Pubblicità

Nel booking delle puntate di Raw c'è qualcosa che non va: saranno i promo? Le tempistiche? Le storyline? Anche, ma la vera questione è un'altra. Almeno per Ysmsc

Spesso e volentieri si giustifica la bassa qualità delle puntate di Raw affermando che la WWE si sta prendendo una pausa o, per così dire, sta risparmiando in vista di

Nel periodo invernale si tira via in vista della Royal Rumble, nel periodo estivo si tira via in vista di Money In The Bank e SummerSlam, nel periodo primaverile si tira via, incredibile ma vero, in vista di WrestleMania, dato che da WrestleMania in poi, teoricamente, si riparte da capo, nel periodo autunnale invece si va direttamente in letargo anticipato, con davvero poche sorprese a disposizione, fortunatamente l'anno scorso alle Survivor Series è arrivato Sting, quest'anno si vedrà.

Non ho assolutamente nulla in contrario alle puntate di transizione, né ai cosiddetti episodi a sé stanti, come possono essere Raw Old School o la Raw Roulette, in fondo su cinquanta e passa puntate all'anno destinarne qualcuna a degli episodi extra non fa male a nessuno, ma è dall'inizio dell'anno che la WWE sembra star procedendo col freno a mano tirato, forse anche da prima

E non voglio star qui a parlare della qualità delle storyline proposte, dei segmenti comedy di dubbio gusto, di chi si trovi nel main event o di quali feud vengono proposti per i titoli secondari, tutte queste cose sono ovviamente essenziali per valutare positivamente o negativamente una puntata di Raw, ma io vorrei tornare alle basi, al nocciolo, al succo del discorso: i match.

Sapete a quanti match disputati a Raw la sottoscritta ha dato un voto di 4 stelle o superiore dall'inizio di quest'anno? Tre, ben tre.

Ora, la cosa di per sé potrebbe anche non essere così grave, potrei essere io troppo severa nei miei giudizi, inoltre se in una puntata di Raw ci fosser quattro o cinque bei match da 3 stelle la mancanza del match in cui partono i cori “this is awesome” sarebbe anche passabile

Ma in un turbinio di storyline gestite male, rivalità mal sfruttate, decisioni di booking azzardate e gigantesche perdite di tempo con pseudo rapper cannafumati, questo dettaglio, almeno a me, riluce in maniera accecante

In una puntata di Raw tipo, ormai, ci si ritrova con la maggior parte dei match dalla durata troppo breve, che regalano vittorie inutili a tag team a caso, che finiscono con un'interferenza perché quella o quell'altra faida deve proseguire, perché i contendenti sarebbero anche bravi ma il tempo concesso è poco e quindi si può fare solo il minimo sindacale, la restante parte degli incontri sono i cosiddetti “s.v.” che non possono essere valutati, in genere si viene salvati da un buon opener, a cui ultimamente viene dato comunque poco tempo, e da un main event che le sue tre stelle potrebbe anche raggiungerle, peccato che anche in questi casi arrivino spesso e volentieri le squalifiche a guastare il tutto.

Manca “il” match, quello che non deve necessariamente coinvolgere un top name né essere il main event della puntata, ma che deve alzare il livello di prestazioni offerte sul quadrato, che tenga il pubblico buono per almeno quindici minuti, che ci ricordi che la WWE, con tutto l'Entertainment che il suo nome racchiude, rimane una federazione di Wrestling

I suddetti match di quattro stelle o superiori sono stati, per il momento, Bray Wyatt vs Dolph Ziggler, Daniel Bryan vs Seth Rollins e nuovamente Bray Wyatt vs Dean Ambrose, nel loro famoso Ambulance match, il primo è un classico esempio di due performer senza un feud alle spalle ma entrambi con qualcosa da dimostrare e che, messi a confronto e lasciati liberi di esprimersi, hanno regalato un'ottima prestazione, il secondo caso è un main event fatto come si deve, un incontro atteso, con un'alta posta in gioco e con due straordinari performer in azione, il terzo è un match in cui sicuramente ha aiutato la stipulazione, ma non sarebbe male vedere più spesso match a stipulazione speciale anche nelle puntate di Raw oltre che nei PPV, l'anno scorso sembrava che queste stipulazioni speciali fioccassero fuori come funghi, invece per quest'anno, al momento, niente di nuovo.

Tre tipologie di match “da quattro stelle e più” che attualmente mancano e la cui assenza influisce pesantemente sul giudizio dato alle puntate, i promo possono essere esaltanti e le storyline coinvolgenti, ma quando ti accorgi che nell'ultima puntata di Raw, su nove match, non hai dato neanche un tre, ti rendi conto che c'è qualcosa che non va

E qui non si può dare la colpa alla mancanza di talenti, questo è un puro essemplice errore nella gestione delle tempistiche, non ci sarebbe voluto niente a dare qualche minuto in più a Bryan vs Barrett o a Stardust vs Ambrose, far fare un po' meno pagliacciate ai Matadores e lasciarli semplicemente lottare come si deve sul ring, e sarebbero venuti fuori almeno tre match da tre stelle in su.

L'unica spiegazione che mi viene in mente è che, punto primo, la WWE preferisce dare un tempo limitato ad ogni storyline per essere sicura di poterle gestire tutte (ma in molti casi non ci sta comunque riuscendo), punto secondo, la WWE non voglia spremere troppo i suoi wrestler per non rischiare infortuni che portino ad importanti defezioni in vista di WrestleMania, un ragionamento che da una parte può essere condivisibile, ma dall'altra non sta in piedi, non puoi proporre dei match solo di poco superiori alla sufficienza perché tra un mese c'è un PPV importante e non vuoi rischiare infortuni, i PPV sono dodici, le puntate di Raw più di cinquanta, inoltre adesso con il WWE Network gli introiti derivati dai PPV si sono considerevolmente ridotti.

Spero che prima o poi, magari proprio dopo WrestleMania, si ritorni alle puntate in cui almeno uno o due match risultavano estremamente godibili, gente come Daniel Bryan o Seth Rollins può tirare fuori un match a cinque stelle se non hanno necessità di chiuderlo in cinque minuti o di farsi pestare a sangue da Randy Orton (ok, devo ammettere che per quel pestaggio il main event inesistente ho potuto tollerarlo), ma anche gente come Dolph Ziggler, Bray Wyatt, Luke Harper, Kidd&Cesaro, gli Usos, hanno dimostrato di saper fare grandi cose.

Voi cosa ne pensate? Vi sembra che la qualità dei match delle puntate di Raw sia calata? E per quale motivo? È tutto derivato dalla durata troppo breve dei match? Dalla miriade di match terminati per squalifica o irregolarità? Dai troppi squash? È un semplice periodo di transizione fino a WrestleMania che presto finirà?

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia

Ysmsc.

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname