Mr.Wrestling a passare all Gargano Lock, con Ciampa che nel frattempo blocca Ricochet in una Armbar come già successo nella vittoria ai tempi contro i Revival. Questa volta però gli avversari riescono a non cedere e a uscire dalla mossa di sottomissione perchè Ricochet di forza solleva Ciampa e lo fa schiantare su Gargano, che sembra essersi fatto male al ginocchio e si sposta fuori ring. Sul ring rimangono Tommaso e Ricochet che si scambiano una serie di colpi violentissimi che lasciano entrambi i lottatori a terra doloranti, mentre Gargano sembra fuori gioco. Ciampa guarda il compagno e capisce che deve fare da solo, ma nel frattempo Ricochet dà il cambio a Black che evita la FairyTale Ending, connette con la Black Mass e fa rientrare Ricochet che mette a segno la 630 dal paletto che vale la vittoria per la sua squadra.

Vincitori: Ricochet & Aleister Black

Ricochet e Black festeggiano sul ring la conquista del biglietto della finale dove andranno, da grandi favoriti, contro i Forgotten Sons e il match sarà tra due settimane. Nel frattempo arriva Candice LeRae a verificare le condizioni del marito mentre Ciampa inizialmente se ne sta solo con la sua cintura ma poi la abbandona per aiutare il compagno claudicante a rientrare nel backstage. Una volta arrivati sullo stage, con Gargano che cade manco fosse un cristo di una processione di Pasqua, Tommaso cerca di rilanciare Johnny contro il videowall come all’inizio della faida. Ma sto giro Gargano lo blocca e si pianta per bene sui piedi, a segno che l’infortunio era una sapida finta ed è Ciampa a far conoscenza con i led dello schermo e con il super kick di mr. Wrestling. Il pubblco è in visibilio e anche Candice che sorride fa capire che era tutto concordato fin dall’inizio e Ciampa è stato battuto al suo stesso gioco di finte e trucchetti.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
6
Evoluzione storylines
8
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.