Prima di celebrare la women’s revolution della WWE ed il primo Hell in a Cell match al femminile, in TNA, più di un decennio fa, si combattevano già match femminili dentro la gabbia abitualmente.

Pubblicità

Succedeva a Lockdown, il noto pay per view della compagnia di Jeff Jarrett in cui tutti i match, nessuno escluso, venivano combattuti dentro i “six sides of steel”, le sei pareti d’acciaio che contraddistinguono ancora oggi il ring di Impact Wrestling. Dal 2013 questa tradizione è stata cambiata, riservando solo ai match di maggior prestigio questa stipulazione.

La notizia, ad ogni modo, è che Anthem starebbe pensando di riportare in pay per view questo evento, che da ormai un paio d’anni si disputa all’interno di Impact.

Nel main event di Lockdown si sono combattuti nel corso degli anni dei match stellari come l’eccellente Samoa Joe vs Kurt Angle del 2008 e Team Hogan vs Team Flair del 2010. Pensate che in quest’ultimo match combattevano, oltre che a due giganti come Ric Flair e Hulk Hogan, anche Sting, Rob Van Dam e i fratelli Hardy.

Nell’ultima edizione il main event è stato disputato da Matt Hardy ed Ethan Carter III (che ricorderete come Derrick Bateman in WWE).

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.
  • Contro Nessuno

    Una cosa positiva per la GFW. E noi tutti ne siamo felici.
    😉

  • Cole

    Ottima notizia

  • E sarebbe ora, credo fosse il miglior PPV della TNA (e in particolare il letal lockdown, escludendo quella çagata del 2013, era il mio match preferito della federazione)

  • Credo che qui converrebbe riportare anche gli altri PPV storici, non solo Lockdown.

  • Robin Zabriskie

    quanto ci pagano per fare da pubblico?