Benvenuti ad una nuova puntata di Ring Of Honor! Qui è Irish Tommy alla tastiera, pronto a raccontarvi ciò che è successo questa settimana.

 

Ad aprire la puntata vediamo il campione ROH Jay Lethal in completo casual che sale sul ring microfono alla mano. Chiede al pubblico quale sia il suo match preferito. Ricorda i grandi match del passato come quelli con Samoa Joe, Roderick Strong e Aj Styles. Dichiara che il match della scorsa settimana contro Gresham è ora il suo favorito tra tutti gli Ironman disputati da lui. Dice che quel tipo di match lo ha fatto innamorare della ROH e che ne vorrebbe altri del genere. Poi lancia una Open Challenge che si terrà a Death Before Dishonor. A rispondergli appare in video Will Ospreay che accetta la sfida.

 

Sumie Sakai VS Tasha Steelz [ND]

Brandi Rhodes sarà al commento. Se Tasha Steelz vince guadagna una title shot. Non vorrei sbagliarmi ma credo sia il suo debutto televisivo.

La Sakai non si fa sorprendere da Tasha e riesce a lanciarla al di fuori del ring dopo pochi secondi. Fuori dal quadrato però la campionessa viene lanciata con violenza contro le transenne per poi essere colpita con una Cannonball.

Tornate sul ring Sumie connette prima un Saito Suplex, poi una Clothesline seguita da una Running Knee e una Neckbreaker. Conto di due. La Steelz esce dallo schienamento ed eseguo un non-bellissimo Slingshot Bulldog. Prova poi a schienare la campionessa ma riceve una Smash Mouth. 1,2,3!

WINNERSumie Sakai 

Praticamente uno squash. Però su Tasha potrebbero e dovrebbero investirci. Al termine del match vediamo Sumie Sakai al centro ring insieme a Ian Riccaboni che le cede il microfono. A differenza di un’altra nipponica di un’altra federazione, Sumie riesce a fare dell’autoironia quando si tratta di parlare in inglese. Dice che la ROH è la sua casa e che è felice di esserne la campionessa. Poi dichiara di avere una sfidante in testa. E’ Tenille Dashwood! Risuona la theme song dell’australiana che arriva sul ring. Accetta la sfida e dice che tutto ciò si terrà a Death Before Dishonor.

 

Breve promo del Bullet Club dove prendono bellamente per il sedere il CHAOS, definendola come la peggior stable della NJPW. I due team si sfideranno in un 5vs5 a Death Before Dishonor.

 

Promo anche per Kenny King che dice di ”non preoccuparci” perchè anche lui ci sarà a Death Before Dishonor. Promuove il match che avrà con Hangman Page durante la prossima puntata Tv e dice che a Death Before Dishonor sconfiggerà Jushin Liger.

 

Ian Riccaboni è di nuovo sul ring, questa volta con Jonathan Gresham. A me pare fattissimo. Non fa in tempo a rispondere a Riccaboni che arriva Bully Ray a prendersela con Riccaboni sfruttando il fatto che stasera Colt Cabana non c’è. L’announcer viene quindi scacciato dall’ex Dudley. Gresham fa quindi presente a Bully di avergli interrotto l’intervista. Bully dice che sarà lui ad intervistarlo e iniziando chiedendo a Gresham se sa chi sia lui, poi si definisce come ”l’uomo che ha fatto fare sold out alla ROH nel Madison Square Garden”.

Bully oggi è di buon umore e infatti sorride quando gli tornano in mente le immagini di Roddy Piper e il suo Piper’s Pit dove finiva sempre per intervistare i jobber. E poi rettifica: ”non lo sto dicendo perchè vogliono offenderti. Lo dico perchè è la verità.”

L’ex WWE sfida Gresham a strappargli il microfono dalle mani. Gresham lo fa senza problemi e chiamandolo ‘Bubba’. Continua dicendo che in una rissa non avrebbe scampo contro Bubba. Ma se si parla di Wrestling allora le cose cambiano. Bully gli chiede se è sicuro di ciò che dice. Gresham afferma di aver visto D-Von coprire le mancanze di Bully Ray per 20 anni. Poi dice che se Bully riuscirà a batterlo allora gli stringerà la mano, ma se sarà lui stesso a vincere allora pretenderà che gli venga stretta. Bully accetta.

 

Jonathan Gresham VS Bully Ray [ND]

Calcio nelle palle da parte di Bully Ray e scatta subito la squalifica. Anche l’arbitro Sinclair viene colpito da Bully che poi si arma della sua catena e la usa per colpire Gresham.

WINNERJonathan Gresham via DQ

Arriva Flip Gordon a cercare di salvare Gresham ma senza successo. Quindi arriva Jay Lethal che malmena Bully Ray fino all’arrivo di Silas Young che infligge la sua Misery su Lethal. Il piccolo Bully ha trovato un amico.

A Death Before Dishonor vedremo Flip Gordon e Jonathan Gresham contro Bully Ray e Silas Young.

 

Hype-video per il match che vedrà contrapporsi il campione Tv Punishment Martinez e Chris Sabin.

 

SoCal Uncensored (Daniels, Kazarian, Sky) VS The Briscoes & Punishment Martinez (3 / 5)

Chris  Sabin è al tavolo di commento. I SoCal Uncensored attaccano subito prima che la campanella suoni. Bel Knee Kick di Scorpio Sky su Mark che mostra il suo background nelle arti marziali.

Dopo il break vediamo l’arbitro che si ritrova nel posto sbagliato al momento sbagliato e viene colpito da una sediata di Jay Briscoe.

A suon di sediate i Briscoes potrebbero andare a chiudere definitivamente il match. Sabin si toglie dal tavolo di commento e va ad attaccare Martinez lanciandogli addosso le proprie scarpe e finendo col farlo fuggire verso lo stage. Briscoes che quindi rimangono in inferiorità numerica e subiscono la Best Meltzer Ever con Kazarian che schiena Mark!

WINNERSSoCal Uncensored

 

RECAP

  • Sumie Sakai batte Tasha Steelz in 3:15 [ND]
  • Jonathan Gresham batte Bully Ray via DQ in 0:03 [ND]
  • SoCal Uncensored battono The Briscoes & Punishment Martinez in 11:35 [***]

COMING SOON

  • Hangman Page VS Kenny King
  • Jay Lethal & Jonathan Greshman VS Bully Ray & Silas Young
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità del lottato
6
Qualità dei promo
7
Evoluzione storylines
6.5
VIAzw
FONTEzw
Irish Tommy
Ho 27 anni, seguo il wrestling dal 2001, newsboarder, reporter di ROH e di Lucha Underground. Appassionato di libri, criminologia e musica.Promotion seguite: RoH, Lucha Underground, NJPW e WWE. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.