Pubblicità

Finn Balor è uno dei migliori recenti ingaggi effettuati dalla WWE.

Il wrestler irlandese si è fatto un nome oltreoceano, lottando con il nome di Prince Devitt.

E' stato campione pesi massimi junior della IWGP, ha lottato ovunque, in particolare ha raggiungo l'apice presso la New Japan Pro Wrestling.

Balor sa bene come esibirsi e lottare di fronte una folla di spettatori e la sua mentalità sul ring lo aiuterà parecchio se vorrà spiccare ed arrivare al top in WWE.

Non a caso, ha già fatto numeri buonissimi durante i suoi primi passi all'interno di NXT.

Balor ha firmato per la WWE circa 8 mesi fa, a metà maggio del 2014.

L'esordio è avvenuto lo scorso 23 ottobre ad NXT, facendo coppia con Hideo Itami in un match tag team contro gli Ascension. Sin dall'inizio, ha mostrato un volto ed una presenza importante ad NXT. Lui ed Itami hanno ottenuto delle reazioni veementi e altisonanti dal pubblico durante NXT Revolution, sia durante le rispettive presentazioni sia quando ha messo schiena per terra Viktor e Connor per il conto di 3.

 

Se ci basassimo sulle reazioni generate sin dall'esordio ad NXT, non faticheremmo a dire che Balor è destinato a diventare il prossimo volto della WWE, la prossima gallina dalle uova d'oro, certamente possiamo dire che l'ex Devitt ha tantissime armi a disposizione per poter sfondare anche all'interno della federazione più popolare del mondo.

E probabilmente, salvo imprevisti o colpi di testa, Balor diventerà la prossima grande stella nel firmamento WWE.

Tuttavia non sono tutte rose e fiori, ci sono alcuni fattori che giocano a sfavore di Balor, nonostante già ora sia da considerare uno dei migliori wrestler presenti ad NXT.

 

Balor passerà parecchio tempo ad NXT, probabilmente anche tutto il 2015 sarà a lui dedicato per lo sviluppo nello show giallo WWE e se pensiamo a Zayn o Neville, non possiamo non pensare che l'irlandese rimarrà ancora parecchio alla corte di William Regal. Anche Neville e Zayn sono osannati dal pubblico, eppure sono ancora ancorati allo show giallo. E se non si hanno idee su come utilizzarli nel main roster, è decisamente meglio così.

 

Neville e Zayn hanno fatto favile durante il loro feud, una storyline molto piacevole, basata sulla competitività, sulla voglia di superarsi, di fare sempre qualcosa di nuovo e migliore rispetto all'avversario. Il culmine di questa faida è stato correttamente la vittoria del titolo da parte di Zayn. Alcuni rumors vogliono Neville ormai prossimo al debutto nel main roster, probabilmente dopo Wrestlemania avremo la risposta definitiva.

Zayn, l'attuale campione NXT, è imbrigliato in un feud che sembra promettere alla grande contro Kevin Owens. Insomma, pure lui non sarà promosso in tempi brevi.

 

Un altro problema per Balor è la conformazione fisica. Non è il classico talento, il prototipo di tipico lottatore che sfonda in WWE. Non ha il fisico di un Cena, di un Orton o di un Reigns.

Non arriva a 90 chili ed arriva a stento al metro e 80. Pochino.

La WWE preferisce di gran lunga lottatori che siamo sopra i 190 cm di statura e sui 100 di chili.

Pensate ai lottatori che stanno avendo grande successo in questo periodo, non solo coloro citati poco fa, anche lo stesso Lesnar o Bray Wyatt sono colossi.

 

La storia di Roman Reigns è leggermente differente, è un atleta esplosivo sul ring, una forza della natura dotato naturalmente di potenza e reattività.

Il problema di Reigns è la completa mancanza di carisma, di mimica facciale e se è vero che i suoi promo sono scritti da Vince McMahon in persona, allora non usciremo mai da questo personaggio al momento insipido che è il cugino di The Rock. E la reazione avuta alla Royal Rumble, sarà la stessa che avremo a Santa Clara.

 

Balor, a differenza di Reigns, ha una marcia in più rispetto a livello di carisma. Sa come accaparrarsi i favori del pubblico anche senza dire grandi parole. La sua pittura facciale è un inno alla battaglia, alla guerra, ricorda un po' il paint di Sting e Jeff Hardy e così come questi due wrestler, lavora molto bene con i mind games ed entra sotto pelle e nella mente dell'avversario.

 

Dicevano della sua taglia.

I fans non dovrebbero comunque essere troppo preoccupati dalle dimensioni di Finn Balor.

Molti wrestler fra i 180 cm ed 190 cm, hanno sfondato e fatto un'ottima carriera in WWE.

Ragazzi come Shawn Michaels, Bret Hart, Rey Mysterio, Eddie Guerrero, Daniel Bryan. Tutte queste star sono decisamente sottodimensionate, eppure hanno avuto una carriera fulgente e meravigliosa.

 

Balor ha un vantaggio non da poco per sfondare ancora di più a livello di popolarità. La sua musica d'ingresso, “Catch your breath”, è una top ten nei download da iTunes. E' molto raro che una entrance song WWE diventi così popolare e così importante.

L'irlandese sarà sicuramente il prossimo affare in casa WWE. I fans dovranno pazientare un po', un bel po', ma tutto quello che sarà la storia di Balor, sarà senza dubbio, sudata e meritata.

 

D'altronde, come dice lui, “Finn has risen”. E non abbiamo dubbi che questo accadrà.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!