Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto da Denver, capitale del glorioso Stato del Colorado. Alla tastiera, Ysmsc

La puntata viene aperta dal n°1 contender al WWE World Heavyweight Championship, Roman Reigns, che pare venire accolto piuttosto bene dal pubblico, ma aspetto che la theme song sfumi per giudicare, intanto la mia attenzione viene attirata da un cartellone elettorale con i nomi di Trump ed Hogan, #chebeimomenti.

Roman scalda subito il pubblico dicendo di essere fiero di essere a Denver, Colorado (e il pubblico esplode) ed è fiero di essere il prossimo WWE World Heavyweight Champion (e il pubblico esplode, un po' meno ma esplode), Roman fa i complimenti a Seth Rollins per le sue abilità sul ring e il suo talento per baciare il coolo all'Authority, non gli piacciono le persone che vomitano bugie di continuo, quindi evidentemente Rollins non gli piace, non c'è nessuna forza che possa fermarlo dak battere Rollins e diventare il prossimo WWE World Champion, believe that!

(Vi prego, qualcuno crei un meme con il ghigno di Roman nella parte finale del promo, pliz)

Seth Rollins compare subito sullo stage per controbattere, ringrazia Reigns per i complimenti e ripaga ammettendo che anche Reigns ci sa fare, ha affrontato Brock Lesnar alla pari, ma com'è finita quella notte? È stato Rollins a vincere incassando il MITB e diventando campione, ha riscritto la storia facendo qualcosa che nessuno in WWE aveva mai fatto prima, sì, Reigns è bravo, ma sarà sempre l'eterno secondo e la gente si ricorderà di lui come il suo portaborse, Reigns ovviamente sfida Seth a un confronto diretto sul ring per vedere chi dei due sia il vero uomo, Seth sembrerebbe anche accettare dato che si avvia verso il ring, ma la sua camminata viene interrotta dall'arrivo dell'Authority, HHH e Stephanie chiedono quanti vogliano vedere i due scontrarsi adesso per il titolo, ovviamente tutti alzano virtualmente la mano e Steph risponde che lo vedranno . . . ma non stasera, HHH domanda quali sostanze assumano e Stephanie rincara la dose dicendo che non sprecherebbero tale match stasera a Denver, no, il match si farà, ma a Survivor Series, tuttavia, dato che al COO Massimo piace fare l'heel, ma non fino in fondo, indice un tradizionale 5 vs 5 delle Series stasera stessa, in cui i capitani dei due team saranno proprio Rollins e Reigns, quindi invita i due a scegliere i quattro compagni, perché la loro sopravvivenza dipende da questo.

Really? Ci date un 5 vs 5 ad eliminazione così, dal nulla?

Ad ogni modo, ci viene annunciato che stasera assisteremo ad un discorso di Bray Wyatt e ad un Fatal 4 way Divas match per decretare la nuova n°1 contender al titolo di Charlotte.

Il primo match della serata è invece un one on one tra Kevin Owens e Dolph Ziggler, il match non è valido per il titolo

Kevin Owens vs Dolph Ziggler (2/5)

Owens parte attaccando la gamba di Ziggler, che a quanto pare sarebbe stata infortunata da Tyler Breeze (non ho ancora visto SmackDown, crocifiggetemi), il campione chiude Dolph all'angolo e continua ad infierire sulla gamba sinistra e ride vedendo l'avversario che cerca di reggersi in piedi a fatica, finalmente Dolph evita una Running Senton e con una DDT fa rotolare Owens fuori dal ring, a questo punto sullo stage compaiono Summer Rae e Tyler Breeze in completo coordinato, peccato che l'entrata di Breeze venga interrotta dalla pubblicità (sacrilegio!), tornati in onda vediamo che la coppia si è accomodata nel privé accanto al tavolo di commento, mentre sul ring Owens continua a martoriare la gamba di Ziggler, Dolph cerca di far impattare Owens all'angolo, Kevin si blocca prima di sbattere contro il palo ma si becca comunque il comeback di Dolph, sebbene portato a compimento a fatica, Ziggler tenta anche un paio di roll up ma non riesce a schienare Owens, che invece esegue un German suplex di tutto rispetto, Ziggler riesce incredibilmente ad evitare la Cannon ball e a questo punto Breeze si erge dal suo privé per scattarsi qualche foto vicino all'apron, Dolph, non si sa perché, cerca di rubargli il bastone da selfie e di conseguenza si becca la Pop-up powerbomb

Vincitore: Kevin Owens

Breeze aspetta che Owens se ne vada, poi sale sul ring per farsi una foto col cadavere, ma il suddetto cadavere si riprende e colpisce al volto Breeze con un calcio, Tyler lo colpisce imediatamente con la Beauty shot e stavolta a posare sul cadavere ci si mette anche Summer Rae.

Match in cui non si è visto molto, ma Ziggler doveva vendere un infortunio alla gamba e quindi ci sta

Stasera la WWE ci delizierà con alcuni recap delle Survivor Series, a cominciare dalla prima edzione . . . mi sta venendo una voglia matta di scrivere una puntata di “Rewinding Wrestling”, ma ho promesso che avrei trattato la WCW, quindi tocca aspettare.

Nel backstage, Seth Rollins riempie di complimenti Kevin Owens e ci stuzzica con un possibile Champion vs Champion a WrestleMania 32, poi gli chiede, con un piccolo acuto di tutto rispetto, se voglia far parte del suo team stasera, Owens risponde affermativamente, dicendo tuttavia che gli deve un favore. Al tavolo di commento, JBL è già entrato nel magico mondo dei dream match e si pregusta un Owens vs Rollins a WrestleMania.

Dopo un recap sulla Divas Situation vediamo nel backstage Becky Lynch che se la prende scherzosamente a male per esser stata chiamata da Renee Young “la B dell'ex Team PCB”, Becky dice che la farà pagare a Paige ma viene interrotta da Brie Bella e parte una piccola gara di insulti che viene vinta da Becky, che fa un Brofist (pardon, un Sisfist) a Renee prima di andarsene soddisfatta

(Sì però, gioia mia, impara che esistono altre vocali oltre alla O e a alla U, eccheccos'è).

Torniamo sul ring felici e contenti perché forse Cesaro potrebbe vincere un match, dal momento che il suo avversario è un The Miz #acaso come piace a noi, oltre le transenne vediamo Stardust e gli Ascension che osservano il tutto e un brivido corre lungo la schiena

Cesaro vs The Miz (2/5)

Si parte con Cesaro che ribalta una Wrist lock in un modo che definire epico è dire poco, il pubblico è in delirio, Cesaro piazza subito una combo di Uppercut all'angolo, ma Miz interrompe la sequenza fuggendo fuori ring, intanto Stardust osserva il tutto con un cannocchiale (che evidentemente i posti in prima fila costavano troppo), Miz riesce a far sbattere lo svizzero contro il paletto e questo gli fa acquisire vantaggio, intanto gli Ascension tappano un orecchio a testa a Stardust per non fargli udire i cori “Cody”, Miz va di Discus punch e pare mettere Cesaro in difficoltà, ma Cesaro evita la Skull crushing e gli somministra la Cesaro swing per la gioia di tutti noi, una ventina/trentina di giri e poi via di Sharpshooter

Vincitore: Cesaro

Anche questo match non è stato nulla di che, ma almeno Cesaro si è potuto mettere un po' in mostra.

Dopo una serie di fermo-immagine a riassunto di quanto avvenuto nel main event di Hell In A Cell, Bray Wyatt e la Family al completo fanno il loro ingresso sul ring per il discorso del santone, ogni notte è una notte speciale, comincia Bray, ma stanotte voglio dare a tutti voi qualcosa che non potrete mai dimenticare, qualcosa di veramente speciale, tutti voi ci avete visto portare via la carcassa di Undertaker e Kane, ma non erano i loro corpi che volevamo, i corpi sono temporanei, sono inutili, ma l'anima, l'anima vive per sempre, a meno che quell'anima non venga consumata da un potere superiore ed io sono diventato quel potere superiore, quindi stasera lasciate che vi illumini, lasciate che vi mostri che io e la mia Family abbiamo assorbito le anime di Undertaker e Kane, questo potere adesso mi appartiene, adesso io controllo i fulmini e il fuoco

Fulmini in sala e scoppio di pyros agli angoli del ring

Io sono Bray Wyatt, il divoratore di mondi!

Tuoni e fulmini

È in mio potere distruggere il vostro mondo e bruciarlo nell'inferno

Tuoni, fulmini, pyros ovunque, immagini dei Brothers of Destruction sul titantron che vengono risucchiate da un buco nero

Follow the buzzards!

. . . lo ammetto, la bimba di dieci anni che vive dentro di me e che aspettava tutta la settimana di vedere SmackDown ha avuto un sussulto, lo ammetto.

E passiamo ad un tag team match, i Lucha Dragons sono improvvisamente diventati peeghi, dal momento che gli viene dedicato addirittura un video recap che dovrebbe farli passare come il team più dominante della WWE, i loro avversari sono Sheamus e Barrett, che si ostinano a non voler fare un'entrata di coppia

Lucha Dragons vs European Ultras (3.5/5)

Sheamus si beffa della diversamente altezza di Kalisto, ma questi riesce a farlo cadere in ginocchio con una serie di calci, beccato che a Sheamus basti una gomitata per riprendere il vantaggio, tag a Barrett che tuttavia viene beffato da Kalisto e si becca il Money flip combinato dei LuDra, Barrett si arrabbia e decide di andarci giù pesante, portando Kalisto fuori ring e gettandolo contro le transenne, Kalisto subisce per alcuni minuti, poi con uno slancio riesce ad arrivare da un angolo all'altro del ring per dare il cambio a Sin Cara, che esegue una serie di mosse su Sheamus e stende anche Barrett con un Suicide dive, Sheamus prova ad afferrarlo al volo, ma Sin Cara si libera, vorrebbe tentare la Swanton bomb ma Barrett colpisce le corde facendogli perdere l'equilibrio, Kalisto invada il ring e discute con l'arbitro, così Barrett può colpire nuovamente Sin Cara, i due heel tornano nuovamente in vantaggio nonostante il supporto del pubblico nei confronti dei LuDra, Sheamus torna a farsi beffa del lottatore mascherato, colpendolo con la Irish curse quando questi tenta una reazione a suon di Chop, Sin Cara viene portato alle corde per subire quelli che, l'ho scoperto solo ora, si chiamano i “Beats of the Bodhràn”, posso morire felice; Barrett intona un coro “Europe! Europe!” al quale sentirei di aggregarmi per questioni geografiche, quand'ecco che Sin Cara ha finalmente una reazione ribaltando un sollevamento di Sheamus in una DDT, avviene un doppio tag ed è Barrett a beccarsi le trademark di Kalisto, Sheamus prova ad intervenire ma lui e Sin Cara finiscono fuori ring (cioè, Sheamus finisce fuori ring, Sin Cara rimane impigliato alle corde), mentre Kalisto evita la Bull hammer e connette la Salida del Sol

Vincitori: Lucha Dragons

Finalmente un bel match in quel di Denver.

In un ufficio, assistiamo ad un toccante incontro tra Zeb Colter e Jack Swagger, l'imbarazzo è palpabile, Zeb cerca di convincere Swagger della bontà del loro proposito di unire Messico ed America in un'unica grande nazione, avrebbe proposto ciò anche ai canadesi, se non fossero di mentalità così ristretta

(Va che quella storia del visto negato mi sa che non gli è andata giù)

Il Messico ha grandi persone e grandi risorse, esattamente come l'America, Jack risponde che non crede a una mezza parola di quanto detto da Zeb e ciò provoca l'ira di Del Rio, che stava ascoltando, “Viva Mex-America”, esclama Del Rio, prima che i due lascino Swagger da solo, perché hanno un match da disputare

Alberto Del Rio (with Zeb Colter) vs R-Truth (s.v.)

Mi è giunta voce che Alberto avrebbe battuto Truth poggiando i piedi sulle corde, perché battere John Cena in otto minuti è una passeggiata, ma battere R-Truth onestamente? Non scherziamo! Ad ogni modo, il match è estremamente breve, R-Truth esegue una serie di mosse compreso lo Scissor kick, ma Del Rio si rialza, mette a segno una combo di Enzeguri e Suplex, nel disinteresse generale, Truth prova una proiezione ma Del Rio lo spinge all'angolo e lo posiziona a testa in giù, qualche calcio al petto e poi via di Double foot stomp

Vincitore: Alberto Del Rio

Mentre il pubblico intonava “JBL”, anche io sono entrata nei dream match immaginando una gara di patriottaggine tra Del Fiume e JBL

Si continua con i recap delle edizioni di Survivor Series, che io skipperei perché son belli e tutto, ma c'è un report da terminare.

Nel backstage, Kofi Kingston e Big E in versione “My little pony” si propongono come partner di Seth Rollins per stasera, Rollins accetta ma ricorda loro che srve un terzo membro, a questo punto i due fanno il segno dell'unicorno e, come per magia, accompagnato dal soave suono del trombone, compare Xavier Woods, ALLELUJA! La faccia di Rollins è impagabile e si rifiuta di intonare un coretto con il New Day, alla fine li accontenta per qualche secondo, poi se ne va prima che la cosa assuma una piega troppo gaia

Altro backstage, Jo-Jo intervista Sasha Banks e la differenza di statura delle due mi porta a domandarmi se Sasha sia in prospettiva più avanti di Jo-Jo di un paio di passi oppure se Jox2 sia ancora più tappa di quanto pensassi, ad ogni modo: Jo-Jo le domanda se senta della pressione addosso dopo tutte le settimane in cui il pubblico ha intonato il suo nome, la Banks risponde che è ovvio che il pubblico tifi per lei, lei è la Boss e stasera la Boss dominerà Raw

Il Fatal 4 way viene annunciato solennemente da Eden e la cosa non ci fa che piacere, Becky indossa un costume degno dei cosplayer steampunk che ho incontrato al Lucca Comics (e che ogni anno non accennano a diminuire), costume ancor più borchiato invece per Paige, che un bel giorno verrà assorbita da tutte quelle borchie

Divas title n°1 contender Fatal 4 way match Becky Lynch vs Sasha Banks vs Brie Bella vs Paige (3.5/5)

Nessun membro di nessun team è a bordo ring. Il match comincia con Paige che se ne sta in disparte mentre le altre tre si scambiano i primi colpi, Becky si dimostra la più combattiva nelle prime fasi, in quanto colpisce duramente Paige e poi tiene testa a Sasha Banks con una Armbar, Brie interrompe solo momentaneamente il confronto tra le due, che prosegue con una serie di roll up, poi Becky va di Legbar ed esegue la sua serie di Leg drop, Brie Bella piomba su di loro con la Brie mode ma a questo punto Paige riemerge da fuori ring colpendola con un Big boot, Becky subito si getta contro l'ex partner e la sbatte contro le transenne, tuttavia Paige riesce poi a farla impattare contro i gradoni, sul ring rimangono Sasha e Brie ed è la Banks a farla da padrona con il doppio Knee stomp all'angolo, Brie prova a reagire con un Running bulldog e tentando ancora la Brie mode la Sasha la evita, Paige prova a rubare lo schienamento ma Sasha la blocca; una pausa pubblicitaria ci restituisce, infelicemente, Brie che sta eseguendo i suoi Yes kick, prima su Sasha (che li vende bene) poi su Becky (che li vende bene) poi su Paige (che li vende male), Brie Bella continua ad eseguire mosse ma ogni schienamento viene interrotto da una delle partecipanti, ci si sposta all'angolo dove c'è una Tower of doom a quattro partecipanti (che infilano in ogni match delle Divas a più di due partecipanti, ma che è sempre bella da vedere e che al pubblico piace), Becky Lynch mena fendenti a più non posso e tenta di far cedere Brie con la Disarmer, Sasha interrompe la manovra e inizia un altro confronto con Becky, che vince riuscendo a chiudere la Bank'statemant, ma stavolta interviene Paige che la colpisce con un calcio al volto, la manda fuori ring ed esegue la Rampaige decisiva su Becky

Vincitrice: Paige

Paige è dunque la n°1 contender al titolo di Charlotte, cosa alquanto prevedibile, ma che match ladies and gentlemen; Byron Saxton intervista Paige, la quale dice che le altre tre Divas sono delle perdenti, che se qualcuno ha tifato per loro allora è un perdente a sua volta, così come è una perdente Charlotte e chiunque tiferà per lei a Survivor Series è un perdente, saluti e baci.

Altro recap di Survivor Series, stavolta del 2014, ve la ricordate no? L'edizione dove l'Authority venne privata del suo potere . . .

Dopo la pausa viene ovviamente intervistata Charlotte, che si dice contenta per la vittoria di Paige, perché così potrà dimostrarle personalmente che non si trova qui solo perché è la figlia di Ric Flair e non è per quel motivo che è Divas Champion, ma perché è la migliore.

Siamo arrivati al main event di Raw, che a quanto pare coprirà una buona mezz'ora di show: i primi a fare il loro ingresso sono i New Day nuovamente riuniti, poi Kevin Owens ed il WWE World Heavyweight Champion Seth Rollins, per il team opposto è invece il capitano ad arrivare sul ring per primo, il tavolo di commento ci ricorda che non abbiamo idea di chi saranno i suoi partner di stasera, le luci si spengono e . . . wild Usos appears

(Dio! Perché mi hai abbandonato?!)

Nella (immotivata) euforia generale, scopriamo che gli altri partner di Roman sono Ryback (con cappellino di flanella, simbolo di ogni heel che si rispetti, nonostante il suo schieramento face) e, ovviamente, Ricamino Ambrose

Tradition Survivor Series (Raw edition) five on five elimination match Team Reign vs Team Rollins (3.5/5)

Xavier Woods viene immediatamente eliminato da uno Splash di Jey Uso, cosa che ovviamente fa arrabbiare Owens e Rollins con i restanti membri del New Day; si prosegue con una pausa che ci riestituisce gli heel che pestano a rotazione Jey Uso all'angolo, poi lo chiudono in una serie di prese, Kofi Kingston prova un attacco dal paletto ma fallisce e Jey da il cambio al fratello che connette un Samoan drop (con una certa incertezza tra i due, ma tant'è), gli Usos alla prima occasione eseguono il doppio Suicide dive sui due del New Day

(“U So Crazy” di Michael Cole che mi provoca una fitta al cuore)

E poi Splash anche su Kofi che viene eliminato, a questo punto Kevin Owens interviene scorrettamente facendo inciampare Jey sul paletto, da qui Big E può connettere la Big ending su Jey Uso e poco dopo anche Jimmy Uso viene eliminato quando subisce la Pop-up powerbomb di Owens

(Grazie Dio, grazie)

A questo punto entrano in gioco gli altri tre heel, che ancora non avevano fatto un emerito catzo, Owens e Reigns sono gli uomini legali mentre a bordo ring i restanti membri dei team si colpiscono a vicenda, poi si sfuma nella seconda pausa pubblicitaria; ci viene restituito un Seth Rollins che cerca di sfiancare Reigns chiuso in una Sleeper hold, Reigns si rimette in piedi ma si becca la Slingblade, Owens e Rollins collaborano per tenere sotto controllo Reigns, ma non riescono a schienarlo, intanto Ambrose, frustrato, prova più volte ad entrare nel ring, Reigns comincia a restituire i colpi subiti e fa volare Rollins fuori ring, doppio tag con Ryback che ha un confronto con Big E, il Big guy starebbe per schienare E dopo la Meat hook ma Owens interrompe lo schienamento, Ambrose attacca il canadese ma viene a sua volta colpito da Rollins, mentre Big E prova la Big ending anche su Ryback, il quale scivola via e connette la Shell shocked eliminando anche l'ultimo membro del New Day, tuttavia Rollins lo attacca immediatamente alle spalle e con la Pedigree elimina anche Ryback riportando tutto in un due contro due; Rollins chiede ad Owens di indebolire Ambrose prima di lanciarglielo sul ring, ma Ricamino evita la Pedigree, a Reigns viene impedito il tag ma Dean non si da per vinto, connette sia il Running bulldog sia l'Elbow drop dal paletto su Rollins, tuttavia il due contro uno alla fine paga e Dean viene colpito da un Superkick, Owens e Rollins pestano Ambrose che viene colpito anche dal Diving high knee, ma resiste, alla fine, al secondo tentativo di ginocchiata, Ricamino si sposta e Owens viene colpito al suo posto, Dean ne approfitta ed eseguendo la Dirty deeds schiena Owens lasciando Seth Rollins in un due contro uno, il pubblico, per l'occasione, rispolvera i cori “you sold out!”, Reigns ottiene il tag e non vede l'ora di pestare Rollins, che tenta di scappare ma viene prima bloccato da Ambrose, poi sbattuto un po' a destra un po' a manca da Reigns, Rollins evita una mossa combinata dei due avversari e, disperato, afferra una sedia e li colpisce, facendosi eliminare per squalifica

Vincitori: Team Reigns

Seth Rollins lancia Dean oltre le transenne e colpisce ancora Reigns con la sedia, ma il samoano riesce a rialzarsi e colpirlo con il Superman punch, Rollins immediatamente fugge fino allo stage e da lì si ferma ad osservare i suoi ex compagni di team, che lo fissano duramente sul ring, chiudendo la puntata.

smileyCosa mi è piaciuto: tre match gradevoli su sei non sono male, non per la media di Raw almeno, neanche gli altri sono stati scandalosi, ma semplicemente non erano nulla di che, la scelta di Paige come sfidante di Charlotte è coerente con la storyline raccontata finora, bello anche che abbiano dedicato del tempo alle intervista delle Divas, speriamo che il push dei Lucha Dragons continui

cryingCosa non mi è piaciuto: la gestione di Del Rio ancora non mi convince, così come non mi convince l'Authority che il giorno prima è palesemente face e il giorno dopo si ricorda di essere, teoricamente, heel, non capisco poi perché abbiano escluso Nikki Bella dal Fatal 4 way, ok che aveva già avuto il suo rematch, ma a mio parere aveva più titolo di Brie ad essere in quel match, il feud tra Cesaro e Stardust quando inizierebbe esattamente?

sadConsiderazioni generali: perdonate il mio eccessivo odio per gli Usos, prometto che dalle prossime settimane mi sforzerò di essere meno di parte e più obiettiva, promesso. Sul main event lascio a voi i commenti: è stato giusto darci un 5 vs 5 così a caso? Sul segmento di Bray Wyatt invece, perdonatemi, non voglio esprimermi, non tanto per il valore nostalgico del gioco di fulmini, quanto perché, davvero, non c'ho capito un catzo

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 6.5

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname