Pubblicità

Penultima puntata di NXT prima del live in quel di Orlando e sappiamo già che il main event di serata vedrà lo scontro finale tra i Sanity e i super amici Tye Dillinger, Roderick Strong e No Way Jose, ma sicuramente molto altro accadrà; entriamo ancora alla The Venue della UCF e partiamo con il primo incontro di serata, anche questo in realtà già noto dalla scorsa puntata.

Match 1: Oney Lorcan vs Andrade Cien Almas (3,5 / 5)

Match che abbiamo già visto durante il tour tra Giappone e Australia con buoni risultati, vediamo se anche in questa occasione i due ci regaleranno spettacolo come nelle precedenti sfide. Come sempre il messicano parte tutto baldanzoso e con poco rispetto nei confronti dell’avversario ma Oney ha il senso dell’umorismo di un blocco di basalto e passa all’attacco con una serie di chop e colpi al collo che mandano Almas fuori ring. Andrade sfrutta intelligentemente la grande intensità dell’avversario e con un neckbreaker ribalta la situazione, per poi ritornare a vantarsi della sua grandezza tra un colpo e l’altro, e infatti Lorcan lo fa cadere di faccia fuori ring, ma il successivo volo viene rovesciato da Almas in una powerslam sul terreno. El Idolo continua ad attaccare con grande decisione e in maniera scorretta e sporca per prendersi anche il più piccolo vantaggio, conquistando un bel 2 dopo una ginocchiata in corsa e poi chiudendo l’avversario in una dolorosa chinlock a terra. Oney non ci sta a perder senza lottare e reagisce con tutta la sua grinta, mettendo a segno una running blockbuster per un conteggio molto vicino al 3 vincente e cerca in ogni modo di metter a segno il suo suplex modificato ma non riuscendosi si affida ai running uppercut e Andrade va ancora una volta fuori ring passando tra le corde e Lorcan vola con una Senton rovesciatadal paletto sul messicano, facendo esaltare il pubblico di NXT. Oney si lancia ancora anima e soprattutto corpo contro l’avversario al paletto e mette anche a segno l’half and half suplex, ma Andrade all’ultimo istante esce dallo schienamento. Oney cerca di fare la finisher anche dal paletto, ma Almas lo rovesci, gli rifila un papagno che avrebbe abbattutto anche Bombolo( e salutiamo il Monnezza) ma non riesce a sua volta colpire dal sostegno, ma evita l’attacco volante e colpisce con un dropkick in capriola e poi lo abbatte con un lariat violentissimo che non vale ancora la vittoria. Il messicano va di striking e di doppia ginocchiata in corsa e poi la Hammerlock DDT chiude una contesa fisica e molto divertente.

Vincitore: Andrade Cien Almas

Ciampa e Gargano parlano delle loro difficoltà avute in tutti questi anni in giro per il mondo per l’amore che provano il wrestling e come hanno colto le opportunità che gli son state date, di come c’è sempre stata un grande rivalità con i Revival fino a vincer i titoli proprio contro i loro arcinemici fino alla sconfitta contro gli AOP che gli ha chiuso il loro sogno, e non sopportano d’aver perso contro dei mercenari che non hanno la stessa loro passione per il business. I DIY non sono solo loro ma tutti quelli che li han supportati in questi 12 anni, compresi quelli che han postato le Gloriousbomb su Twitter, e non vedono l’ora di potersi riprendere a nome del loro movimento le cinture di coppia e aver il loro momento definitivo.

Terzo promo dalla chiesa per il nuovo arrivo a NXT e finalmente lo vediamo anche in viso ed è Aleister Black, ed è molto figo il carattere utilizzato per il nome.

Torniamo ancora una volta alla Eclipse di Ember Moon di 2 settimane fa che avrebbe infortunato Billie Kay e di come possa esser l’arma decisiva nel match titolato di settimana prossima. E parlando della campionessa femminile..

Match 2: Asuka vs Angel Rose (1,5 / 5)

Poco più di un allenamento per Asuka che prima del match prende addirittura il microfono per ricordare ad Ember che questo è ciò che la aspetta e parte con un pestaggio a senso unico sulla povera jobber che si deve prender tutto l’arsenale offensivo della campionessa NXT e cede subito alla Asuka Lock.

Vincitrice: Asuka

Post match, Asuka insulta Ember Moon in giapponese e non posso dirvi esattamente cosa ha detto perchè troppo volgare, ma chiude con un inequivocabile “No Eclipse”…contesa femminile che si prospetta molto molto violenta..

Torniamo ai Tag Team e andiamo nella zona luci con i Revival che si vantano come sempre di esser stati gli autori della rinascita della categoria e si dichiarano pronti ad abbattere a modo loro, ovvero dritto e cattivo, gli Authors of Pain e nessun altro ha lavorato tanto duro per meritarsi le cinture di coppia e diventare per la seconda volta campioni ad NXT.

Settimana prossima, proprio come antipasto a questo match, avremo Akam vs Gargano vs Wilder..rissa generale neanche quotata dagli scommettitori.

Continuiamo la costruzione del main event di Takeover Orlando con un bel video che riepiloga gli scontri tra Shinsuke Nakamura e Bobby Roode in vista del loro rematch, che detterà plausibilmente chi sarà la guida del roster nerogiallo per il 2017.

Il trio dei superamici viene intervistato prima del match e si dice pronto a pareggiare per una volta il gioco della maggioranza numerica tanto caro ai Sanity.

Promo anche per gli Heavy Machinery, che vedremo in azione settimana prossima.

Torniamo a settimana scorsa e Dasha intervista Kassius Ohno dopo la sconfitta e il ragazzo è veramente deluso ma a metter sale sulla ferita arriva quel minchione di Elias Samson a cantargli che non ha vinto e non sarà nel main event. I due discutono e Ohno propone di incontrarsi sul ring settimana prossima, e il perdente deve lasciare NXT e Samson, essendo un fesso, accetta.

Andrade Almas riceve la notizia che sarà lui ad affrontare Aleister Black a Takeover Orlando ma il messicano non sembra molto preoccupato e metterà subito alla porta il nuovo misterioso arrivo.

Match 3: Sanity vs No Way Jose, Roderick Strong & Tye Dillinger (2,8 / 5)

Sanity che arriva al gran completo, quindi anche con Nikki Cross, mentre i 3 face arrivano separati ma tutti con la faccia bella incazzata e infatti scatta il super rissone tutti contro tutti fuori dal ring e ciò permette a Strong di provar a partire deciso contro Dain, ma finisce presto nell’angolo nemico. Con un sforzo, Roderick dà il cambio ai suoi soci che riescono a pestare un pò Wolfe alternandosi in maniera rapida e incisiva, lasciando le buone maniere da parte per una volta ed è proprio Strong a chiuder il momento positivo per i suoi lanciando tutti e tre gli avversari fuori ring e poi abbattendoli con un bellissimo volo sopra le corde. No Way Jose cerca di continuare il buon momento, ma Wolfe si ribella e riesce a far entrare in azione Young, ma anche per il leader della Sanity non sembra la miglior serata. Dillinger ovviamente cerca la vendetta su Eric e va sempre a importunarlo ad ogni occasione, ma lascia il lavoro pesante ai suoi soci, ma Nikki Cross fa cadere Jose dal ring durante un attacco e ciò permette a Dain di poter contrattaccare e di dar alla sua squadra nuova linfa. Jose e Wolfe si abbattono a vicenda e entrano in nazione Young e soprattutto Strong che a suon di backbreaker si fa strada e ottiene un bel conto di 2, interrotto solo da una senton di Dain. La rissa ormai non è più gestibile e l’arbitro un pò vigliaccamente chiama la campanella e la doppia squalifica.

Match: No Contest per doppia DQ

Sul ring rimangono Young e Dillinger e Tye cerca finalmente rivincita ma Nikki Cross lo attacca da dietro fino a che Ruby Riot arriva ad attaccare la ragazza dei Sanity e la manda fuori ring dopo un enziguri. Jose abbatte Wolfe con il pugno al volo e i tre superamici devon unire le forze per abbattere anche Dain e quindi per una volta i face, con l’aggiunta della nuova arrivata, rimangono trionfanti sul ring.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità match
7
Qualità promo
7
Evoluzone storyline
6,5
Marsupilami
Reporter ufficiale di NXT, improvvisatore. non digerisce i peperoni, fan appassionato di Deadpool, fine umorista, fedele alla chiesa di Santo Stefano Curry e delle sue caviglie di cristallo da prima che molti di voi lo conoscessero.