La TNA a New York ha fatto il botto tanto da tornarvi a breve con un ospite d'eccezione: Tajiri. Direte voi: uno così non cambia le sorti di una federazione. Io penso invece che cambino molte cose.

Pubblicità

Tajiri non sarà un protagonista di epiche battaglie ma è un wrestler che può portare qualche vecchio fan della WWE a sbirciare Impact, ma soprattutto può portare tantissimi fans della ECW a controllare bene lo show. Soprattutto perché Tajiri tornerà a New York, nella città, nella "sala da bingo" della grande ECW dove la gente schizza dal piacere e gli ascolti salgono, salgono, salgono.

L'obiettivo dichiarato per sottintesi dalla TNA è quello di confermarsi come la seconda promotion del wrestling. Fallito l'aggancio mai sfiorato alla WWE, è bene tenere la propria posizione dall'assalto della volenterosa Ring Of Honor e della nascente Global Force Wrestling, ad un passo dal nuovo accordo televisive secondo fonti private. Ecco quindi l'operazione nostalgia attuata da qualche tempo, che sta regalando anche una certa linearità non molto comune negli ultimi mesi, se non anni.

Gli ascolti salgono piano piano, e non è detto che un aggancio alla WWE non ci possa essere. Smackdown sta crollando di settimana segno che gli show WWE sono troppi e il pubblico preferisce o concentrarsi solo su Raw oppure guardare il wrestling delle piccole promotion o semplicemente non guardare. Ecco perché la TNA non deve avere fretta ma costruirsi per bene di settimana in settimana certi che i risultati sono a portata di mano, se uno ha voglia di raggiungerli.

E' sintomatico che questo bel periodo per la compagnia venga nel momento in cui torna in sella Vince Russo. Certo, lui dice di gestire solo i commentatori, ma è indubbio che la sua mano si veda soprattutto nella gestione dei segmenti generali dello show. Fa sorridere vedere come molti ripetano il refrain "ha fatto alcune cose belle, ma anche tante orrende" senza neanche conoscere la sua storia e senza conoscere effettivamente quel che ha fatto. Credo che per lui possa parlare l'enorme contributo dato alla TNA in questi anni e il tracollo generato dalla sua dipartita dopo aver lasciato il timone delle operazioni ad Eric Bischoff e Hulk Hogan. Ora, col suo apporto, la compagnia può ripartire bene verso i suoi obiettivi.

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.