Cari lettori di Zona Wrestling, sono Juri ed oggi ritorno a raccontarvi cosa è successo in quel di Impact Wrestling. Siamo a sette giorni da Crossroads, secondo special event dell’anno dopo Genesis. Settimana scorsa, Johnny Impact si è confermato primo sfidante al titolo massimo sconfiggendo EC3 nel main event. Quest’ultimo è stato in un primo momento aiutato da Tyrus, ma i seguenti screzi tra i due ha portato ad una rottura della loro rinnovata alleanza.

Pubblicità

Ethan Carter III vs Tyrus  (2,5 / 5)

EC3 apre la serata con un match contro Tyrus. L’incontro, però, sembra più una parodia che vede EC3 scappare continuamente dal proprio avversario con l’obiettivo di farlo innervosire. Quando poi si decide di fare sul serio, Tyrus mostra la sua superiorità fisica mettendo al tappeto l’ex campione del mondo con qualche bodyslam. Addirittura, Tyrus riesce a replicare la One Percenter, prima di chiudere con una chokeslam.

Winner: Tyrus

La card della serata mostra due match molto interessanti:

Kongo Kong vs Joseph Park;

Eddie Edwards vs Sami Callihan.

Gli oVe mandano un messaggio ad Eddie Edwards dicendo che nel main event verrà dimostrato che i tre ragazzi dell’Ohio sono più di un semplice gruppo e conquisteranno ogni cosa.

El Hijo del Fantasma vs Braxton Sutter  (3 / 5)

Fantasma si esibisce in un match contro Braxton Sutter, assente dalle scene da molti mesi. Un match divertente dove i due atleti mostrano le buone doti sul ring: in particolare, vediamo un Sutter più aggressivo e con un atteggiamento ben lontano da quello del bravo ragazzo a cui eravamo abituati a vedere. Fantasma, dunque, si ritrova ad affrontare un avversario che vuole vincere a tutti i costi ma non è da meno ed esegue manovre spettacolari come un topè suicida con il quale Sutter subisce una testata, poi una specie di GTS con dropkick finale. A vincere l’incontro sarà il campione latino-americano della AAA che esegue con successo un Samoan Driver.

Winner: Fantasma

Dopo il match Sutter prende il microfono e dice che Allie non merita di essere rispettata. Per colpa sua lui ha subito mancanze di rispetto soprattutto da parte dei fan, che non sanno che è il miglior wrestler che abbiano mai visto. Il promo di Braxton viene interrotto da Brian Cage, che lo colpisce prima con un Discuss Clothesline e poi con la Drill Claw.

Sul network PlutoTv è possibile rivedere il debutto di Scott Steiner, avvenuto il 12 marzo 2006. In quella occasione, Big Poppa Pump ha eseguito un suplex su Scott D’Amore, storico manager del Team Canada.

Settimana prossima, Matt Sydal sfiderà Ishimori per il titolo X Division. McKenzie Mitchell intervista il Grand Champion chiedendogli qualche dichiarazione in merito e Sydal risponde che settimana prossima dimostrerà di essere un magnifico campione. Ishimori lo interrompe dandogli una pergamena nella quale c’è scritto che anche lui desidera essere un doppio campione per cui vuole che anche Sydal metta il suo titolo in palio. Il segmento si conclude con il Grand Champion che lascia l’intervista con un’espressione irritata.

Joseph Park vs Kongo Kong (w/Jimmy Jacobs)  (2 / 5)

Siamo giunti ad uno dei match più attesi della serata, che mette di fronte per la prima volta Kong e Park. Il match si rivela un completo dominio da parte del nuovo mostro di Impact che chiude velocemente la pratica con uno Splash dalla terza corda.

Winner: Kongo Kong

Jimmy Jacobs continua a chiedere a Park di far ritornare Abyss e continua anche a torturarlo utilizzando la sua creatura per farlo cedere. Park, però, sembra ancora lontano dalla rassegnazione…

Un segmento vede Trevor Lee e Caleb Konley festeggiare in una piscina insieme a due atleti mascherati. Entrambi festeggiano l’opportunità ricevuta per i titoli di coppia ed affermano che settimana prossima sconfiggeranno gli LAX. Konnan, intanto, irrompe nella festa e dice che The Cult of Lee può indossare anche delle bandane ma non saranno solo una parodia degli LAX. I due atleti mascherati si riveleranno essere Santana ed Ortiz, che attaccano Lee e Konley e li gettano nella piscina.

Passiamo poi ad un promo di Alberto El Patron, che parla da un luogo con una luce soffusa, e dice che né Austin Aries, né Johnny Impact meritano di indossare la cintura di campione del mondo poiché solo lui è il campione legittimo essendo l’orgoglio del Messico. Alberto prosegue dicendo che prossimamente si farà vivo per distruggere sia Aries che Impact.

Hania “The Huntress” vs Rosemary (3 / 5)

Rosemary si confronta nuovamente in un match contro la sua rivale del momento, ovvero Hania. L’incontro dura qualche minuto con la cacciatrice che non risulta quasi mai in partita. Rosemary, dunque, dopo aver eseguito prima una Spear e poi la Red Wedding porta a casa la vittoria.

Winner: Rosemary

Rosemary prende un microfono ed afferma che ancora una volta ha confermato di essere la donna Alpha dello show e che d’ora in poi farà di tutto per riconquistare il titolo delle Knockout. L’ex campionessa viene interrotta a sorpresa da Taya Valkyrie, che ritorna ad Impact dopo quattro mesi di assenza. La “Regina della Lucha Libre” afferma che Rosemary non è la donna alpha di Impact ma solo una delle sue prede. In seguito, Taya fa finta di ritirarsi ma poi attacca alle spalle Rosemary eseguendo anche una Road to Valhalla sulla rampa di ingresso.

GWN Moment of the week – TNA World Heavyweight Championship match: Eddie Edwards vs Lashley (c)

Nella puntata di Impact successiva all’edizione di Bound for Glory del 2016, Lashley sfida Edwards in un match valido per il titolo mondiale. In un match emozionante, dove Lashley sembrava il favorito alla vittoria finale, vediamo un Edwards molto determinato a conquistare il titolo. Nel momento in cui stava per connettere la Spear, “il Distruttore” viene colto da un Boston Knee Party dello sfidante che riesce persino a conquistare il pin vincente. In quella occasione, Edwards è riuscito a conquistare per la prima volta il titolo massimo di Impact.

Ora è tempo per lo strano rito del matrimonio tra Laurel Van Ness ed il titolo delle Knockout. Cerimonia che verrà condotta da KM, nel ruolo di pastore. Il rituale, però, subisce l’interruzione di Braxton Sutter che dice di indossare un collare a causa dell’attacco subito da Cage precedentemente. Poi, Sutter ammette di aver commesso l’errore peggiore della sua vita quando l’anno scorso ha sposato Allie invece della Van Ness perché Allie rovina le vite degli altri; per questo motivo Braxton si dichiara alla campionessa creando un sodalizio tra loro due e la cintura. Laurel, però, rifiuta categoricamente la proposta e caccia dal ring Sutter che viene preso in giro da KM e dal pubblico. La campionessa fa proseguire la cerimonia con KM che pronuncia la famosa frase: “Se qualcuno ha qualcosa da obiettare, parli ora o taccia per sempre” ma stavolta non c’è nessuna interruzione. La Van Ness, però, non vuole proseguire il rito e chiede ad Allie di farsi vedere ed interrompere la cerimonia. Quest’ultima spunta alle spalle della campionessa travestita da membro della sicurezza e poi la attacca rovinando la festa.

Josh Mathews e Sonjay Dutt ci presentano la card di Crossroads:

  • Laurel Van Ness difenderà nuovamente il titolo delle Knockout contro Allie;
  • Matt Sydal ed Ishimori metteranno entrambi i titoli in palio per vedere chi ne uscirà double champion;
  • gli oVe sfideranno i loro ultimi bersagli, Lashley ed Eddie Edwards, in un tag team match;
  • The Cult of Lee andrà all’assalto dei titoli di coppia detenuti dagli LAX;
  • nel main event, assisteremo al primo match tra Austin Aries e Johnny Impact con in palio il titolo mondiale.

Un video-montaggio mostra alcune dichiarazioni dei due protagonisti del main event di Crossroads. Lo sfidante, Johnny Impact, dice di non aver mai combattuto contro Aries nella sua carriera e prosegue sostenendo di essere arrivato ad Impact per una ragione: diventare il campione del mondo. Per quasi un anno ha portato lo show sulle sue spalle ed ora vuole ottenere il massimo alloro. Il campione, Aries, dichiara invece che Impact non avrà alcuna chance di sconfiggerlo e che sarà campione per molto tempo.

Eddie Edwards vs Sami Callihan (w/oVe)  (4 / 5)

Giungiamo finalmente all’ultima parte della serata, con Edwards che sfida il leader degli oVe. Un match spettacolare, con colpi messi a segno da entrambi i contendenti. L’arbitro, però, al fine di tenere buona la condotta del match, allontana dal ring i fratelli Crist. Callihan, nonostante non possa contare sull’aiuto dei suoi amici, combatte un buon match infliggendo colpi pesanti come ad esempio un Piledriver sullo spigolo del quadrato. Anche Edwards dà il meglio di sé sacrificando la sua salute con i soliti voli suicida oppure saltando da una parte all’altra del ring. L’ex membro dei Wolves riuscirà a conquistare la vittoria ribaltando un altro Piledriver dell’avversario e tenendogli le gambe.

Winner: Eddie Edwards

Al termine dell’incontro, Callihan comincia ad attaccare Edwards mentre gli oVe riescono ad intercettare Lashley che stava entrando nell’arena per aiutare l’ex campione. Sia Lashley che Edwards subiscono un pestaggio da parte degli oVe e Callihan addirittura colpisce il collo del secondo con una mazza da baseball.

OFFICIAL RESULTS

Tyrus sconfigge EC3;

Fantasma sconfigge Braxton Sutter;

Kongo Kong sconfigge Joseph Park;

Rosemary sconfigge Hania;

Eddie Edwards sconfigge Sami Callihan.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
7
Evoluzione delle storyline
7.5
Juri Modugno
Sono il reporter ufficiale di Impact Wrestling, oltre ad un grande fan della disciplina in genere. Il wrestling ed il calcio sono i miei due grandi amori. Lottatori preferiti: Roman Reigns, Alexa Bliss, Chris Jericho, AJ Styles, Johnny IMPACT, CM Punk, Undertaker, Eddie Guerrero.