Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto da San Antonio, Texas, alla tastiera, Ysmsc

Dopo un video recap di ciò che è successo nel main event di Elimination Chamber, la puntata si apre con l'ingresso dell'Authority, con Stephanie che sembra uscita o da un videogioco di guerra mal riuscito o dal film “il mostro della laguna”, proprio Stephanie introduce Rollins ricordando che anche se Dean Ambrose ha rubato il titolo il campione resta sempre lui, l'unica cosa che Dean Ambrose sa fare è rubare, cosa dovrebbero fare con lui? Multarlo? Sospenderlo? Sbarazzarsene? Triple H afferma che non lo faranno, Ambrose è pazzo ma non è uno stupido, dovrà tornare sul ring e restituire il titolo WWE a Seth Rollins, così potranno parlare di quel che succederà dopo, il pubblico intona “Justin Bieber” mentre il Grande Capo inizia a perdere sempre più le staffe, tuttavia nell'arena non si presenta Ricamino, bensì Roman Reigns (e il pubblico pare apprezzare), Rommy si sorprende che l'Authority non sia felice di vederlo, ma a quanto pare San Antonio sì, Reigns continua dicendo che, proprio perché Ambrose non è uno stupido, non si farà vivo finché a Money In The Bank non gli verrà concesso un rematch e non un rematch qualsiasi, bensì un Ladder match, cosicché al termine di esso chi avrà la cintura in mano sarà senza dubbio il campione, Rollins rifiuta di ammettere che Ambrose lo abbia schienato e che è ancora lui il campione, il pubblico lo apostrofa con tutt'altri epiteti e Roman elenca tutte le sconfitte che ha subito in passato, nello Shield era forte ma adesso pare il peggior WWE Champion di tutti i tempi, Rollins si sente punto sul vivo e, di getto, acconsente a dare a Dean Ambrose il suo rematch, così dimostrerà una volta per tutte che può battere chiunque e da solo! Senza i Padri Putativi, senza un pezzo di merda alto due metri (hey!) e senza l'Authority, lo farà da solo!

Dopo aver sbottato, Rollins se ne va nonostante i tentativi di HHH di calmarlo, Stephanie sembrerebbe pronta a ingaggiare una cat fight con Roman ma interviene il marito che ci ricorda che Reigns è uno dei partecipanti al Money In The Bank ladder match, dove in palio c'è la valigetta, la stessa valigetta che Rollins ha usato per distruggere i suoi sogni a WrestleMania, dunque facciamo così: se Roman perde il suo match di stanotte è fuori dal MITB, adesso deve solo aspettare che gli si trovi un avversario adatto; dopodiché l'Authority se ne va mentre Reigns rimane sul ring, non apparendo troppo preoccupato

Ed il suo avversario si rivela essere . . . King Barrett

E te credo che non sembrava troppo preoccupato

Winner takes MITB spot Roman Reigns vs King Barrett (2.5/5)

Scopriamo dunque che se Barrett sconfigge Reigns si prenderà il suo posto nel Ladder match, fasi di studio dove Barrett tenta una presa al braccio ma Reigns si libera velocemente, dunque scambi di prese alla testa finché l'inglese non porta l'avversario all'angolo dove inizia a colpirlo, Reigns prova una reazione dopo un tentativo di Samoan drop e riesce a somministrare a Barrett una serie di calci all'addome (à la Paige), Barrett può solo tentare di evitare le mosse più pericolose, si finisce fuori dal ring dove King Barrett riesce a far sbattere il samoano contro i gradoni, sembrerebbe quasi una vittoria per count out (dato che l'arbitro era al sette) ma dopo la pubblicità i due sono ancora sul ring, il vantaggio rimane di Barrett che si dimostra abile nell'annullare i tentativi di reazione di Roman, finché questi non precede Barrett colpendolo con una Clothesline, l'inglese si prende una compilation di colpi all'angolo ed una Flying clothesline ma non cede, rispondendo con la Winds of change, ma Reigns evita la Bull hammer e gli rifila una Powerbomb (à la Sin Cara), non è finita, Barrett si rifugia sull'apron e usa le corde a suo vantaggio, tenta ancora la Bull Hammer ma Reigns lo evita e lo colpisce con la Spear

Vincitore: Roman Reigns

Il samoano conserva dunque il suo posto nel MITB e festeggia assieme al pubblico.

Il tavolo di commento ci informa che più tardi, stasera, vedremo Kevin Owens a Raw.

Nel backstage Triple H&Consorte fanno i complimenti a Roman Reigns e gli dicono che conserva il suo posto nel MITB . . . se stasera riuscirà a battere anche Mark Henry, poi se ne vanno, con HHH che canticchia la musica di Henry.

Il buon Byron Saxton intervista Nikki Bella, che con un regno di sei mesi è di fatto il campione più longevo tra chi attualmente detiene una cintura in WWE, i due vengono interrotti da Paige che ricorda a Nikki che ha un match one on one con Nikki da incassare, Nikki domanda se sia una sfida questa, Paige parla come se questo match gli spetti di diritto, per Nikki può anche andare bene, ma il match si deve fare stasera stessa.

Lilian Garcia, sul ring, introduce in pompa magna il nuovo Intercontinental Champion Ryback, che si becca anche lui il plauso della folla, Ryback ci tiene a ringraziare il pubblico che lo scorso ottobre, quando è tornato da un lungo infortunio, lo ha accolto con una standing ovation, ricordandogli chi lui sia veramente, adesso è il loro campione e quando i primi avversari arriveranno al pubblico è ben chiaro che cosa dirà: feed me more!

Il primo avversario di Ryback si rivela essere The Miz, che stranamente non è ancora stato pestato a sangue per l'outfit che ha osato presentare, parendo il figlio illegittimo della Pinguina (cit.), scopriamo che il loro match è valido per il titolo (à la John Cena)

Intercontinental Championship match Ryback(c.) vs The Miz (s.v.)

La campana fa giusto in tempo a suonare che nell'arena arriva Big Show, entra nel ring, mostra il pugno a Ryback, ma poi stende Miz mandandolo KO, prende un microfono e dice che se mai qualcuno batterà Ryback per il titolo quello sarà lui, Ryback si farà chiamare il “Big guy”, ma lui è “The Big Show”, detto ciò, se ne va

Vincitore: Miz via DQ, presumo

Dopo la pausa è arrivato il momento di godere della presenza di Kevin Owens sul ring, che a Money In The Bank avrà un secondo match contro John Cena, il campione di NXT prende il microfono e dice che quando dice che farà una cosa poi la farà, ha detto che avrebbe vinto il titolo NXT, che avrebbe messo fuori gioco Sami Zayn, ha detto che avrebbe messo KO John Cena ad Elimination Chamber e l'ha fatto, la scorsa notte è stata la vittoria più importante della sua vita, dovrebbe essere sul tetto del mondo, ma non lo è, la prima cosa che ha fatto ieri notte è stato chiamare sua moglie, che era così orgogliosa di lui, poi ha parlato con suo figlio che, come ogni bambino, è tifoso di John Cena, è un bambino (che volete farci?) che gli ha chiesto se John Cena stesse bene, non è colpa di suo figlio, suo figlio è accecato dai dieci anni in cui John Cena è stato presentato come una sorta di Supereroe, pensateci un attimo, nei dieci anni in cui lui ha tentato in ogni modo di entrare in WWE suo figlio è stato corrotto da John Cena, Cena è diventato l'eroe di suo figlio perché non è stata data a lui l'opportunità di essere in tv ogni sera, ma ieri notte “lui” ha battuto Super Cena riducendolo a guscio d'uomo spezzato e in due settimane, a MITB, rivelerà a tutti la grossa bugia che è John Cena e si assicurerà che suo figlio veda ogni secondo del match, ogni genitore con un figlio a casa si assicuri di fare lo stesso perché lui dimostrerà che un vero modello non si misura dalle catchphrase o dai colori sgargianti, un vero modello mantiene le promesse di fare quello che fa, proprio come lui

Dopo cotanto monologo nell'arena arriva John Cena, che sale sul ring e senza troppi giri di parole da ad Owens del jackass, intimandogli di tacere, dalla scorsa notte il mondo intero sta parlando di Kevin Owens (cori “you got beat”), certo, la scorsa notte si può considerare il debutto più shoccante della storia della WWE, sì, Owens ha perso, lui, Cena, è stato battuto

(Voglio un video di dieci ore con Cena che dice a loop questa frase)

da quando ha conquistato il titolo US ha detto di stare aspettando qualcuno che fosse in grado di salire sul ring e dimostrargli di essere degno di toglierglielo ed è quello che Cena stava per fare, stava per salire sul ring e consegnare il titolo ad Owens, perché se lo era guadagnato, ma no, Owens non se lo merita, non merita nemmeno l'NXT Championship, non perché non sia un bravo wrestler, ma perché è così ossessionato dall'idea di essere un modello da non accorgersi di non essere neanche un vero uomo, Owens se la ride, Cena continua, un vero uomo mette la gelosia da parte e non ne giudica un altro per il modo in cui si veste o per lo stile di vita che ha scelto, Owens vuole sapere perché suo figlio si sentisse così? Per lui è colpa della macchina di marketing della WWE, no, tutti i suoi fan si sentono così perché credono in lui e credono in quello che gli vedono fare ogni giorno, per dieci anni sono stati loro a scegliere il suo stile di vita, Owens lo ha battuto ma non cancella tutta la passione che Cena ha provato per più di dieci anni, quando lui dice “Never give up” non sta solo dicendo la verità, sta incoraggiando tutti quanti a crederci, a crederci davvero, tre semplici parole possono influenzare la vita delle persone, per far sì che lottino contro tutto e tutti finché finalmente non si presenterà loro un'opportunità, è quello che è successo a Owens, le tre parole che definiscono la sua vita non sono “Fight Owens fight”, sono “Never give up”, perciò Owens pensi bene a quello che dice e pensi a cosa farà quando non sarà in grado di mantenere la sua promessa perché è stato battuto da un vero uomo

Dopo di ciò, Owens, visibilmente alterato, parrebbe pronto allo scontro, come Cena, ma alla fine scende dal ring e si avvia verso il backstage.

Segue una pausa pubblicitaria al termine della quale troviamo il New Day già sul ring, i tre si vantano, giustamente, della loro vittoria nella Chamber e ci fanno notare che Kofi è nel MITB e se lo vincerà lui sarà una vittoria di tutti e tre, la tiritera viene interrotta da Dolph Ziggler che, parlando di figli illegittimi, ora cerca di spacciarsi per uno dei Sons Of Anarchy, Lana è al suo fianco

Kofi Kingston (with New Day) vs Dolph Ziggler (2/5)

Anzi no, Lana se ne rimane sullo stage, per dire quanto creda nella sua “relazione” con Dolph, il superfigo prova a fare bella figura con un Dropkick che stordisce Kofi, ma il ghanese restituisce il colpo poco dopo e passa ad una Headlock, Dolph si libera e somministra un Elbow drop all'avversario dopo aver lanciato un'occhiataccia al New Day, Xavier Woods a questo punto prova a distrarlo per permettere a Kofi di eseguire un roll up, ma Ziggler lo ribalta ed è lui a schienare l'avversario

Vincitore: Dolph Ziggler

I tre campioni iniziano a colpire Ziggler ed in suo soccorso giungono i Prime Time Players, che scacciano i campioni dal ring; dopo la pubblicità, il tutto si è trasformato in un tre contro tre

Six men tag team match Dolph Ziggler&PTP vs New Day (2/5)

Woods, di cui possiamo ammirare la capigliatura, fa lo sgambetto a Darren Young permettendo al suo team di chiuderlo poi all'angolo, dove deve subire la loro offensiva, compresa da un bel Dropkick di Kofi con lancio di Big E, ciò costringe Titus a provare a interrompere (goffamente) il conteggio, gli attacchi dei campioni proseguono, un po' imprecisi ma efficaci e Young è ancora isolato all'angolo nemico, alla fine riesce a spedire Big E dritto contro uno dei paletti e a dare il cambio a Titus, questi lancia corpi a destra e a sinistra (e il pubblico fischia?), dopodiché schiena Woods mentre Big E e Kofi sono messi fuori gioco da Darren e Ziggler

Vincitori: Dolph Ziggler&PTP

Dolph non credo sia neanche entrato nel match, ma Lana dallo stage sorride.

Il prossimo a salire sul quadrato è, di nuovo, Roman Reigns, che deve continuare a difendere il suo posto nel MITB, stavolta contro il rientrante Mark Henry

Winner takes MITB spot Roman Reigns vs Mark Henry (1.5/5)

Roman prova a sollevare l'avversario, che tuttavia si rivela troppo pesante e riesce a ribaltare la mossa, comincia a pestarlo colpendolo all'occhio sinistro con una pedata, Reigns pare accusare il colpo ma riesce poi a evitare un attacco all'angolo di Henry e gli restituisce i colpi subiti, prova a caricare Henry per il Samoan drop e, anche se non ci riesce al primo tentativo, alla fine connette la mossa, i due finiscono fuori dal ring entrambi al tappeto dopo un Superman punch di Reigns, che riesce a tornare sul ring al 9 e 99 mentre Henry rimane al suolo

Vincitore: Roman Reigns via count out

Al samoano viene data una bottiglia d'acqua da versarsi sull'occhio, poi Henry lo attacca alle spalle stendendolo con la WSS ed uno Splash, lasciandolo dolorante al suolo.

Manco a dirlo, quando Reigns se ne torna nel backstage ridotto a un catorcio, Steph e il Grande Capo lo informano che il suo prossimo avversario stasera è Bray Wyatt, il posto è ancora in gioco, ovviamente.

Spot commerciale sulla Sonic da parte del New Day e dai Mega Powers . . . andiamo avanti che c'è un match femminile da disputare

Divas Championship match Nikki Bella(c.) (with Brie Bella) vs Paige (2/5)

Le due chiacchierano un po' durante il Tie up, poi Nikki riesce a chiudere una Armbar sull'inglesina, la campionessa mantiene il controllo con un Surboard e non sembra per nulla intimidita dall'avversaria, connettendo anche uno Slingshot suplex non male, tuttavia appena Paige accenna una reazione la campionessa fugge rotolando fuori dal ring, rientrandovi tenta una Alabama slam che viene evitata, Paige prova allora la PTO ma questa volta la. . . JBL voice: “ALABAMA SLAMA” arriva, Paige sembra più in difficoltà del previsto e rischia di subire la Rack attack, ma riesce a scivolare alle spalle di Nikki, la quale prova una mossa dall'angolo ma Paige riesce a anticiparla eseguendo la Rampaige dalla seconda corda, Nikki rotola ancora fuori dal ring dove . . . Brie si sostituisce a lei e schiena Paige di roll up

Vincitrice e Still Divas Champion: Nikki Bella

CERTO

un costume diverso, tre taglie e tre quarti di reggiseno in meno, la metà dei muscoli e la tinta di capelli diversa, ma la twin magic funziona ancora, CCCCERTO!

Comunque, stai a vedere che a Nikki fanno superare il regno di AJ, just saying.

Smaronnamenti a parte, i prossimi avversari sono Sheamus “che meenchia m'avete turnato a fare” e Randy “torno quando voglio” Orton

Sheamus vs Randy Orton (3/5)

Prese e prove di forza tra i due sfidanti, con Orton che . . . accarezza la cresta di Sheamus? Vabbuò, dicevamo, Randy anticipa Sheamus con una gomitata poi i due continuano a scazzottarsi finché Orton non spedisce l'avversario fuori con una Clothesline, qui Randy non si placa ed esegue un Backdrop sul tavolo di commento, risalendo poi sul ring, ma utilizzando il barbatrucco della pubblicità Sheamus chiude la Vipera in una Headlock al centro del ring e, cosa che accade circa una volta ogni mille anni, connette una mossa dal paletto, più precisamente una ginocchiata al petto/spalla/poco ci manca collo, vorrebbe provare anche i tamburi di guerra e, non riuscendosi e scordandosi la regola precedente, prova nuovamente un attacco dal palo, Orton reagisce e va con una Powerslam e poi col T-Bone suplex, ci scappa anche la Silver spoon DDT, è pronto per la RKO ma Sheamus lo spinge via e con una ginocchiata lo manda fuori dal ring, dato che Orton lo manda nell'area del time keeper l'irlandese perde la testa e lo colpisce con una sedia

Vincitore: Randy Orton via DQ

L'azione non finisce qui, Sheamus riesce a colpire Orton con il Brogue kick e da qui inizia a sbattere Randy contro il ring e le transenne, finché tre arbitri non intervengono a fermarlo, sulle prime sembra andarsene, poi colpisce Randy con un secondo Brogue kick.

Siamo nel backstage dove il buon Byron intervista un Rusev malconcio e in stampelle, chiedendogli come si sente, Rusev risponde che non ha niente, non ha un titolo, non ha una carriera e non ha una donna, è solo un uomo spezzato, con una caviglia spezzato e uno spirito spezzato, è lui ad essere stato distrutto stavolta, ma lui sa che cosa vuole e sa cos'è in grado di fare, tornerà più forte di prima e si lascerà tutto alle spalle.

Così #acrudo scopriamo che Kevin Owens lancerà una Open challenge all'NXT Championship questa settimana a SmackDown (à la John Cena anche lui). Ma adesso un rematch dritto da Elimination Chamber

Bo Dallas vs Neville (s.v.)

Colpi su colpi di Bo che scaraventa Neville fuori dal ring come una furia, urlandogli che sta solo cercando di aiutarlo, poi lo chiude in una presa al collo urlandogli nelle orecchie di cedere, Neville si libera e va con una gomitata volante, serie di calci all'addome e per finire un bel calcio in testa seguito dalla Red arrow

Vincitore: Neville

Neville è sprecato in questo tipo di match.

Passiamo al main event della serata, ovvero il match decisivo per Roman Reigns

Winner takes MITB spot Roman Reigns vs Bray Wyatt (2.5/5)

Nonostante gli infortuni e la fatica è Reigns ad attaccare per primo, purtroppo la stanchezza si fa sentire e Wyatt passa in vantaggio, prova forse una Neckbreaker ma Roman reagisce con un temibilissimo coppino alla nuca, dunque ecco che sullo stage compaiono Rollins&Scagnozzi, ovvio, aveva detto di non aver bisogno di loro per Money In The Bank, mica per adesso; c'è una pausa pubblicitaria ma Bray Wyatt rimane in vantaggio, mentre il pubblico chiede l'intervento di Dean Ambrose, i due avversari si scambio pugni sull'apron prima che sia Wyatt a connettere una DDT, che tuttavia vale solo un conto di due, Reigns riesce a riprendere fiato quando anticipa l'avversario con una Clothesline e poi esegue a sua volta una DDT, il samoano è visibilmente affaticato ma riesce anche a connettere il Dropkick sull'apron, Bray Wyatt reagisce a suon di pugni, si gira di scatto eseguendo una Clothesline e poi prova uno schienamento dopo uno Splash, solo conto di due, Wyatt inizia allora a schiaffeggiare l'avversario che, per tutta risposta, ride e connette un Samoan drop, prova il Superman punch ma Bray lo anticipa con una Chokeslam, ancora solo due, Bray perde la pazienza e viene colpito dal Superman punch, ciò costringe i quattro avvoltoi a circondare il ring, Bray Wyatt tenta la Sister Abigail ma Roman lo spinge contro Kane colpendolo poi al volo con la Spear

Vincitore: Roman Reigns

Ovviamente i quattro avvoltoi circondano il ring, ma nell'arena risuona la musica di Dean Ambrose, il quale si manifesta in cima al tavolo di commento, con tanto di titolo WWE in mano, salta Rollins (à la cavallina) e poi assieme a Roman Reigns fa piazza pulita dell'Authority, compreso Rollins che si becca la Dirty deeds, sullo stage compaiono HHH&Consorte che vorrebbero convincere Ambrose a restituire il titolo

“Sooca!”

Ambrose e Reigns se ne vanno prendendo ancora una volta la via delle gradinate e festeggiano con Dean che solleva beffardo il titolo, chiudendo dunque la puntata.

smileyCosa mi è piaciuto: promo di Kevin Owens da stampare e incorniciare e anche quello di John Cena non è stato male, credo che l'unica carta che potesse giocare in quel momento, essendo stato battuto, fosse attaccare Owens sul personale; l'assenza di Ambrose era giustificata dal momento che altrimenti l'Authority non gli avrebbe dato pace, dunque si sono vendicati su Reigns, certo la storia del dover battere tanti avversari in successione non è che sia questa gran novità

cryingCosa non mi è piaciuto: match tutti sulla sufficienza, con qualche eccezione, persino Orton vs Sheamus mi è sembrato troppo lento e ripetitivo, non capisco perché mandare i PTP contro il New Day (sì, sono rimasti gli ultimi nell'EC, ma anche lì, perché proprio loro?), non capisco perché sprecare Neville in match così brevi che lo fanno passare solo per quello che sa saltellare qua e là, quando fino a tre settimane fa ci avete regalato un match quasi a cinque stelle come quello contro Cena, Big Show contro Ryback mette i brividi, Lana l'innamorata non riesce proprio a farla e, in ultimo, in nome di tutto ciò che è sacro in questa Terra maledetta, ANCORA LA TWIN MAGIC?

MA ***** DI QUELLA ****** *******!

sadConsiderazioni generali: Tre considerazioni piccine picciò, la prima è che il promo di Rusev mi è sembrato poco in linea col personaggio, molto remissivo, presumo avrebbe dovuto essere un promo che facesse ridere di gusto ogni patriota americano vedendo com'è ridotto il bulgaro non più russo, ma ha fatto quasi tenerezza, con un tono diverso avrebbe potuto essere un promo da face; seconda considerazione, i match di Reigns sono stati un'onda, ho trovato buono, incredibilmente, il primo, orribile il secondo e sufficiente il terzo, sicuramente buoni pensando allo storytelling, inoltre vi posso assicurare che disputare tre match nel giro di una serata è sfiancante per chiunque dunque sapevo che non potevo aspettarmi chissà quale performance da Reigns; in ultimo, il rematch di MITB chiude definitivamente le porte a una partecipazione di Dean Ambrose nel match valido per la valigetta? Chi sarà dunque il campione che la staccherà?

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 6+Owens

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname