Ci troviamo a Genova al Polo ICW. Tanti sono gli atleti che si cimentano da tempo nel wrestling, ma alcuni hanno avuto il privilegio di debuttare recentemente. Uno di questi è un flyer che sembra promettere molto bene per il futuro: JOVANO.

Pubblicità

La sua permanenza sul ring è durata poco, impegnato com'è stato nella Battle Royal di Saranno Famosi #22 del 7 febbraio che ha visto vincitore il rientrante Nemesi. Eppure Jovano pare abbia ben impressionato gli addetti ai lavori, sfruttando il suo 1.76 per 80 kg con una tenuta atletica interessante. Di seguito quello che è stato ed è il suo approccio al wrestling.

 

Quando hai iniziato a fare wrestling e da dove sei partito? Chi o cosa ti ha convinto?

Il mio primo allenamento è stato il 15 dicembre 2012 alla ICW Accademy di Genova ,il mio primo ed attuale allenatore è il Dottor Dispiacere a cui sono molto grato per tutto il lavoro e il tempo che ha speso per prepararmi fisicamente e mentalmente,. Col passare del tempo ho avuto l'onore di allenarmi con molti altri atleti della ICW tra qui Charlie Kid , Doblone, Lothar, Mr.Exellent , Rafael, Alex Flash, Red Devil, e tanti altri. Il perché ho voluto iniziare ad allenarmi era perché volevo ampliare la mia visione sul wrestling e conoscere la sensazione che si prova salendo su di un ring pe dare il meglio di se stessi in quello che si ama.
 

Qual è il tuo ruolo, la tua gimmick e il tuo moveset?

Riguardo la gimmick non posso ancora svelare niente al riguardo perché è ancora top secret ed in parte da rifinire in qualche dettaglio. il ruolo sicuramente face perché lo ritengo più opportuno alla mio gusto personale. Riguardo al moveset sono un flyer e punto soprattutto sulla mia buona velocità e su molte mosse e colpi abbastanza dinamici ed imprevedibili per gli avversari. Oltretutto nell'ultimo periodo mi sto allenando bene anche dal punto tecnico con mosse di chain e mat wrestling di cui sono molto appassionato, così da garantire versatilità in un match.

 

Il primo impatto col ring com'è stato? Cosa ti ha detto il tuo allenatore?

La prima volta che sono salito sul ring è stato ad uno stage di allenamento nel aprile 2013 ad un evento della federazione a Copiano. In quel occasione l'head trainer era Lupo che ci fece un fantastico allenamento. Il mio allenatore in quella occasione fu molto soddisfatto di come andò l'allenamento ed anche il ruolo che svolsi da staff per l'evento.

 

Raccontaci il tuo debutto sul ring

Il mio debutto è avvenuto il 7 febbraio 2015 quindi poco più di un mese fa quando ho partecipato ad una Battle Royal per l'assegnazione di un posto nel mai roster ICW. Quindi un match molto importante, quel giorno ero abbastanza teso ed impaurito di sbagliare qualcosa. Dopo tutto in un match così imprevedibile non sai mai cosa aspettarti, però nel momento in cui salì sul ring i timori e la tensione sparirono lasciando spazio a gioia e soprattutto tanta ma proprio tanta adrenalina pura, vedendo i miei genitori (e altre 20 persone tra cugini amici e parenti) che erano venuti per sostenermi nel mio primo match. In quel momento mi aono sentito davvero pronto: sono rimasto sul ring per 2 minuti e 25 secondi prima di essere eliminato, però ero felice come se avessi vinto e il post show in cui vado ad abbracciare tutti i miei parenti rimarrà per sempre il momento piu bello della mia vita. Per questo amo il wrestling e soprattutto la ICW

 

Come è stato recepita questa scelta in famiglia e dai tuoi amici? Ti hanno supportato o ostacolato?

Per mia fortuna ho avuto pieno supporto dai miei genitori. Non nego di aver avuto molte difficoltà a far accettare la cosa ma non mi hanno mai ostacolato, anzi alle volte si sono fatti in quattro per permettermi di fare qualche trasferta in più. Un ringraziamento va anche ai miei amici che mi hanno sempre sostenuto e che lo fanno ancora adesso: grazie Classe 3c Predos.

 

Come lavori per prepararti ad un match? Chi vorresti sfidare tra gli atleti italiani e stranieri che conosci?

Mi alleno una volta a settimana alla ICW Accademy di Genova è per tre giorni a settimana integro con degli allenamenti variabili tra pesistica esercizzi aerobici ed esercizi statici derivanti dallo joga , Seguo una dieta equilibrata senza particolari costrizioni non bevo e non fumo. Tra tutti gli atleti che conosco vorrei assolutamente misurarmi con Doblone e Charlie Kid e Mr Excellent, quest'ultimo in particolar modo perché lo considero l'atleta migliore in italia.
 

Credi sia un buon momento per il wrestling italiano? Come vedi il panorama, come credi si possa sviluppare?

Secondo il mio punto di vista il pro wrestling italiano (ICW e Asca ) sta progredendo e avanzando nella direzione giusta, migliorando sempre di più la qualità degli show, la ICW riempe ogni singolo evento in cui va , l'Asca propone show meno frequenti rispetto alla ICW ma propone match sempre più innovativi ed inediti . Penso propio che sia un periodo ottimo per il wrestling italiano in generale. Consiglio vivvamente a chi vorrebbe provare a cimentarsi nel wrestling di recarsi alla ICW Accademy più vicina a voi e andare sul sito ufficiale della ICW per conoscere le date dei prossimi eventi e tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

 

Ringrazio Jovano per aver spiegato come si è approcciato al wrestling e come lavora per migliorarsi giorno per giorno. Se volete vedere la ICW live potete fare una capatina a Filighera (Pavia)  sabato 29 marzo dove la fed metterà in piedi uno show fatto di giovani e di veterani che si sfideranno sul ring con match spesso incrociati. Non mancate!

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.