Pubblicità

Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena, di nuovo il nostro Violli, che ci racconta l’edizione 2016 dell’Academy Cup, il torneo per coppie ICW (formate miste fra Main Roster e Academy), andato in scena lo scorso Sabato a Valeria Fratta (LO).

Sabato 1 ottobre, la ICW torna ad esibirsi a Valera Fratta (LO) in occasione della settima edizione della prestigiosa Academy Cup, il torneo che vede le nuove leve della federazione fare squadra con i suoi veterani.

ICW_Academy_Cup2015

Gli otto tag team che si contenderanno la coppa sono già stati sorteggiati ed annunciati, ed oltre alle loro sfide catalizzerà l’attenzione anche il match valido per il titolo dei pesi leggeri, che vedrà anche la presenza di un wrestler americano.

 

Match #1 Academy Cup Quarter Final Match – Mr. Excellent & Tony Callaghan vs Ombra & Leon

Il primo incontro della serata vede il duo composto dal “Purista” e dal membro degli Urban Guerrilla affrontare l’ex Campione di Coppia Ombra ed “Il Sergente di Ferro” Leon, il quale estrae ed indossa una maschera uguale a quella del compagno di squadra.

Il match inizia con le sfide incrociate Excellent-Leon e Callaghan-Ombra, dominate, grazie rispettivamente alla tecnica ed alla potenza, dal duo face. Ombra viene brevemente lavorato, ma una scorrettezza (un calcio di Leon dall’apron) permette agli heel di isolare Mr. Excellent. “Il Purista” subisce per qualche minuto, ma improvvisamente sorprende Leon con un’Inside Cradle, che fa guadagnare a lui ed al “Braccio Armato della Rivoluzione” il passaggio del turno (anche se è abbastanza evidente che Mr. Excellent esca malconcio dalla sfida).

icw-academy-cup16-1

Vincitori: Mr. Excellent & Tony Callaghan

 

Match #2 Academy Cup Quarter Final Match – Doblone & Sabor vs Irene & Ricky Rastelli

Parte bene la coppia face, che mette in difficoltà “Il Pirata Maledetto” ed “Il Guerriero Pantera” in momenti di stampo comedy.

Irene viene però sorpresa da Doblone nel momento del ritorno sul ring, dopo esser stata trattenuta fuori da Sabor. “La Tenera Combattente” subisce molto, prima di riuscire ad eseguire un Russian Legsweep sul Pirata, seguito da una Neckbreaker su Sabor (accorso in aiuto del partner) ed un Double Knee Drop su Doblone, adagiato sulla seconda corda.

Il tag al “Fantastico Giocoliere” permette ai face di ritornare momentaneamente in controllo del match, ma la vittoria arride agli heel, grazie ad un Roll Up irregolare di Doblone, che schiena Irene mettendo i piedi sulle corde.

icw-academy-cup16-2

Vincitori: Doblone & Sabor

 

Match #3 Academy Cup Quarter Final Match – Alessandro Corleone & Coach Lillo vs Stephanos & Jake L’Aviatore

Il terzo match del primo turno è caratterizzato dal contrasto tra gli stili e le performance del “Padrino” (che con Doblone è l’unico partecipante di quest’anno ad aver già conquistato la coppa in passato) e del “Guru del Fitness”: mentre il primo domina gli avversari senza problemi, Lillo non riesce a mettere a segno un colpo.

I risultati e l’atteggiamento di Coach Lillo irritano sempre più Corleone, che, dopo un cambio indesiderato del compagno, abbandona il match andandosi ad accomodare in prima fila e lasciando il Coach a subire, salvo poi tornare sul ring e colpire Stephanos con un Low Blow, causando l’inevitabile squalifica per il suo team. Prima di lasciare la scena però “Il Padrino” si sfoga, mettendo al tappeto tutti gli atleti presenti a suon di Bicycle Kick ed F-5.

icw-academy-cup16-3

Vincitori per squalifica: Stephanos & Jake L’Aviatore

 

Match #4 Academy Cup Quarter Final Match – Nick Lenders & Gargoyle vs Psycho Mike & Gabriel Bach

Non perdono tempo gli heel, che attaccano alle spalle il Campione Interregionale ed “Il Mostro di Pietra”, intenti a salutare il pubblico dagli angoli.

Dopo l’ovvia difficoltà iniziale, un Lenders più aggressivo del solito gestisce il match, ma finisce presto soverchiato da Mike e Bach e subisce a lungo. Riesce infine a reagire, stendendo entrambi gli avversari con un Double Dropkick dalla seconda corda, per poi dare il cambio a Gargoyle.

L’ingresso del wrestler mascherato riequilibra l’incontro, ma approfittando di un momento di confusione Bach distrae l’arbitro e Psycho Mike acceca Lenders con un green mist: privato della vista, “Il Goleador”, scambiandolo per uno dei rivali, atterra Gargoyle con un Superkick, concedendo così un facile pin all’”Innovatore del Dolore”.

icw-academy-cup16-4

Vincitori: Psycho Mike & Gabriel Bach

 

Match #5 Academy Cup Semifinal Match – Mr. Excellent & Tony Callaghan vs Psycho Mike & Gabriel Bach

Dopo una breve pausa, si torna subito sul ring con la prima semifinale del torneo. I primi ad entrare sono Psycho Mike e Gabriel Bach, seguiti dai due face, con Mr. Excellent che fino al suono della campanella tiene sul viso del ghiaccio, a conferma dell’infortunio subito nell’opener.

A partire è, giustamente, Tony Callaghan, che dopo un ottimo inizio viene però sopraffatto dagli heel, i quali riescono a contenere tutte le sue reazioni, fino a quando un tentativo di doppio Suplex non viene ribaltato dal “Braccio Armato della Rivoluzione”, che solleva entrambi gli avversari e li mette al tappeto con una Side Slam, per poi dare il cambio a Mr. Excellent.

I letali calci del “Purista” mettono in seria difficoltà gli heel, e con il ritorno sul ring di Callaghan il match sembra avviato alla conclusione: il membro degli Urban Guerrilla alza Gabriel Bach e, dopo un altro poderoso calcio di Excellent, esegue una devastante Vertical Suplex Side Slam. Mike interrompe il pin, ma la fine è rimandata di pochi istanti: Callaghan lo scaglia infatti sopra Bach con una Gorilla Press Slam, e procede con lo schienamento vincente su “Musica Maestro”.

icw-academy-cup16-5

Vincitori: Mr. Excellent & Tony Callagham

 

Match #6 Academy Cup Semifinal Match – Doblone & Sabor vs Stephanos & Jake L’Aviatore

Divertente siparietto iniziale tra Doblone e Sabor, che vogliono evitare a tutti i costi di stare sul ring col massiccio Stephanos, il quale infatti prende in mano il match senza grossi problemi.

Il duo heel riesce però ad isolare Jake L’Aviatore, la cui spalla sinistra porta ancora i segni dell’aggressione di Alessandro Corleone. Soltanto con grande fatica il rookie riesce a dare il cambio al “Bronzo di Novara”, che mette al tappeto ripetutamente gli avversari a suon di power moves, e si prodiga in un impressionante Swing su Sabor mentre tiene anche in spalla Doblone, prima di dare nuovamente il tag a Jake.

Quest’ultimo però, nel momento in cui l’arbitro finisce fortuitamente a terra, è vittima di un Low Blow e di una doppia Lifting DDT degli heel, che vale a Doblone e Sabor l’accesso alla finale.

icw-academy-cup16-6

Vincitori: Doblone & Sabor

 

Match #7 Campionato Italiano dei Pesi Leggeri – Tenacious Dalla vs Rocket vs Akira vs Gravity

Prima della disputa della finale è tempo dell’unico match extratorneo di oggi: un match quadrangolare in cui Tenacious Dalla (campione da oltre nove mesi ormai) dovrà difendere il Titolo dei Pesi Leggeri dall’assalto dei Ragazzi Prodigio Akira e Gravity (per la prima volta uno contro l’altro) e del mascherato Rocket, wrestler californiano che si è esibito anche per la CZW. Tra tutti i protagonisti regna il rispetto, come manifestato dalle strette di mano che precedono l’incontro.

icw-academy-cup16-7

Il ritmo del match è a dir poco incessante, non c’è mai un attimo di sosta (Dalla per esempio riesce ad eseguire il suo Legdrop soltanto al terzo tentativo, dopo che i primi due vengono interrotti da un avversario), tutti i contendenti, che per la maggior parte della sfida sono al centro dell’azione (in particolare Rocket), strabiliano il pubblico con le loro manovre acrobatiche, senza però che il match si trasformi in uno spotfest senza capo né coda. Da segnalare le manovre in stile Lucha di Rocket, i tuffi in successione dei quattro fuori dal quadrato e gli scambi di finisher/trademark, apice del climax rappresentato dallo svolgimento della contesa.

A prevalere è Tenacious Dalla, che schiena Gravity dopo la Satellite DDT, conservando la cintura in quello che a mio parere è uno dei match italiani migliori di quest’anno.

icw-academy-cup16-8

Vincitore ed ancora Campione Italiano dei Pesi Leggeri: Tenacious Dalla

 

Main Event Academy Cup Finals – Mr. Excellent & Tony Callaghan vs Doblone & Sabor

Ed infine eccoci arrivati alla finale dell’Academy Cup 2016.

Finale che però sembra destinata a non svolgersi: subito dopo l’ingresso degli heel infatti la ring announcer Mary Cooper rivela che Mr. Excellent ha subito un trauma cranico e sarà impossibilitato a lottare; la coppa viene dunque assegnata d’ufficio a Doblone e Sabor. Ma Tony Callaghan non ci sta ed irrompe nel ring, dicendosi pronto ad affrontare un Handicap Match, pur di non dare forfeit. Nonostante le proteste dei rivali, la richiesta gli viene accordata grazie al favore del pubblico ed il match ha finalmente inizio.

icw-academy-cup16-9

“Il Braccio Armato della Rivoluzione” vende carissima la pelle ed in diversi momenti riesce anche a tener testa agli avversari (notevole il Suicide Dive), ma naturalmente l’inferiorità numerica si fa sentire ed il membro degli Urban Guerrilla è costretto a resistere ad attacchi di ogni sorta da parte degli heel, tra cui spiccano un violentissimo calcio al petto di Doblone (durante una fase di lotta tra il pubblico) ed il Salto della Pantera di Sabor. Per chiudere il match non è sufficiente neppure la Jolly Roger del “Pirata Maledetto”, ragion per cui lui e l’ex Extreme Panther eseguono nuovamente la DDT che gli aveva permesso di vincere la semifinale, ma Callaghan esce di nuovo al due. Sconcertati, gli heel lo sollevano e lo posizionano sull’angolo, dove poi lo raggiungono, intenzionati a mettere fine alle ostilità con un doppio Superplex.

Ma ecco accorrere dal backstage Mr. Excellent, che, acclamato dal pubblico, scaraventa al tappeto Sabor e Doblone con una Powerbomb, permettendo a Tony Callaghan di asfaltare “Il Guerriero Pantera” con uno Splash dalla corda più alta e portare così a casa il trofeo.

icw-academy-cup16-10

Vincitori della ICW Academy Cup 2016: Mr. Excellent & Tony Callaghan

 

E sui meritati festeggiamenti per l’impresa di Tony Callaghan, raggiunto sul ring anche dal consueto partner Riot (ancora in stampelle per l’infortunio subito a luglio) e dall’amico Nick Lenders, si chiude lo show dedicato alla settima edizione del prestigioso trofeo dedicato ai giovani talenti ICW. I prossimi appuntamenti con la federazione saranno sabato prossimo, 15 ottobre, a Casalmoro (MN) ed il 3 dicembre a Gussago (BS).

Foto © Fabio Tornaghi

Alla prossima!

“Violli” Emanuele F. Violante