Benvenuti al consueto report riguardante Impact Wrestling che, a partire da questa settimana, inizia il dopo Bound for Glory. Tutti gli appassionati sono curiosi di vedere quali nuove storyline saranno costruite dopo che quelle precedenti si sono concluse nell’ultimo ppv.

Pubblicità

A darci il benvenuto da Ottawa, capitale del Canada, ci sono Jeremy Borash e Josh Mathews che ci presentano i match più importanti della serata: Sonjay Dutt vs Matt Sydal ed Eddie Edwards vs Fantasma per il GHC World Heavyweight title. C’è poi un video-montaggio che riassume un po’ le azioni salienti di BFG. Arriva il momento dell’Impact World Heavyweight Champion Eli Drake, accompagnato dal solito Chris Adonis che dice al pubblico di chiudere la bocca ed ammirare l’uomo che sta rivoluzionando lo show e che è rimasto ancora il campione del mondo. La palla passa allo stesso Drake che dice che domenica scorsa è riuscito a vincere contro ogni pronostico; Johnny Impact diceva di essersi impegnato molto per il match titolato, ma alla fine Drake ha rovinato la favola. Il discorso di Drake prosegue con parole anche su Alberto El Patron, dicendo che lui voleva imporre il suo marchio sul titolo mondiale, ma quel titolo sarà sempre sulla sua vita e che in serata non avrebbe combattuto per un infortunio. Ad interrompere l’odioso campione c’è l’idolo di casa Petey Williams, che sfida Drake in un match titolato; Drake accetta ma dice che il match non si farà in serata perché è la sua giornata di riposo, ma la prossima settimana. Williams, però, si avvicina al ring e comincia una rissa con Drake ed Adonis, i quali poi scappano via.

Improvvisamente, Jimmy Jacobs raggiunge il tavolo di commento…

Sonjay Dutt vs Matt Sydal  (3 / 5)

Il primo match della serata mette di fronte due atleti della X Division: il veterano Sonjay Dutt contro il talentuoso Matt Sydal. L’incontro non regala la solita dinamicità della X Division, con i due atleti che si concentrano maggiormente nella lotta a terra. Numerose le manovre di sottomissione che si scambiano i due wrestler, i quali dimostrano di avere a disposizione un ricco repertorio. Dopo una prima parte più tecnica si passa ad un momento più dinamico del dove i due contendenti mostrano le mosse più conosciute. Alla fine è Sydal che riesce a prevalere, connettendo la sua Shooting Star Press. Al termine del match l’Impact Grand Champion EC3 si complimenta con Sydal per la vittoria, poi gli dice che vince molti incontri ma inutilmente. Ha battuto Lashley e non è diventato il primo sfidante al titolo mondiale e poi lo ha definito uno scherzo della natura. EC3 prosegue dicendo che Sydal è solo un ragazzino, mentre lui è il migliore ed il più grande campione della compagnia; in un’altra vita ci potrebbe essere un confronto tra i due e Sydal potrebbe rinascere come un vincente. Così EC3 abbandona il ring, mentre Johnny Impact si aggira nel backstage alla ricerca di Alberto El Patron.

GHC World Heavyweight Championship match: Eddie Edwards (c) vs El Hijo del Fantasma  (4 / 5)

Eddie Edwards viene chiamato a difendere il titolo GHC contro Fantasma. Il match è veramente entusiasmante, con i due lottatori che non risparmiano un colpo. Fantasma ha già mostrato in precedenza le sue doti di buon performer ed anche in questa occasione si esibisce in manovre da ottimo luchador. Edwards non è da meno, riuscendo persino ad infliggere all’avversario una Blue Thunder Bomb senza riuscire ad ottenere il conto di tre. Fantasma delizia il pubblico anche al costo di sacrificare la propria salute, lanciandosi su Edwards con dei voli suicida al di fuori dell’esagono. Verso la fine dell’incontro, Edwards cerca di connettere il suo Boston Knee Party, ma ci riesce solo al secondo tentativo che gli consente di vincere. Al termine, i due atleti si stringono la mano in segno di rispetto, mettendo fine ai contrasti delle settimane precedenti.

In seguito viene mostrato un altro video riguardante la vittoria dell’ATT contro Moose e Stephan Bonnar a BFG. Gli oVe si esibiscono, insieme a Sami Callihan, in un match tre contro tre contro degli atleti locali. I campioni di coppia si sbarazzano degli avversari in poco tempo, riuscendo ad impressionare la Impact Zone. Poi arrivano gli LAX che cominciano una rissa contro i rivali facendo presumere che il feud tra le due stable è tutt’altro che conclusa. Nel backstage Johnny Impact interrompe un’intervista di Mackenzie Mitchell e chiede ad Alberto El Patron di farsi vedere perché lo vuole prendere a calci nel sedere; Alberto è costato il titolo mondiale ad Impact.

Live from BCW: Allie vs KC Spinelli  (4 / 5)

Dopo aver fallito l’assalto al titolo delle Knockout, Allie si esibisce nella BCW in un match contro KC Spinelli. Nelle ultime settimane, Allie ha mostrato di avere un grande talento sul ring e lo dimostra anche nel match contro la Spinelli. Anche quest’ultima è molto talentuosa e merita di competere in palcoscenici più prestigiosi. L’unica pecca della Spinelli è l’inesperienza, che gli costa la vittoria contro Allie la quale connette un Death Valley Driver dopo che l’avversaria ha fallito un moonsault.

Al termine dell’incontro viene presentato il cartello della prossima settimana: l’ATT tornerà ad Impact, mentre gli oVe e gli LAX si esibiranno in un six man tag team match.

La serata si conclude con Johnny Impact ed Alberto El Patron che improvvisano una rissa nel backstage. I due lottatori danno libero sfogo alla violenza mettendo in scena un brutale combattimento. Nella furia distruttiva dei due rivali vengono inclusi anche Braxton Sutter e Caleb Konley, trovatisi per caso nella rissa. La Security prova a dividere i due lottatori, ma c’è poco da fare. La rissa così si sposta sul ring, con Alberto che dice che questa è la sua compagnia e se Johnny vuole combattere risolveranno subito la questione. Alberto, però, prima accende la contesa poi cerca di fuggire così Impact prende il microfono e dice che Alberto si dichiara “orgoglio del Messico” quando non è nemmeno l’orgoglio di suo padre. Ciò fa arrabbiare molto El Patron che corre sul ring ed attacca violentemente Impact, chiudendolo nella sua cross armbreaker. La security, finalmente, interviene allontanando l’atleta messicano dal ring.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
6.5
Evoluzione delle storyline
6.5
Juri Modugno
Sono uno studente laureando in Scienze Politiche. Grande appassionato sia di wrestling che di calcio fin da bambino. Cresciuto con le leggende di Eddie Guerrero e The Undertaker, poi grande fan di CM Punk fino a diventare uno degli odiatissimi sostenitori di Roman Reigns. Tra gli altri wrestler che preferisco ci sono: Chris Jericho, Dean Ambrose, Baron Corbin, Aj Styles, Jeff Hardy, Sasha Banks, Alexa Bliss, Paige ed Edge.
  • Simone Giuliani

    La rissa finale trionfo della Poesia:
    Impact che si lancia come l’Uomo Puma su Alberto vestito da Fidel Castro, Konley e Sutter che si menano a caso, Alberto che fa Mufasa…
    Mi aspettavo arrivassero Peter e il pollo gigante.

    • Tony Dillinger Terry

      AHAHAHAHAHAHAH ODDIO!!

    • LANSE ARCIAAAAA !!!

      Ahahaha 🙂