Anche nel mese di Maggio e con i tour europei della WWE in vista, NXT non si ferma e anche questa settimana sforna il nuovo episodio, come sempre dalla NXT Arena della Full Sail University.

Pubblicità

Le grafiche post sigla ci annunciano il ritorno in azione di Hideo Itami, che se la dovrà vedere con Kona Reeves, e la battle royale per determinare la prima sfidante al titolo femminile in quel di Takeover: Chicago.

Match 1: Killer Dain vs Danny Burch1.75 Stars (1,75 / 5)

Eric Young accompagna il monumentale compagno di stable sul ring per seguirlo durante il match contro il sempre ostico e battagliero Burch. Danny ci mette come ogni volta che sale sul ring la sua grinta e la sua aggressività, ma la mole di Dain è troppa anche per lui e si vede costretto a subire per la gran parte dell’incontro le mosse sia potenti che agili del membro della Sanity e in breve tempo il match viene chiuso dalla One Winged Angel, rinominata Ulster Platation data la provenienza nord irlandese.

Vincitore: Killer Dain

Itami arriva alla NXT Arena elegantissimo, pronto a tornare in azione, mentre un video ci ricorda dell’esistenza della Patrick Clark Experience, che penso non mancasse nemmeno a sua zia.

Match 2: Heavy Machinery vs 2 random jobbers1.25 Stars (1,25 / 5)

E a proposito di squashoni, Knight e Dozovic si pappano in meno di due minuti i malcapitati jobber di turno, che messi assieme pesano quanto la barba di Otis. Per lo meno i due han tenuto la finisher vista l’ultima volta, ovvero la bodyslam doppia questa volta eseguita su entrambi gli avversari contemporaneamente.

Vincitori: Heavy Machinery

Post match i due prendono i microfoni e dicono di amare gli spuntini tra un allenamento e l’altro, e ora hanno avuto spuntini anche sul ring ma ora son pronti a passare al piatto forte e chiedono di andare contro gli Authors of Pain, e non hanno mai avuti a che fare con due bestie toste e affamate come loro.

Kona Reeves nel backstage ascolta i consigli disinteressatissimi di Bobby Roode su come affrontare Itami più tardi.

Nella zona intervista, i #DIY reagiscono alle dichiarazioni degli Heavy Machinery ma ricordano ai nuovi arrivi che loro hanno ancora una chance 2 vs 2 contro gli AOP e si dovranno metter in coda per avere la loro possibilità.

Match 3: Kona Reeves vs Hideo Itami2.5 Stars (2,5 / 5)

Molto concentrato l’hawaiano all’ingresso sul ring, mentre ottima la reazione del pubblico per il rientro di Itami. Kona cerca di prendere di sorpresa Itami attaccando prima della campanella e cerca subito di concretizzare questo vantaggio con una serie di schienamenti ma ottiene solo conti di 2. Kona fa l’errore di cominciare a provocare verbalmente Hideo e il giapponese gli fa capire il suo non apprezzamento a forza di calci al corpo, a cui fa seguire l’hesitation dropkick e la GTS che chiude la faccenda.

Vincitore: Hideo Itami

Video per Drew McIntyre, in cui ci viene anche ricordata la sua parentesi da Chosen One benedetto da Vince e il suo arrivo in quel di NXT con le due convincenti vittorie contro Lorcan e Almas.

Passiamo alla seconda parte del documentario dedicato a Roderick Strong. Il focus in questo capitolo è dedicato alla sua famiglia, la sua fidanzata se non capisco male è una MMA fighter amica di zia Ronda Rousey e i due hanno anche avuto un figlio da pochissimo tempo. Li vediamo preparare le culle e tutto il necessario per il nuovo arrivo in un quadro molto carino e questa relazione dà a Strong la forza di migliorarsi. Vediamo poi spezzoni delle sue esperienze in giro per le indies con particolare attenzione sulla sua lunga esperienza in quel della Ring of Honor, di cui vediamo alcune immagini di match contro Steen, Black e Kenta, in cui è diventato uno dei lottatori più longevi della storia della federazione. Arriviamo al suo debutto a NXT e Roderick si sente pronto a prendersi il brand in carico come fatto nelle altre federazioni e ancora oggi, se potesse parlare con se stesso da piccolo, gli direbbe che i sogni si possono avverare, e ora lotta non solo per sè stesso come all’inizio ma per la sua famiglia ed è pronto a dare tutto per una disciplina che gli ha salvato la vita.

Regal è con Roode e i due discutono del prossimo sfidante per il titolo NXT e Bobby, dopo un pò di salamelecchi al GM, dice che bisogna proteggere il suo valore e che Itami si deve guadagnare la sua chance. Regal concorda con il campione e dice che il primo sfidante a Takeover: Chicago sarà deciso la prossima settimana in un match tra Itami e Roderick Strong. E’ proprio Strong a entrare nello studio del GM e tra lui e Roode volano sguardi infuocati.

Match 4: Battle Royal for the Number One Contender for the NXT Woman Championship2.5 Stars (2,5 / 5)

Vediamo un po’ chi si merita l’ingresso dedicato in questa rissa. Abbiamo Lacey Evans e il suo ingresso da Pin up anni 50; le due amichette Billie Kay e Peyton Royce, Nikki Cross, Liv Morgan, Ruby Riot,Ember Moon .Oltre a queste ci sono ovviamente altre lottatrici, tra cui noto con mia somma gioia Daria “perchè non mi usate decentemente” Berenato e anche una imponente lottatrice, Victoria Gonzales, che dà inizio alle danze cercando di eliminare Billie e Peyton. Casino in giro per il ring per i primi minuti senza grandi azioni ma solo tentativi di eliminazioni non riusciti. Billie e Peyton cominciano a ripulire un pò il ring facendo qualche eliminazioni in coppia, tra cui proprio la Gonzales, ma poi devono difendersi dalle altre lottatrici e si salvano un po’ fortunosamente. Aliyah mette a segno una eliminazione ma il pubblico sembra non apprezzare, e un po’ di lottatrici escono a catena una dopo l’altra, Sul ring rimangono rapidamente le ragazze che hanno avuto l’ingresso dedicato, come era facilmente prevedibile; Nikki Cross elimina Aliyah senza grandi problemi e si trova contro Liv, mentre le due iconiche si lanciano su Ruby Riot che viene però aiutata da Ember Moon. La Cross con un pò di astuzia elimina Liv staccandole le dita dalla terza corda, e subito dopo è Ember a eliminare Billie Kay con un poderoso superkick. Siamo quindi rimasti con Royce, Moon, Riot e Cross a giocarsi la vittoria; Ember chiude l’operazione sulle amichette e elimina Peyton dopo un suplex mezzo sbagliato dall’apron ma comunque efficace. Nikki e Ruby ripartono a picchiarsi e Ember cerca di agire solo di rimessa ma è la prima a rischiare l’uscita per mano della Cross e Riot la interrompe sbattendola sul paletto. La Moon connette sulla Eclipse su Nikki ma fatica a farla uscire dalla terza corda e Ruby cerca la doppia eliminazione ma si prende solo dei gran calci da una scatenata Ember che cerca la seconda Finisher ma al momento di salire sul paletto arriva Asuka che la lancia giù dal paletto e poi la spedisce dritta contro le barricate all’esterno del ring con un volo oggettivamente molto pericoloso. Viene suonata la campanella e suonata è probabimente anche la giapponese che fa in giro per il ring come una pazza indemoniata e abbatte anche le altre due lottatrici rimaste sul ring,gridando che nessuna è pronta per affrontarla. Gli arbitri visti i danni devono sospendere la contesa mentre Asuka se ne torna nel backstage correndo lasciando le macerie sul ring; in particolare Ember sembra davvero dolorante alla spalla dopo il colpo ricevuto, e viene anche presa in giro da Nikki Cross.

Vincitrice: No Contest

William Regal deve uscire sulla rampa e dice che, viste le azioni di Asuka, tutte e tre le lottatrici hanno diritto ad andare per la cintura quindi, per la seconda volta in 3 Takeover, il match sarà difeso a Chicago in un Fatal Four Way.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
6
Qualità promo
7
Evoluzone storyline
7
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.
  • Ma nella battle royale c’era anche Candice LeRae se non sbaglio…purtroppo non hanno mostrato ne l’entrata ne l’ovazione

    • Cole

      Sì, c’era anche lei… Magari in futuro la mettono sotto contratto, sarebbe un gran colpo

      • Bledi Dyrmishi

        Speriamo che partecipa nel Women’s Tournament e magari la mettano sotto contratto.

  • m4p0

    -Squash
    -Squash
    -Mezzo squash
    -Battle Royal che finisce per squalifica?

    Se NXT non durasse meno di un’ora avrei già smesso di guardarlo da un pezzo.

  • Simone Giuliani

    Quest’oggi, con una Battle royal che finisce in squalifica, la divisione femminile di NXT omaggia quella del Main roster nel 2013.

  • Cole

    Il No Contest a caso proprio

  • Puntata che ho odiato, specialmente per il main event. Già quando avevo letto i tapings non mi andava proprio giù. A parte la battle royal in no contest che non può accadere è stata proprio assurda la scelta. Ember Moon meritava il rematch 1 vs 1 e merita di battere quella heel di Asuka, mentre Ruby e Cross hanno una faida per conto loro che potevano risolvere in un match senza squalifiche, pure number 1 contender magari. Tutto invece per far passare il titolo senza far schienare Asuka, credo, ci siamo arrivati.
    Il video di Patrick a chi interessa?

    Heavy Machinery abbastanza brutti da vedere, a livello estetico, però è un team simpatico, già per il titolo un po’ assurdo. A TakeOver dovrebbero vincere i DIY e prossimi sfidanti Sanity, quindi dovrebbero aspettare.
    Il video di Strong di questa settimana davvero strappalacrime, giusto il match con Itami, prima volta che viene costruito in singolo, peccato per come andrà, troppo sfigato.

    • ;Destiel

      Probabilmente l’ 1v1 di roby e nikki se lo conservano per il takeover di agosto, così come l’1vs1 di Ember e Asuka…

      • Non so se abbia molto senso tirarla ancora per le lunghe con entrambe. Asuka era già heel, adesso non si vergogna a dimostrarlo completamente ma tutta l’estate, ok che si fa vedere pochissimo, però è un po’ uno spreco. Ruby e Cross continueranno sicuramente, per questo si potevano tirare fuori già adesso.

  • Maxxis

    Chiamatemi pazzo, malato o come vi pare. Ma alla Riot una botta gliela darei.

  • The Architect

    Unico momento degno di nota della puntata è stato il volo pazzesco di Ember Moon contro le barricate.
    Ma Kassius Ohno? Sparito un’altra volta?

  • Stex14

    Puntata decisamente sotto la sufficenza, conferma i passi indietro già visti lo scorso weekend
    Lottato tutt’altro che piacevole con 2 squash e 2 incontri decisamente mediocri
    La SanitY ritorna in quel di NXT con protagonista Dain che batte in pochi minuti Burch.
    Dopo diverse settimane di assenza si rifà viva la divisione tag team con l’esibizione di pochi minuti degli Heavy Machinery che nel post match chiedono a gran voce di sfidare gli Authors of Pain mentre i #DIY nel backstage ricordano che loro hanno ancora il diritto di una sfida 2 contro 2 contro i campioni in carica.
    Itami ritorna a lottare on screen in quel di NXT dopo quasi 9 mesi di assenza battendo Reeves
    Seconda parte del video di presentazione di Roderick Strong, molto toccante
    Visto il finale della mediocre Battle Royal con il sorprendente intervento di Asuka, Regal ha deciso che a Chicago ci sarà un Fatal 4 Way dove parteciperanno le 3 “sopravvissute”, Moon-Cross-Riot
    Prossima settimana tornerà in azione Aleister Black e ci sarà Strong-Itami valido per decretare il primo sfidante al titolo di NXT di Bobby Roode con match titolato a NXT Chicago