Popolo di Zona Wrestling!
Ben ritrovati dal vostro abbronzatissimo, innamoratissimo e serenissimo Paolo Palermo per l’ultimo report in ordine cronologico di Monday Night Raw: “Stomping Grounds” è passato rapidamente in archivio ed è già il tempo per gli atleti dello show rosso di concentrarsi sul prossimo special event, “Extreme Rules”.

Ad aprire lo show è la power couple del nuovo millennio: Seth Rollins e Becky Lynch, con le rispettive cinture, fanno il loro ingresso sul ring. La rossa irlandese è tifatissima. Il nostro Universal Champion comincia congratulandosi con Baron Corbin e la sua scelta di “pizzicare” Lacey Evans come Special Guest Referee del loro incontro titolato a “Stomping Grounds”… peccato che però, nel farlo, si sia dimenticato di come Seth abbia con sé la migliore compagna possibile per combattere queste battaglie. Becky, dal canto suo, dice che essere “The Man’s man” paga i suoi frutti.
Dopo una chiosa all’ennesimo tentativo fallito di sottrarre un titolo a qualcuno da parte di Lacey Evans, la musica di Baron Corbin risuona nell’arena: è pero Lacey Evans ad attaccare a sorpresa Becky, mentre l’ex Lone Wolf arriva soltanto in seguito per braccare Rollins. I “The Men” reagiscono repentinamente e si liberano degli avversari, ma Corbin ha ancora qualcosa da dire: dopo avere affermato che Becky è l’unico motivo per cui Seth è ancora campione, il buon Baron passa a incensare Lacey Evans dicendo che la sceglierebbe sempre come partner.
Seth e Becky intuiscono e accettano la sfida: ad “Extreme Rules” sarà un mixed tag team match con entrambi i titoli in palio… ma se i campioni dovessero confermarsi, allora né Baron né Lacey avranno più diritto ad una title shot.

1) Elimination tag team match: The Uso’s & The New Day (Big E, Xavier Woods) vs Rowan-Bryan & The Revival 3 out of 5 stars (3 / 5)
Scaramucce fin dall’inizio nel team “titolato”, coi Revival che si pizzicano vicendevolmente coi Planet Champions, freschi di conferma a “Stomping Grounds” contro gli Heavy Machinery. Le incomprensioni interne causano l’eliminazione dei campioni di SmackDown, con Daniel che viene prima colpito a tradimento da Dash Wilder e in seguito uncinato a terra da Xavier Woods. Passa poco ed è lo stesso membro del New Day a finire vittima della Shatter Machine: restano in gioco gli Uso’s da una parte, i Revival dall’altra. Derby di Raw: entrambi gli schieramenti si scambiano conti di due larghi. La Doomsday Device dei campioni frutta un ennesimo buco nell’acqua, ma i Revival sembrano in controllo… Superplex di Dawson su uno dei gemelli Uso, ma l’altro samoano sfrutta le tempistiche e schiena proprio Scott dopo uno splash.
Winners: The Uso’s & The New Day via pinfall.

Immagini di Bobby Lashley e Braun Strowman che si allenano per un entusiasmante tiro alla fune… stasera!

Per noi c’è una puntata di Miz TV, con il padrone di casa sul ring ad attendere gli ospiti di oggi: R-Truth e Carmella, il duo che sta rendendo grande il 24/7 Championship.
The Miz informa Truth che la regola 24/7 è sospesa per il tempo di questa intervista; il rapper sospira ed ecco le immagini che tutti aspettavamo: R-Truth ha veramente giocato il proverbiale jolly, andando a schienare Drake Maverick nel bel mezzo del suo matrimonio per riconquistare l’agognato titolo delle ventiquattr’ore. Truth e Carmella sostengono di onorare la cintura e di trattarla seriamente.
Drake Maverick, però, non ci sta: Truth ha rovinato il giorno più bello della sua vita… sua moglie vorrebbe il divorzio! Ma oggi è diverso: il minuto inglese lancia la sfida al padre di Little Jimmy proprio adesso, così da riconquistare l’unica cosa che conti davvero nella sua vita… ossia, il 24/7 Championship. Truth accetta, chiamando per l’ennesima volta “Hornswoggle” il povero GM di 205 Live.

2) 24/7 Championship match: R-Truth w/ Carmella vs Drake Maverick [s.v.]
Truth schiena Drake in men che non si dica…
Winner (#AndStill): R-Truth via pinfall.

…e in men che non si dica, tutta la sezione “jobber” di Raw è in direzione del ring per attaccare Truth, che sfrutta il parapiglia per scappare assieme a Carmella. Maverick, intanto, è sul ring in condizioni pietose: sembra distrutto e affranto, come se niente nella vita potesse farlo sorridere davvero, tant’è che provano ad intervistarlo e se ne va…

Lacey Evans e Baron Corbin fantasticano sul come sarà quando diventeranno l’unica power couple della WWE dopo “Extreme Rules”. Aspettate e sperate, amici miei.

3) 1 vs 2 tornado handicap match: Roman Reigns vs Shane McMahon & Drew McIntyre [s.v.]
I due cattivoni distruggono Reigns in lungo e in largo (…) con estrema facilità, ed il fatto che Shane abbia sconfitto una volta Roman mentre Drew ha perso pulito due volte mi fa molto ridere. Shane utilizza ancora una volta la sua poco credibile versione della Spear e si prepara al Coast to Coast…
ma suonano le campane: The Undertaker è a Raw!
Il “Deadman” appare dopo che le luci si sono spente e riaccese, detronizzando Shane con una chokeslam e schiantando McIntyre con un Big Boot.
No contest.

4) Tug of war (= “tiro alla fune”) match: Braun Strowman vs Boby Lashley [s.v.]
Fondamentalmente, Tartufone Bianco fa credere a Tartufone Nero di poter vincere, poi lo tira fortissimo e vince lui.
Winner: Braun Strowman.

Lashley però non la prende bene e strangola Strowman, per poi picchiarlo ancora e poi tornare nel backstage contento.

Finalmente, invece, AJ Styles è tornato a Raw. Il Fenomenale si dice contento di poter affrontare il nuovo United States Champion Ricochet questa sera, ma arriva quella malattia ambulante di No Way José col suo trenino fatto di danni ed errori. Tra loro, però, ci sono anche Karl Anderson e Luke Gallows: Styles chiede loro dove siano finiti gli uomini che aveva conosciuto in Giappone, ricordando poi che avranno modo di dimostrarlo tra poco, quando affronteranno i Viking Raiders.

5) Tag team match: The Viking Raiders vs The Good Brothers 2 out of 5 stars (2 / 5)
Gli ex membri del Bullet Club partono fortissimo; soprattutto Anderson ottiene un buon conto di due dopo il Boot of Doom su Erik. I Vichinghi, però, ci mettono poco a ribaltare la situazione: la Viking Experience non lascia scampo a “Machine Gun”.
Winners: The Viking Raiders via pinfall.

AJ Styles è molto contrariato nel backstage…
…backstage in cui Nikki Cross si scusa con Alexa Bliss per esserle costata il match a “Stomping Grounds”. Alexa passa oltre, ma quando Natalya e Naomi intimano alla scozzese di non fidarsi di lei, torna indietro e ha un’alterco con la signora Uso. Le due collideranno più tardi.

Paura e delirio per il 24/7 Championship.
Prendete fiato.
Mojo Rawley e Heath Slater sono sul ring per un match che non comincia nemmeno, perché R-Truth compare fuori dal quadrato inseguito dalla banda dei jobber. Di lì a poco, si scatena l’inferno…
Heath Slater sorprende R-Truth con una Neckbreaker e lo schiena, laureandosi 24/7 Champion.
Truth, però, è lesto a colpire Heath con un calcio per riconquistare la cintura.
Anche Cedric Alexander passava di lì: Lumbar Check a Truth ed ecco un altro cambio di titolo…
…ma EC3 era lì nella penombra. One Percenter a Cedric e il buon Ethan scopre finalmente cosa voglia dire “sorridere”.
Però, R-Truth non finisce mai: con l’artiglio, la garra charrua – è un lottatore differente, lo capisci o no?! – riesce a schienare anche EC3 e a scappare con la sua cintura ben salda alle spalle.

Ricochet, con la sua nuova cintura da campione degli Stati Uniti, si dice onorato dell’occasione guadagnata e di poter sfidare un mostro sacro come AJ Styles stasera. Proverà a tutti di essere un degno campione.

Il WWE Champion Kofi Kingston è sul ring per un’intervista, ma viene interrotto da Sami Zayn e Kevin Owens, i quali lo accusano di essere un campione di carta sostenuto dagli stessi amici che loro, a “Stomping Grounds”, hanno detronizzato. Kofi incassa e risponde decantando la fratellanza che unisce il New Day, ricordando poi a Kevin che ha battuto sia lui che Dolph da solo, esattamente come da solo sconfiggerà Sami Zayn stasera. Ancora qualche scaramuccia verbale poi, ma siamo pronti all’azione…

6) Single match: Kofi Kingston vs Sami Zayn w/ Kevin Owens 3 out of 5 stars (3 / 5)
Azione fin da subito elettrica, con Kofi che cerca immediatamente il Trouble in Paradise ma rischia di essere inchiodato da una culla di Sami, che passa in fase di controllo. Kofi resiste come può ai disturbi di Owens e a varie offensive, tra cui un Michinoku Driver, così Zayn cerca la Blue Thunder Bomb: Kingston è lesto a tramutarla in un roll-up che gli fa vincere il match.
Winner: Kofi Kingston via pinfall.

Kevin prende il microfono; è molto arrabbiato e sfida Kofi ad un match proprio ora. Il campione non può tirarsi indietro.

7) Single match: Kofi Kingston vs Kevin Owens w/ Sami Zayn [s.v.]
Sami distrae Kofi, Owens parte all’arrembaggio con un Superkick che vale solo un conto di due. L’azione si sposta fuori dal ring per un po’, fino a quando Kofi non connette la SOS e sgattaiola sul quadrato in tempo per evitare il count-out.
Winner: Kofi Kingston via count-out.

Kofi si libera degli avventori con un meraviglioso volo oltre la terza corda… ma viene attaccato da Samoa Joe! Aspro e violento, Joe prende Kofi e lo porta fino alla zona del titantron, lo schianta contro i LED e poi lo finisce con la Uranage. La Coquina Clutch è la ciliegina sulla torta: aria di nuovo sfidante?

Nuntio vobis gaudium magnum: Undertaker & Roman Reigns vs Shane McMahon & Drew McIntyre in quel di “Extreme Rules”. Ahia.

8) Single match: Alexa Bliss w/ Nikki Cross vs Naomi [s.v.]
Naomi parte a spron battuto ma si perde nel cercare l’offensiva anche nei confronti di Nikki: dopo una baseball slide sulla scozzese, Naomi trova la DDT di Alexa ad attenderla sul ring per un rapido conto di tre.
Winner: Alexa Bliss via pinfall.

Alexa prosegue nell’attaccare Naomi chiedendo anche a Nikki di unirsi: la scozzese sembra abbastanza indecisa sul da farsi, ma arriva comunque Natalya a pareggiare i conti. Scatta il match fra le due coppie!

9) Tag team match: Alexa Bliss & Nikki Cross vs Naomi & Natalya 1.5 out of 5 stars (1,5 / 5)
Nikki è estremamente attiva e prende il sopravvento dopo un inizio non proprio esaltante di Alexa. La scozzese riesce a dare il cambio all’amica in seguito ad un’ottima offensiva, poi si verifica una fase convulsa con vari avvicendamenti fino a quando è Alexa Bliss a portare a casa il pin vincente, schienando Natalya dopo che quest’ultima ha capitolato alla Purge di Nikki Cross.
Winners: Alexa Bliss & Nikki Cross via pinfall.

10) Single match: U.S. Champion Ricochet vs AJ Styles 4 out of 5 stars (4 / 5)
Fase iniziale di grande ed atletico studio fra i due artisti del ring. Dopo poco, arrivano Karl Anderson e Luke Gallows a seguire la contesa a bordo ring.
Ricochet prova un’offensiva ma viene trattenuto da Karl Anderson: l’episodio scatena le ire di Styles, che intima agli amici di tornare nel backstage e di non rovinare il match. Anderson e Gallows, pur senza celare malcontento, accettano.
Vi invito a recuperare tutto il match, perché è bello e merita di essere visto. Vi risparmio annose descrizioni di un’equilibratissima fase centrale in cui entrambi i lottatori sono andati vicini alla vittoria… ma a spuntarla, alla fine, è stato Styles: la 630° del Principe del Cielo rimane in canna e Styles ha tutto il tempo per cogliere l’ex stellina di NXT in fallo con il Phenomenal Forearm. L’allievo non ha ancora superato il maestro…
Winner: AJ Styles via pinfall.

L’abbraccio e l’onore del vinto al vincitore (e viceversa) suggellano la fine di questa puntata di Raw, che ci lascia con alcune novità ma sopratutto una grande domanda: DOVE STA LA FIREFLY FUN HOUSE?

A settimana prossima, guasconi.
PP

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6,5
Qualità dei promo
5.5
Evoluzione delle storyline
6,5
Avatar
Classe 1996, laureato in Lettere Moderne. I report di Raw sono il romanzo dei miei martedì mattina. A volte è il peggior Manzoni, a volte è Irvine Welsh, altre semplicemente Fabio Volo. Legato da un rapporto amore/odio con la WWE, coltivo il sogno di vedere Adam Cole e tutta l'Undisputed Era sul tetto del mondo. Mi piace proprio tanto immaginare.