Parlare del vincitore della Rumble dopo pochi giorni, se ci pensate un attimo, è tutt’altro che semplice. In un match di oltre un’ora si sono venute a creare decine di ramificazioni, scelte e strade. Analizzare questa Royal Rumble non è facile come lo era stato negli scorsi anni. L’idea del salvatore della Patria, il prescelto cui tutto è dovuto quest’anno è venuta a mancare.  Non sapendo chi scegliere, comprendendo la ridicola forzatura di vedere Reigns per il terzo anno consecutivo nel main event di Wrestlemania, è stata presa la decisione di congelare per un anno tutti i piani di push ad un nuovo “prescelto”, andando a ripescare Randy Orton, un veterano. Lo stesso tizio che è stato disintegrato da Brock Lesnar a Summerslam. Poteva esserci una scelta migliore? Probabilmente sì, ma alla fine non se la sono sentita di abbandonare l’approccio “cerchiobottistico”, tentando di limitare i rischi al minimo.

Pubblicità

Senza stare a recriminare su chi non ha partecipato (Joe, Balor, Nakamura) e scorrendo chi era tra i trenta, forse si poteva premiare Miz, Ambrose o Jericho, ma probabilmente sarebbe cambiata poco la modalità di individuazione del vincitore. Personalmente ho esultato più per la vittoria di Orton che per l’eliminazione di Reigns, ma di lui evito volutamente di parlare. Orton vincitore ha significato premiare anche Smackdown, che ha saputo creare molte più storyline “sotto traccia” rispetto a Raw e che ha dato senso al figurone fatto a Survivor Series, alla vittoria e sconfitta dei titoli di coppia tra Orton e Wyatt. Ecco arriviamo al punto Wyatt. Ha vinto Orton, ma ha vinto Wyatt più di lui alla fine. Il loro match di Wrestlemania, rumoreggiato da mesi, all’improvviso sembrerebbe, a meno di stravolgimenti dei piani (non così irrealistici), abbia conquistato un ruolo tra i main event di Wrestlemania di quest’anno.  Come dicevamo nel Zw Show (pubblicità messa strategicamente), non abbiamo la certezza che Orton andrà a lottare nell’ultimo match della card. Rischiando di far tornare il valore della Rumble a quello di qualche anno fa. Nel 2011 Del Rio vincitore della Rumble lottò nell’opening di Wrestlemania 27.

Un altro aspetto della Rumble di quest’anno è che ci ha dato l’impressione di voler blindare la road to Wrestlemania già da adesso, dandoci già da subito la possibilità di immaginare ben poco. Sono rimasto stupito dell’annuncio precoce di Lesnar vs Goldberg. Quando scrivo non è ancora andato live Smackdown quindi non posso sapere se è stato annunciato altro. Rumors a parte, tutti noi fans, già da adesso possiamo immaginare una card realistica e sbagliare di poco. In conclusione, credo che il ruolo della Rumble vada ridimensionato un po’ da tutti, quest’anno mi aspetto una interessante Wrestlemania a prescindere da cosa farà Randy Orton. In qualche modo come è diventato impossibile sintetizzare in un solo nome il riferimento di una compagnia come la WWE, lo stesso concetto si applica quando deve essere scelto il vincitore della Rumble. Che scontenterà sempre qualcuno. Facciamocene una ragione, senza minacciare di sfondarci di “niugiapanproruestling” per fare un torto a Vince.

Luca Grandi
In allenamento per diventare un cattivo dei Cavalieri dello Zodiaco. Cerco di non perdere la salute tifando Arsenal. Tengo un occhio aperto sui fumetti e le serie tv come Tetsuya Naito.
  • TagliateIlPassato

    Non credo che Orton lotti contro Wyatt nel ME di WM a meno che non vogliano confermare e puntare su Bray come Main Eventer.
    Credo che il Main Event a scongiuri sia Goldberg vs Lesnar se per davvero lottano per lo Universal Title (Lesnar vs Reigns è stato già come idea nettamente migliore) oppure Cena o Taker
    Tornando al buon Randy è stata la scelta migliore per Smackdown,e spero che sia poi detronizzato da Nakamura

  • Fringe

    Io spero vivamente che questa scelta sia dettata dal fatto di voler provare Wyatt come campione altrimenti sarebbe un già visto di cui potrei far anche a me. Orton non è Cena, non riesce a portare lo stesso interesse. Però sono fiducioso alla fine perché dal draft in poi non ho mai avuto grandi recriminazioni nei confronti dello show blu. Infine, riprendendo l’ultima frase, devo ammettere di essere molto più interessato alla NJPW che alla WWE. E sinceramente un po’ mi dispiace.

    • Io da dopo il draft Orton l’ho visto molto in forma.

      • Fringe

        Lo abbiamo visto in vesti diverse e questo è un bene però non mi fa impazzire ugualmente

  • Simone Giuliani

    Non è un push per Randy.
    E’ un push per Wyatt travestito da push per Randy.
    E francamente non mi entusiasma granchè.

  • _Romanov_

    Io credo che Reigns, in questo caso, sia stato usato come carne da macello, per giustificare la vittoria di Orton. Se avessero voluto far vincere Taker, Ambrose o Jericho, il samoano non sarebbe nemmeno entrato. Randy è stato un top name per anni, fino a 2-3 anni fa, vederlo nel ME era la normalità più assoluta. La sua vittoria fa storcere un po’ il naso, perchè arriva in un periodo in cui è stato depushato in maniera piuttosto rapida. In un 3-4 mesi è passato dal Main event ai titoli di coppia. Allo stesso tempo però, la sua vittoria potrebbe significare un push che dia a Wyatt il main event fisso e ciò non mi dispiacerebbe affatto, anche se privatosi di Rowan e Strowman, privatosi di Harper e Orton, non so quanta strada potrà fare. Il dubbio più grande , sta nella riuscita di un incontro che , nel migliore dei casi, potrà arrivare ad un 7. C’erano vincitori migliori? Assolutamente sì, ma in ogni Rumble includendo anche i gusti soggettivi, ci potrebbe essere un vincitore migliore. Quantomeno questa opzione è molto intrigante.

  • Pietro_ Brother Nero_ Nocera

    Editoriale perfetto! Concordo pienamente con tutto ciò che hai scritto

  • Peppe Black

    Ma il ragionamento ci può stare. Non è un crimine un push di Wyatt, non è un crimine un push di Orton, ma non posso proprio fare a meno di tirarmi i capelli stile Edge e chiedermi “perché proprio a WrestleMania?!?!”. È più forte di me poter accettare il fatto di vedere Wyatt e Orton nel main event più importante dell’anno se considero quanti cavolo di talenti ci sono in entrambi i roster e potrebbero/dovrebbero occupare quel posto lì nella showcase più importante del Pro wrestling. Per me è completamente ASSURDO.

    • Ma tanto Orton nel main event non ci sarà, non one on one contro Wyatt almeno. Semplicemente non hanno quel “star-power” da main event di Wrestlemania, ecco perchè non ci saranno solo loro due, ma sono anche capaci (si spera, se per il WWE Title si deve andare con Wyatt vs Orton) lì in WWE di metterlo verso metà card questo match, alla fine il main event andrà al Universal Title o un match con una leggenda coinvolta.

  • Peppe Black

    E tengo a sottolineare come ancora non abbia visto nessuno che abbia detto “Wow! Proprio quello che volevo, che mi aspettavo che desideravo” ma solo tantissimi “va bene cosi” “meglio lui che quell’altro” “vediamo come va”. Alla fine tutti si accontentano di questa decisione. Ma non va affatto bene accontentarsi in vista di wrestlemania. C’è gente che spende migliaia di euro per prendere un volo e andare a Orlando aspettandosi di vedere il miglior show dell’anno. E poi li dovrà vedere uno show che si chiude con Wyatt vs Orton? O Orton vs Cena? Forse mi discosto prepotentemente dal pensiero comune ma io proprio mi rifiuterei.

  • Mr. 619

    Orton ha vinto la Rumble per far vincere Wyatt il titolo… Un Wrestler per niente molto bravo sul ring che sa solo fare qualche bel promo che è sempre staro nel midcard. Orton vs Wyatt è un match che non merita di avere in palio il WWE Title a Wm