Intervistato di recente al Dan Le Batard Show, il presidente dell’UFC Dana White ha parlato del possibile ritorno di Brock Lesnar in seno alla sua compagnia.

Pubblicità

Secondo il dirigente della nota compagnia di Mixed Martial Arts, Lesnar ha un contratto con la WWE che va ben oltre la prossima WrestleMania e che termina ad agosto 2018.

Secondo White, inoltre, il motivo per cui il tanto ventilato match tra Brock Lesnar e Jon Jones non si è mai disputato è perchè l’ultima volta che “The beast incarnated” ha combattuto per l’UFC (nel main event di UFC 200 contro Mark Hunt) è stato trovato positivo ad uno dei test antidoping, cosa che aveva un po’ rovinato il suo tanto atteso ritorno, trasformato in un no-contest dopo la vittoria ai punti.

Secondo White, la WWE non sarebbe più disponibile a “dividere” con l’UFC il suo campione: “Lesnar sarà sotto contratto con la WWE fino al prossimo agosto, non vogliono rifarlo. Avete visto cosa è successo l’ultima volta che è stato sotto contratto e ha combattuto”.

Brock Lesnar è il WWE Universal Champion dall’ultima edizione di WrestleMania, in cui ha privato del titolo Goldberg. Il campione ha poi difeso con successo la sua cintura diverse volte, ultima delle quali quella di No Mercy contro Braun Strowman.

  • Mattia Tamberi

    A me Lesnar come wrestler non piace molto, però devo ammettere che questa da parte della WWE è stata una semplice quanto ottima mossa di marketing. Se una persona ti fa vendere di molto di più rispetto ai suoi colleghi, allora giustamente tienitelo stretto.

    • Riccardo Amoruso

      Specialmente se va in UFC e rovina il suo status

    • ;Destiel

      Mah, a me non sembra che gli affari dea WWE siano alle stelle al momento, ed il regno di Lesnar è uno dei tanti elementi che abbassa la qualità attuale del prodotto.

      • Mattia Tamberi

        No è vero, non sono messi molto bene in quanto a guadagni. Ed è anche vero che Lesnar abbassa la qualità del prodotto (almeno secondo me).
        Ma non credo che sia vero che sia uno dei motivi per cui è in crisi. Perché stanno tenendo ai vertici Roman Reigns? Perché c’hanno gli occhi tappati? O magari perché, nonostante sul ring non sia all’altezza, vende come il pane?
        I motivi della crisi che sta vivendo la WWE sono ben altri.

        • SunBro245

          WWE in crisi? Ora, se vogliamo parlare di qualità del prodotto non eccelsa si può fare un’analisi concreta di come tanti fattori quali il pg, scelte di booking azzardate e quindi in generale team di booking non propriamente eccellente, non stiano permettendo il più delle volte di godere di show sempre sulla cresta dell’onda. Da qui a dire però che un’azienda ormai monopolistica nel suo settore, che fa incassi mediamente a non so quanti svariati zeri, che sta letteralmente cannibalizzando la flebile concorrenza portando sotto contratto sempre più atleti di spicco nella storia del wrestling presente costruendo il roster con lo star power più alto mai visto, che quindi per questo motivo guadagna sulla sola fiducia di poter presentare e mostrare nei suoi show queste star, che addirittura si permette di spendere e spandere in tornei, titoli e progetti talvolta anche fallimentari senza contraccolpi significativi e last but not least fa esperimenti nei suoi stessi show senza temere il crollo degli ascolti, dire che è in crisi mi pare un pelo azzardato. Poi ripeto, se si parla di qualità media degli show ne possiamo parlare e probabilmente ti anticipo che saremmo anche d’accordo.

          • Mattia Tamberi

            Ho detto che è in crisi, non che sta fallendo.
            Tutto ciò che hai detto è vero, ma vogliamo veramente fare finta di nulla? I tagli alle spese per gli show, il fatto che in questo momento non possano creare uno show inglese ecc… Tutti questi fattori indicano la mancanza di soldi, e per questo viene logico pensare che la WWE sia un tantino in crisi.
            Come hai detto la WWE incassa parecchio, ma ci sono da considerare anche le spese: e per “cannibalizzare la flebile concorrenza” sta spendendo sicuramente parecchio, e forse anche più di quanto guadagni.

          • SunBro245

            Sicuramente i bilanci della federazione non passano da casa nostra, quindi di certo noi non possiamo fargli i conti in tasca. Si possono azzardare ipotesi solo in base a quello che vediamo e usando un minimo di buon senso. Ciò che si vede te l’ho elencato prima. Il buon senso vorrebbe che un’azienda in passivo non sarebbe capace di fare quello che sta facendo la WWE a meno che non aneli al suicidio economico. Dopodiché vanno considerati nel complesso contratti di copertura televisiva nazionali e internazionali, sponsor e quant’altro, cose che spesso si dimenticano pensando che gli introiti derivino solo dagli show. L’avventura inglese è un esempio calzante perché è stato un progetto fallimentare motivato da mire espansionistiche un po’ troppo affrettate, dopotutto hanno fatto realmente capolino nel mondo indie da pochi anni e non hanno confidenza con quell’ambiente, diverso da quello loro più casual. Però lo hanno fatto, così come hanno fatto l’esperimento dei tornei cwc e myc, per fare queste cose devi aver soldi. Questi sono esempi, basterebbe solo guardare il roster comunque, carico di atleti che non guadagnano certo 2 spiccioli. Questo è. La WWE in futuro andrà in crisi? Chi lo sa, può essere, tutti i grandi imperi prima o poi crollano, di sicuro soffriranno parecchio quando il vecchio tirerà le cuoia (gli auguro il più tardi possibile ovviamente), ci sarà un vuoto di potere che dovranno essere bravi a colmare. Ma oggi, inteso come stato attuale, non posso fare questa affermazione, mentirei sapendo di mentire.

    • G.S.B

      ma è per questo lesnar non è un lottatore di arti marziali o un wreslter è un atleta è in grado di fare qualsiasi cosa e senza fare lo sbruffone come mcgregor ed avendo e nonostante abbia raggiunto l’età di 40 anni è l’atleta piu ricercato e pagato nel mondo della lotta in generale.

      • Abi

        nonostante abbia raggiunto l’età di 40 anni è l’atleta piu ricercato e pagato nel mondo della lotta in generale.
        WUT?

        • G.S.B

          be non il più pagato ma il più ricercato si.

          • Abi

            no, neanche il più ricercato.

          • G.S.B

            be la wwe se lo tiene stretto ufc fa di tutto per averlo almeno come comparsa tenendo conto che gli hanno dato un milione per un solo match mi sa che di soli ne becca.

  • Thebigdog

    Ma si WWE tienitelo stretto,cosi nel main event invece del titolo principale ci sara Enzo Amore vs Kalisto e famo i botti di capodanno.

  • The Beast Incarnate

    La wwe non lo farà andare, con lui i soldi entrano

  • Tony Dillinger Terry

    No perché devono renderlo campione per più di 434 giorni.

  • ShowOFF

    Anche perché molte sostanze “legali” in wwe non lo sono negli sport agonistici, quindi 9/10 verrebbe squalificato nuovamente, not a big deal, sia per la WWE che per l’UFC.

  • Eddie Guerrero

    Ovvio che la WWE si tiene stretto Lesnar, perché Lesnar fa vendere tanto e poi consideriamo che Lesnar è affiancato dal grande e sommo avvocato Paul Heyman che è un genio un mito un grande che suscita il nostro interesse e la nostra più grande ammirazione verso di lui che anche lui fa vendere tanto soprattutto con i suoi discorsi di pura Poesia e perla.

  • Stex14

    E dopo queste parole mi aspetto che dopo Wrestlemania 34 Brock Lesnar torni in UFC senza problemi..

  • Andrea Ripper Lamari

    Finalmente. Sono troppi anni che puntano solo su lui,forse avrà spazio altra gente,chissà.