Pubblicità

Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena italiana, oggi il sottoscritto vi racconta l’ultimo show della FCW andato in scena lo scorso 1° Luglio a Pero (MI).

Ultimo show prima della (meritata, anche se successivamente l’FCW ha annunciato uno show congiunto con la RSWP per fine Luglio, Ndr) pausa estiva per l’FCW, con molti conti in sospeso, specie anche alla luce dello scontro l’attuale G.M FCW, Francesco Zerini (Youtuber ed anche attuale RSWP 24/7 Champion, primo Youtuber italiano a fregiarsi di un titolo di wrestling, Ndr) e gli AbusiveGame, che stasera potrebbero salutare per sempre la federazione.

Incredibile, ma dopo quasi 10 anni di wrestling, è arrivata la mia “prima volta” in FCW: se anche, nel 2009, avevo assistito a un match promozionale in quel di Sanremo dell’allora Polo FCW (e qui magari un giorno Giacomo mi ricorderà meglio come la FCW era finita in Liguria), di fatto, non avevo mai visto dal vivo un’intero Show della Frontier Championship; a due anni dalla sua rinascita, finalmente segniamo anche questa tacca sul “bastone” del Wrestling italiano.

 

Arrivo a Pero un paio d’orette prima dello Show: l’Accademia FCW (il Palasport di Pero) è una bella struttura, è facilmente raggiungibile con ogni mezzo (ci sono tipo arrivato in metro, fermata a neanche 5 minuti di cammino) e tattica; avevo qualche perplessità su quante persone a Luglio sarebbero venute in un Sabato sera a seguire allo Show, ma le quasi 100 persone presenti hanno smentito queste mie perplessità.

Lo show inizia con gli Abusive che salgono sul ring e ci presentano i Match della serata, poi ricordano la loro rivalità con Zerini (per un veloce sunto, consiglio di vedere QUI, QUI e QUI alcuni video che sintetizzano la faida, ormai in corso da quasi tutto l’anno), che, per decisione della Bullfight, non metterà o potrà mettere in palio il suo titolo, poi è tempo del primo Match della serata:

Match #1 – Titoli di Coppia FCW

Marcio Silva & Steve McKee (c) Vs The Headhunters (The Entertrainer & Kronos)

Primo Match titolato della serata, gli attuali campioni di coppia contro i due volte vincitori delle cinture (e tuttora BWS Tag Team Champion, Ndr) che fanno un’entrata davvero assurda, su un miniciclo, che il pubblico apprezza.

Buon Opener, che coinvolge e scalda a dovere il pubblico, con i campioni che, in attitudine Heel, cercano più volte di sfruttare il vantaggio dato dalle loro scorrettezze, mentre gli Headhunters, sostenuti dal pubblico, provano la reazione e a prendere la conduzione del Match.

Nel finale sembrano in grado di portare vittoria e conquista delle cinture, ma a sorpresa arriva David Silas ad attaccare i due, facendo scattare l’inevitabile squalifica:

Vincitori per Squalifica: Headhunters, Silva&McKee mantengono le cinture

Ma non arriva solo Silas ad attaccare gli Headhunters, dal backstage arrivano Paziente Zero, Insanity, Matt Disaster e Andrew Rogers, capitanati da Zerini, che attaccano i due, prendendo poi Kronos, calandolo dentro un carrello e lanciandolo contro le tribune; solo l’intervento degli arbitri fa cessare l’attacco, permettendo di portare Kronos nel backstage, visibilmente KO…. Sarà in grado di lottare nel match contro Zerini e Silas?

 

Match #2

A.B Knight Vs Paziente Zero w/Insanity

Rematch dell’incontro tenuto settimana prima nello show a Sora, con il giovane atleta che se la vede con uno dei nuovi acquisti 2017 della FCW , il folle Paziente Zero.

Knight mostra grandi dote aeree e velocità, Paziente imposta tutto sulla forza fisica e la brutalità delle sue azioni, aiutato a bordoring da Insanity, che distrae Knight e l’arbitro Cesana.

Nel finale Zero sembra essere in grado di chiudere il Match, ma un’improvvisa reverse permette a Knight di applicare la German Subsmission che costringe Paziente Zero alla resa:

Vincitore per sottomissione: A.B Knight

Prima vittoria importante per A.B Knight, mentre Paziente Zero riceve una nuova sconfitta, anche se fra i due potrebbe non essere finita…

 

Match #3

Andrew Rogers Vs Pasquale O’Malamente

Match tutto fra due dei nuovi debutti FCW,da una parte uno degli atleti apertamente schierati con Zerini, dall’altra il napoletano Malamente, che sembra già avere diversi fans in FCW (un Malamente Sector apparso dal nulla appena entrato in arena).

Rogers ha un’ottima presenza fisica, arroganza e già nella prima parte del Match prende il controllo; Malamente a fatica riesce, grazie anche al supporto del pubblico.

Nel finale è Rogers a chiudere, con un devastante Lariat che mette KO Malamente e gli vale il Pin vincente:

Vincitore: Andrew Rogers

A parte qualche imprecisione, ma considerando che abbiamo due atleti ancora con pochi Match alle spalle, possiamo sorvolare, Match gradevole e dal minutaggio giusto.

 

Match #4 – Titolo Hardcore FCW

Matt Disaster (c) Vs Brutus

Secondo Match titolato della serata, di fronte il Neo-Campione Disaster (arrivato a conquistare la cintura a Catch Is Back contro Horus nel Match che riassegnava la cintura, Ndr) dall’altro, uno dei veterani FCW e già più detentore del titolo estremo FCW.

Match che vede usare di tutto: scale, sedie, bidoni, carrelli, una scala, ragazzini che choppano incitati dai lottatori l’avversario, un televisore, Tavole, un ragazzino lanciato come Legdrop sull’avversario (!), alla fine vede uscire vincitore e (di) nuovo Campione il Cinghiale della FCW, che diventa il recordman assoluta di detentore della cintura, conquistata per la 5° volta in carriera; onore comunque a Disaster, che ha lottato alla pari contro un veterano di questa disciplina.

Vincitore & Nuovo Campione: Brutus

Il tempo di una pausa per liberare Ring e Arena dai resti della battaglia e siamo pronti per il quinto Match:

 

Match #5 – Triple Treat Match for #1 Contender Titolo FCW

The Greatest Vs Domenico Dinamite Vs Larry Demon

Match che determinerà il future #1 Contender al titolo Massimo FCW, attualmente nelle mani di Bodom.

Coinvolti il fondatore FCW, Domenico Dinamite (un altro dei nuovi arrivi in FCW) e Larry Demon, uno dei debutti 2017 della federazione; arbitraggio è affidato al Senior Referee FCW Malalana.

Match che vede tutti e tre gli atleti ritagliarsi il proprio spazio sul ring, anche se la parte del leone è giustamente fatta da Greatest e Dinamite, apparso in diversi momenti in grado di portarsi la vittoria; bene anche il giovane Demon, qualche imprecisione nelle mosse figlia dei pochi match alle spalle, ma ha saputo tenere testa ai due atleti con esperienza maggiore.

Il pin vincente se lo guadagna The Greatest effettuando una devastante Tiger Bomb su Demon:

Vincitore & Nuovo #1 Contender: The Greatest

The Greatest è il nuovo sfidante, potrà quindi ambire a sfidare il vincitore del Main Event fra Bodom e Horus e puntare al 10° titolo FCW in carriera?

 

Match #6 – Tag Team Match (se vince Zerini, gli Abusive sono banditi; se vincono gli Headhunters, restano)

Team Zerini (Francesco Zerini & David Silas) Vs Entertrainer & ???

Match che si apre con l’incognita: nel corso dello Show viene comunicato che Kronos non può lottare per l’attacco subito, Entetrainer sembra lotterà da solo, cosa non facile, con due avversari da affrontare, ma ormai è guerra aperta fra Zerini, Silas e Entertrainer dopo i fatti dello Show RSWP (QUI un video recap della vicenda), sarà quindi dura per lui, che ha nelle mani il destino degli AbusiveGame in FCW (se perde, saranno banditi a vita dalla FCW).

Zerini e Silas sfruttano da subito questo vantaggio attaccando più volte Entetrainer, ma il membro degli Headhunters resiste ad ogni tentativo di schienamento, per cui, Zerini, si gioca la carta di essere il G.M FCW e sancisce che il Match diventa No Disqualifcation e fa intervenire gli altri membri del suo entourage: Paziente Zero, Insanitye Andrew Rogers!

Parte il pestaggio ma dal backstage ecco arrivare Kronos a fare piazza pulita: messi KO tutti i suoi lacché. I due rimangono soli con Zerini, che viene steso con una Powerbomb da Kronos e schienato da Entertrainer per la vittoria loro e degli Abusive:

Vincitori: Headhunters, gli AbusiveGame restano in FCW

Vittoria importante per gli Abusive, che salgono a festeggiare sul palco con gli Headhunters mentre Zerini si deve leccare le ferite, ma siamo sicuri che la parola Fine a questa faida è ancora lontana….

Prima del Main Event ci viene mostrato un video su quanto successo nel backstage a FCW 12th anniversary, con Disaster che sottrae a Cash Crash di nascosto la valigetta del Cash Contract, ma viene scoperto da Zerini, che però fa spallucce e sembra approvare….

 

Match #7 – Titolo FCW

Josh Bodom (c) Vs Horus L’Assoluto

E siamo arrivati al Main Event, che vede l’inglese, attuale Campione FCW, difendere contro uno dei membri dell’Arcadia, alla sua grande occasione di conquistare il Massimo titolo della federazione, ad arbitrare l’arbitro Cesana.

Match intenso che ha visto i due non risparmiarsi dentro e fuori dal Ring: Horus è sembrato più volte in grado di portare a casa la vittoria su Bodom, ma l’inglese ha risposto colpo su colpo, dimostrando una tenacia totale.

Nel finale Horus sembra sul punto di portare a casa la vittoria, ma mentre si carica Bodom per la finisher, l’inglese si libera e riesce a piazzare il Pin vincente:

Vincitore e mantiene il Titolo: Josh Bodom

Vittoria meritata per l’inglese, ma Horus non la pensa così e attacca ferocemente Bodom, mettendolo KO con la sua finisher; ed è in quel momento che riappare Zerini, che dice a Bodom che lo spettacolo non è ancora finito per lui….

…. E MATT DISASTER lo attacca alle spalle di sorpresa! E ha con se il Cash Contract…e lo incassa!!

 

Match #8 – Titolo FCW

Josh Bodom (c) Vs Matt Disaster

Parte subito con l’attacco da KO Disaster, va per il primo pin ma esce al conto di 2 Bodom, allora ritenta e stavolta mette a segno un RKO che vale il pin vincente e una sorprendente vittoria:

Vincitore & Nuovo Campione: Matt Disaster

E dunque abbiamo un nuovo Campione FCW! Disaster con la complicità di Zerini nella stessa serata perde un titolo e ne conquista un altro, entrando anche nel ristretto Club dei lottatori FCW ad aver vinto tutti i titoli della federazione; intanto arriva The Greatest, a fargli presente che lui è il nuovo #1 Contender e che presto arriverà a chiedere conto al neo-campione… e su questa immagine si chiude lo Show.

Considerazioni sullo Show:

 

  • L’FCW ha una fanbase davvero affezionata e solida: riuscire a portare quasi 100 persone a luglio in un palazzetto non è facile impresa, se ci riesci vuol dire che stai appassionando i fan alle tue storyline e al tuo Show;
  • La storyline Zerini-Abusive è qualcosa di nuovo nel panorama del Wrestling italiano e sta producendo cose interessanti; Zerini è un Heel convincente e la storyline ha ampio respiro e ha delle conseguenze anche in Rising Sun e Bullfight, guardacaso due realtà, insieme all’ASCA, dove è presente l’Arcadia….
  • Disaster è proiettato a diventare uno dei nuovi atleti di punta della FCW: con ieri sera, è entrato nel ristretto gruppo del Club delle “tre corone” , avendo vinto tutti i titoli della FCW, ha dimostrato un’inaspettata attitudine Heel, arrivando in breve tempo prima, con un sotterfugio (travestendosi da Phantom) a conquistare il Titolo Hardcore; poi, dopo aver perso il titolo a Summer Clash, nella stessa serata incassa il Cash Contract (sottratto di rapina) e conquistare il Titolo FCW ai danni di Bodom;
  • Interessanti i nuovi debutti FCW: Rogers ha fisico e attitudine Heel convincente, Malamente potrebbe diventare senza problemi un ottimo Comedy Face della federazione, esaltando i giusti lati della sua gimmick; A.B Knight e Demon devono ancora limare le loro gimmick di alcune sbavature, ma sono soggetti interessanti;
  • Bene gli arbitraggi di Malalana e Cesana; il senior referee FCW è una garanzia, mentre il nuovo arbitro sta acquistando sicurezza e conduzione;
  • Gli Headhunters si confermano, pur nella sconfitta per i Titoli di Coppia FCW, uno dei migliori Tag team in circolazione: efficaci da Heel che da Face, in grado di fare match seri e anche virati sul Comedy, ottimi nello scaldare e rendere partecipi il pubblico…. E qualcosa mi dice che il 2017 potrebbe regalare al duo ancora diverse soddisfazioni…
  • Show decisamente solido e ben fatto: tolte le imprecisioni dei neo-atleti, nessun Match è sceso sotto la media della sufficienza: ottimo Opener, Main Event di livello, Match titolati ben fatti, rivalità anche minime raccontate bene e chiare subito al pubblico; c’è probabilmente anche questo dietro alla solida fanbase della federazione milanese.

 

 

Foto © Enrico Bertelli “Taigermen”

 

Appuntamento al Prossimo Numero

Il Fuoco divampa sui Ring italiani….

 

Enrico Bertelli “Taigermen”