Pubblicità

Monday Night Raw vi da il benvenuto dall'AT&T Center di San Antonio, Texas. Alla tastiera, Ysmsc.

Ed oggi tutti sono felici e contenti, specialmente la sottoscritta, dato che la diretta Raw inizia un'ora prima, peccato questa sia l'ultima settimana in cui potrò bearmi di tale beneficio. Se ne riparla il prossimo anno.

Prima dell'inizio della puntata ci gustiamo il recap del segmento “Occupy Raw” messo su da Daniel Bryan che l'ha portato ad ottenere non solo il match con Triple H a WrestleMania ma anche, in caso di vittoria, la possibilità di entrare nel main event dello Showcase of the Immortals.

È il COO Massimo ad aprire la puntata, piazzato al centro del ring con aria non proprio amichevole, dice che tutto ciò che è accaduto è colpa del pubblico, non doveva andare così ma adesso lui distruggerà i nostri sogni, lo Yes movement e Daniel Bryan, dice che ha avuto una settimana per calmarsi e non è arrabbiato, farà quel che ha sempre fatto sul ring, freddo e calcolatore, tuttavia ha molte cose da dire a Daniel Bryan questa sera e lo farà da uomo a uomo (dicendo questo si abbassa come se dovesse parlare ad un nano), ad ogni modo questo non è certo tutto ciò che ci aspetta questa sera, ma solo una minima parte

Terminato il promo nell'arena risuona la musica di Batista, che arriva sul ring pesantemente fischiato dal pubblico, dice che Triple H può avere un problema con Daniel Bryan ma adesso ne ha uno più grosso con lui: con che diritto ha inserito Bryan nel “suo” main event a WrestleMania? Lui il main event se l'è guadagnato vincendo la Royal Rumble, ma non è tornato in WWE per un Triple threat match, dove non dovrebbe neanche essere schienato per perdere (incespica un po'), HHH gli domanda dunque se crede che Bryan abbia una qualche possibilità di battere lui a WrestleMania, dato che sarebbe l'unico modo per entrare nel main event, i due vengono raggiunti anche da Randy Orton e nuovamente Triple H domanda se i due credono che Daniel Bryan possa batterlo, questo non accadrà, dunque qual è il problema? Randy vuole un match con Bryan stasera, un match senza squalifiche, in cui potrà dargli una lezione e fare quello che “Big Dave” non è riuscito a fare la scorsa settimana, Triple H acconsente ma Randy incalza ancora dicendo che tutto questo sta accadendo perché Batista non è riuscito ad accattivarsi il pubblico, ma Dave ribatte che la colpa è di Randy, che come campione fa schifo dato che ha vinto il titolo solo grazie a Triple H, è un campione di cartapesta e non ha alcuna possibilità di batterlo a WrestleMania, HHH perde la pazienza e dice che i due devono risolvere la questione, è stanco di come stanno andando le cose, è stanco del pubblico ed è stanco di patetiche star di Hollywood che tornano per dirgli come fare il suo lavoro credendo di saperne più di lui! Ed è stanco di gente che non sa vincere i match senza il suo aiuto! L'unico di cui puoi fidarti in questo business sei te stesso perciò . . . ci sarà un Triple threat a WrestleMania in ogni caso . . . e se Daniel Bryan non lo batterà il match sarà Batista vs Randy Orton . . . vs Triple H!

Mentre il COO se ne va Randy ne approfitta per stendere Batista con una RKO.

Dopo la pubblicità vediamo Batista che se ne sta andando dall'arena, Renee Young prova ad intervistarlo ma questi (non guardandola per non cadere preda del suo fascino) la ignora, limitandosi ad affermare che tornare in WWE è stata una pessima idea e che per stasera ha chiuso, dopodiché abbandona l'arena.

Il primo incontro della serata è un match non titolato tra i campioni di coppia ed i Real Americans

The Usos vs Real Americans (with Zeb Colter) (3/5)

Cori We the people per iniziare, se non sento male viene anche citato il gesto di Sansone in Sassuolo-Catania, il match parte molto bene, c'è un iniziale vantaggio degli Usos che viene meno quando Cesaro colpisce Jey con una Backbreaker, Swagger perde nuovamente il vantaggio per il suo team e rischia uno schienamento dopo una mossa dal paletto di Jimmy, tuttavia si riprende e riesce a gettare il samoano fuori dal ring, durante la pausa pubblicitaria a dominare sono i RA, mettendo a segno anche la loro mossa combinata Swagger bomb + Stomp, Jimmy riesce a mandare Cesaro fuori dal ring e rimasto solo con Swagger colpisce questi con un potente calcio alla testa, viene dato un doppio cambio, Cesaro cerca di connettere la Cesaro swing ma Jimmy interviene, Swagger prova ad intervenire ma viene rispedito fuori dal ring e Cesaro quasi subisce lo schienamento dopo un Samoan drop, fortunatamente Swagger lo trascina via prima che possa subire lo Splash dal paletto, i due fratelli si concentrano su Jack ma quando Jey prende la rincorsa per un Suicide dive Cesaro lo colpisce al volo, finendolo poi con la Neutralizer

Vincitori: Real Americans

Mentre al tavolo di commento ci si domanda se questa vittoria comporterà una chance titolata per i protetti di Colter, la tensione tra Jack Swagger e Cesaro sembra, per il momento, svanita, dato che non ci sono accenni di screzi tra i due.

Promo per “WWE Slam City”

Dopo la pubblicità, rivediamo quanto avvenuto a SmackDown quando lo Shield si è rifiutato di obbedire agli ordini di Kane non aiutandolo durante il suo match con Big Show, non solo: quando Kane ha provato a stendere Seth Rollins, è stato colpito da Roman Reigns con una Spear.

Lo Shield è a colloquio con Kane, questi afferma che se lui non può fidarsi dello Shield allora neanche l'Authority può fidarsi dello Shield e questo non li renderebbe altro che un intralcio, dunque domanda se può contare su di loro, i tre rispondo di sì, seppur in modo sarcastico, Kane tiene testa al trio affermando che ci crederà quando faranno la cosa giusta, altrimenti i tre scopriranno quanto sono facilmente rimpiazzabili

Hornswoggle sta distribuendo gadget per il giorno di San Patrizio, ma viene interrotto da Bad News Barrett che si burla di lui, la verità è che le festività si trascorrono ubriacandosi e facendo cose che al mattino dopo ci si vergogna di aver fatto e che si rimpiangeranno per il resto della vita

Parlando di feste e di irlandesi, sul ring arriva Sheamus, che se la vedrà con Titus O'Neil dopo la pubblicità, Titus arriva con . . . un cappello verde gigante, una cravatta improponibile e una finta barba arancione, stava forse facendo il verso agli irlandese? Intanto al tavolo di commento si aggiunge Christian, che annuncia anche la sua partecipazione alla Battle Royal in memoria di André the Giant per WrestleMania XXX

Sheamus vs Titus O'Neil (2.5/5)

Ci si aspetterebbe un match molto fisico considerati gli stili dei due, Sheamus mette a segno il primo colpo gettando Titus fuori dal ring e colpendolo dall'apron con una Shoulder block, ma fuori dal quadrato O'Neil si riprende ed effettua una Backbreaker sull'irlandese, Hornswoggle gironzola attorno al ring e questo a Titus non va bene, lo afferra per il collo e lo trascina nel ring, ma Sheamus afferra al volo Hornswoggle prima che venga gettato a terra e questi si vendica colpendo Titus nelle parti basse, Titus rimane vittima dei tamburi di guerra, incalzato da Hornswoggle l'irlandese si carica all'angolo e finisce O'Neil con il Brogue kick

Vincitore: Sheamus

Renee "chi ti trova non ti lascia più" Young intervista Sheamus sul ring chiedendogli come trascorrerà il resto del giorno di San Patrizio, Sheamus prima di tutto ci augura a tutti buon San Patrizio e poi annuncia anch'egli la sua partecipazione alla Battle royal a 30 uomini, si iscrive per vincerla, “io la vincerò!” urla Christian nel microfono, detto questo attacca Sheamus stendendolo con la Killswitch

Scopriamo che la prossima settimana a Raw avremo come ospiti speciali “niente e popò e di meno” che Arnold Schwarzenegger e Joe Manganiello (se non sapete chi è il costui, accontentatevi dell'implacabilità insita nel suo cognome mentre lo cercate su Wikipedia, qualche cosa che ha fatto l'avete vista di sicuro).

Sul ring si presenta John Cena, con la solita reazione mistica e con il solito promo iniziale riguardo il suo rapporto conflittuale col pubblico, ma nonostante questo tutti sanno che ha sempre dato il massimo e che è sempre stato onesto con loro, ma oggi deve confessarci di essere spaventato da Bray Wyatt, spaventato da lui, da come è e soprattutto dalle persone che lo ascoltano, è diverso da tutti gli avversari che ha affrontato, da Triple H a The Rock passando per tutti gli altri, Bray Wyatt non vuole essere il migliore, tutto ciò che vuole è distruggere, convincerlo che tutto quello che ha vissuto in questi 12 anni è una bugia, che attorno a lui e dentro di lui ci sia il male, ma lui crede in tutto quello che ha fatto e fa da qui a 12 anni, a WrestleMania combatterà per tutto quello in cui crede e in tutti quelli che credono in lui, a WrestleMania combatterà per tutto, combatterà per la sua eredità.

Dopo queste parole sul titantron compare Bray Wyatt con indosso una maglia di John Cena, dice che i bambini credono nei supereroi, vogliono credere che il mondo è bello, la sua infanzia è stata ben diversa da questa, a lui hanno insegnato che il fuoco brucia, che con i coltelli ci si fa male e che tutto ciò che amava prima o poi sarebbe morto, sarebbe potuto essere come lui forse, firmare autografi e vendere il suo merchandise, avere una fidanzata di plastica, ma lui è diverso da Cena, non sarà mai come lui, a WrestleMania non gli importerà di niente, neanche di morire, purché il mondo veda finalmente Cena come lo vede lui, follow the buzzards.

Dopo la pausa pubblicitaria è tempo del match annunciato all'inizio della puntata, ossia il match senza squalifiche tra Randy Orton e Daniel Bryan, ovviamente Daniel arriva con il solito tripudio di pubblico

No Disqualifications match Daniel Bryan vs Randy Orton (4.5/5)

Bryan porta Randy all'angolo facendogli sbattere più volte le gambe contro il paletto, Orton risponde con una Headbutt e alcuni colpi dall'apron, nuovamente è Bryan ad attaccare, mandando il campione fuori dal ring con un Dropkick e colpendolo poi con un Suicide dive, tuttavia Randy afferra velocemente da sotto il ring una Shinai e colpisce Bryan, per poi schiantarlo contro il tavolo di commento (che non cede), gridando che questo è un match senza squalifiche e non c'è nessuna campana che possa fermare l'incontro, Orton continua ad usare la kendo stick come arma colpendo Bryan dentro e fuori dal ring, Daniel cerca di fuggire ma in risposta viene sbattuto contro uno dei paletti subendo poi una Backbreaker, il campione si fa beffa del pubblico e questo da a Daniel la possibilità di reagire, evitando un colpo della vipera e gettandolo a terra, prima di colpirlo all'angolo con un doppio Dropkick ed una Hurracanrana, Bryan entra in possesso della Shinai e non esita a colpire ripetutamente Orton, tuttavia fallisce una mossa dal paletto venendo preceduto da Orton che riesce ad effettuare un Superplex e poi anche la Silver spoon DDT, Bryan rotola fuori dal ring per evitare la RKO e riesce anche ad afferrare la kendo stick che torna nelle sue mani, con un altro doppio Dropkick manda Orton nell'area del time keeper dove la Vipera si riprende e con una sedia colpisce più volte Bryan, quando i due tornano sul quadrato all'improvviso arriva Batista che attacca Randy Orton con la Spear, Daniel ne approfitta e dopo aver colpito Dave schiena Orton

Vincitore: Daniel Bryan

Dave, non potendo prendersela con Bryan, effettua la Batista bomb su Orton, col pubblico che grida “one more time”, e non si capisce se sia perché l'ha fatta discretamente bene o perché, nonostante tutto, Orton è ancora più odiato di “Big Dave”, in ogni caso Batista se ne va soddisfatto

Ed è ora arrivato il momento di Paul Heyman, che ci parla dallo stage: signore, signori . . . texani, il mio nome è Paul Heyman e sono il rappresentante di Brock Lesnar. Heyman sottolinea come The Undertaker ultimamente si sia scontrato contro avversari che gli hanno dato match da cui è riuscito appena ad uscire vivo, ebbene contro questi stessi avversari Brock Lesnar ha ottenuto delle vittorie nette e schiaccianti, Heyman ci introduce poi ad un filmato che parla della Streak di Undertaker a WrestleMania da cui si capisce che Undertaker è ormai diventato troppo debole per vincere anche contro l'ultimo avversario che gli si parerà di fronte, ossia Brock Lesnar, il quale ha sconfitto tutti coloro che hanno tentato di battere la Streak (no, non si vede CM Punk manco a pagarlo oro, fellas), Heyman alla fine del filmato trova giusto sottolineare nuovamente come la Streak a WrestleMania non potrà far altro che riposare in pace.

Negli Uffici, Triple H e consorte discutono dell'incontro che Triple H avrà stasera con Daniel Bryan, Stephanie gli chiede se suo marito voglia solo parlare con Bryan o intenda fare altro, ricordandogli quello che è successo la scorsa settimana quando Bryan ha mancato di rispetto a tutti loro, Stephanie non riesce a capirlo e gli chiede se stasera sia anche solo in grado di “pensare”, HHH risponde che forse per la prima volta sta veramente pensando a mente lucida, sarà meglio per lui, commenta Stephanie.

Il prossimo è un match un po' inaspettato, dal momento che Fandango se la vedrà con Goldust, sappiamo che ultimamente Santino Marella è stato sostituito negli house show quindi forse la faida tra Fandango e Santino è stata momentaneamente accantonata, intanto Goldust coinvolge il fratellino in qualche passo di tango prima del match

Goldust (with Cody Rhodes) vs Fandango (with Summer Rae) (2/5)

Goldust si avvicina come un predatore a Fandango, che rimane alquanto interdetto, per non dire spaventato, Goldust blocca un tentativo di Spinning kick e riesce a danzare mentre Fandango tenta di liberarsi, dopodiché si prodiga in seducenti movenze all'indirizzo di Summer Rae, che cade dall'apron per essere presa al volo da Cody, Summer sembra gradire e questo provoca la gelosia di Fandango, ad ogni modo Cody si ricorda di essere sposato e la lascia andare, sembra che finalmente si sia entrati nel vivo del match, i due non mettono a segno nessuna manovra eclatante ma almeno si concentrano solo sull'azione, Goldust si libera di una Headlock e colpisce Fandango dal paletto con una Hurracanrana, il ballerino reagisce ma fallisce il Legdrop dal paletto, al quale Goldust risponde con la sua finisher

Vincitore: Goldust

E intanto scopriamo che domani The Undertaker sarà per la prima volta . . . a Main Event? Come? Cosa? A “Main Event”? Perfetto! Fatemi passare un'altra notte in bianco, maledetti figli di . . . ma ecco che arriva Kane

Il Director of Operations dice che è compito suo vigilare sugli interessi dell'Authority, ci sono azioni che non dovrebbero compiersi sul suo ring, a cominciare dal siparietto ordito da Daniel Bryan la scorsa settimana, per conto dell'Authority Kane ha condotto delle indagini e ha scoperto che Daniel Bryan non ha agito da solo, ma si è servito dell'aiuto di qualcuno, un nativo di Memphis, che ha usato la sua conoscenza della città per convincere il pubblico a schierarsi dalla parte di Bryan, perciò sali sul ring . . . Jerry Lawler, Jerry ovviamente si proclama innocente e resta seduto al tavolo, mentre nell'arena risuona la musica dello Shield, i tre arrivano e circondano il tavolo di commento, intimando a Lawler di alzarsi e salire sul ring, Jerry è costretto ad obbedire e sale sul ring mentre Kane si toglie la giacca e la cravatta, afferma che lui e Jerry Lawler si conoscono da tanto tempo, perciò non gli piacerà quello che sta per fare, forse solo un pochino, domanda a Lawler se ha qualche ultima parola, Seth Rollins prende un microfono e dice che Daniel Bryan probabilmente non verrà a salvarlo stasera . . . mentre lo Shield fa sempre quello che è meglio per il business

I tre dello Shield si voltano e fronteggiano Kane, ovviamente questi gli urla contro ma il trio lo circonda e lo attacca, lo colpiscono più volte e poi urlano che questo è il meglio per il business, dopodiché lo stendono con la Triple powerbomb

“I don't get this”, commenta JBL, sinceramente anch'io al momento ci capisco poco.

Dopo la pubblicità è il momento di un tag team match femminile, le Bella twins sono al tavolo di commento e . . . hey! Bentornata Naomi! La Funkadattila porta una benda sull'occhio, portando ancora i segni dell'attacco lituano, ma sembra in forma, le loro avversarie saranno AJ e Tamina

Funkadactyls vs AJ&Tamina (2/5)

Incominciano Tamina e Cameron, Cameron sembra inizialmente avere i numeri per contrastare la samoana ma viene presto sovrastata dalla brutalità di Tamina, il cambio è per AJ che tenta un veloce schienamento e poi una presa di sottomissione, il cambio è dato di nuovo a Tamina perché indebolisca ulteriormente Cameron, ma questa volta Naomi riesce ad ottenere il tag, stende AJ con un paio di Dropkick e poi fa cadere Tamina dall'apron, tenta lo schienamento dopo una Full nelson slam ma Tamina interviene venendo tuttavia ricacciata fuori dal ring, AJ tenta di chiudere Naomi in una presa ma la ballerina si libera e dopo aver steso AJ con una Bodyslam la schiena dopo uno Split leg moonsault

Vincitrici: Funkadactyls

AJ si rialza e se la prende con Tamina dandole la colpa della sconfitta, Tamina in risposta spintona AJ spedendola a terra, le due si guardano a lungo, quasi sorprese

Nota: Fatal 4 way a WrestleMania quotato a 0.5 a 1

Dopo la pubblicità scopriamo il sesto introdotto nella Hall Of Fame di quest'anno, il posto “riservato” alla celebrità di quest'anno era già annunciato oggi su WWE.com, ad ogni modo il nome è quello di . . . Mr T.

UFFICIALE: MR T SARÀ NELLA WWE HALL OF FAME CLASSE 2014

Recap dell'annuncio della 30 men Battle Royal in memoria di André the Giant sancita da Hulk Hogan la scorsa settimana. Dopodiché è tempo di un eight men tag team match, prima del quale scopriamo che anche Big Show prenderà parte alla Battle Royal

Dolph Ziggler, Mark Henry, Big E&Big Show vs Rybaxel, Alberto Del Rio&Damien Sandow (2.5/5)

La presenza di Sandow tra i “cattivi” fa pensare che quello di SmackDown non sia stato un turn face ma solo un segmento #acaso, viene fatto il riepilogo dei partecipanti alla Battle Royal e non mi sembra di udire il nome di Cesaro, controllerò, ad ogni modo i Rybaxel, Big E e Mark Henry si danno battaglia nella prima parte del match con schiacciante vantaggio dei face, contro Dolph Ziggler invece il duo sembra riprendersi ma solo per poco, dato che Dolph li stende entrambi con una serie di Dropkick, tutti sembrano voler entrare nel ring in un momento di caos, gli heel tuttavia battono in ritirata, Alberto e Dolph continuano la loro (nuova?) rivalità all'interno del match, viene menzionata la punizione inflitta a Sandow da Triple H ma Damien continua a comportarsi come ha sempre fatto, Ziggler resta isolato a lungo subendo gli attacchi di tutti e quattro gli heel prima di riuscire a dare il cambio a Big Show, che anche grazie all'aiuto dei compagni riesce a schienare Sandow dopo la Show stopper

Vincitori: Mark Henry, Big E, Dolph Ziggler&Big Show

Renee Young intervista finalmente Batista, il quale stavolta cade preda del suo fascino, Dave afferma di non aver mai mollato niente nella sua vita, non gli importa chi si unirà al suo main event tra Daniel Bryan e Triple H, lui vincerà.

La WWE mi ricorda che The Undertaker degnerà quello show da due soldi di Main Event con la sua immensa presenza dato che da quando è live bisogna rendere il più fighi possibile quei 45 minuti di quella che rischiava di trasformarsi in jobberlandia; dopo il più lungo Divas match della storia, riuscirà il nostro eroe a continuare la striscia positiva di Main Event? Restate con noi.

Intanto scopriamo che Bray Wyatt ha il rap nel sangue perché parte una canzone rap di tutto rispetto con sottofondo Eminem come colonna sonora della sua faida con John Cena, la mia stima per quest'uomo cresce

Bray Wyatt (with Luke Harper&Erick Rowan) vs Kofi Kingston (s.v.)

rematch della scorsa puntata di SmackDown, Kofi cerca di contrastare Bray come può ma questi mette a segno colpi su colpi prima di finirlo rapidamente con la Sister Abigail

Vincitore: Bray Wyatt

Siamo finalmente giunti al confronto tra Triple H e Daniel Bryan, il COO invita Bryan sul ring per dirgli che non è stato facile prendere le decisioni che ha preso, ripete che tutto ciò che ha fatto da SummerSlam in poi era ciò che riteneva meglio per il business e niente di tutto ciò era personale, non si aspetta che né lui né nessuno del pubblico capisca quanto sia difficile prendere le decisioni necessarie per il bene della WWE, tuttavia la scorsa settimana Bryan ha decisamente passato il segno, ma è tempo di lasciarsi tutto alle spalle, loro non dovevano trovarsi l'uno contro l'altro, non doveva andare così, tuttavia in tre settimane si affronteranno e lotteranno, faranno quello che sanno fare meglio di chiunque altro in questo business, ma adesso Triple H non ha scelta, deve vincere, per mettere fine allo Yes movement e a tutto il clamore attorno a Bryan, non sceglie di farlo, “deve” farlo, insiste però a fare tutto questo da uomini onesti e offre e Bryan di stringergli la mano, Daniel tuttavia rifiuta, HHH risponde che non ci sono problemi, al suo posto avrebbe fatto lo stesso, da SummerSlam ha fatto di tutto per fermarlo, ma Bryan è ancora in piedi, ancora qui, nonostante tutti gli ostacoli che gli ha piazzato sulla strada, il pubblico lo rispetta per tutto quello che ha passato, in molti dopo il trattamento che Triple H gli ha riservato hanno scelto di tornare a casa (coretto per CM Punk) , ma adesso Bryan ha guadagnato il suo rispetto

Stephanie McMahon non ci sta, arriva sullo stage ed esclama che quello che Bryan ha fatto la scorsa settimana non merita rispetto, ha mancato di rispetto alla sua famiglia e ne pagherà le conseguenze, chiama alcuni agenti di polizia per arrestare Daniel, Triple H si avvicina a Stephanie ed i due iniziano a litigare mentre Daniel viene circondato sul ring e ammanettato, Triple H chiede agli agenti di lasciarlo andare perché non è quello che vuole . . . d'altra parte non sono nemmeno veri agenti di polizia . . . in realtà voleva fare tutto da solo

Triple H comincia a pestare Daniel Bryan che non può difendersi in quanto ammanettato, tenta una reazione ma Triple H continua a infierire su di lui (anche troppo per i miei gusti), anche Stephanie lo schiaffeggia finché Daniel non viene finito con una sediata in testa e un Pedigree, così si chiude la puntata di Raw.

smileyCosa mi è piaciuto: il match tra Daniel Bryan e Randy Orton, nonostante i due si siano già affrontati molte volte, è stato indubbiamente il match della serata, i promo di Bray Wyatt sono sempre una gioia, buono il match tra i Real Americans e gli Usos nonostante questo rallenti lo split, finalmente si inclina nettamente il rapporto tra Tamina ed AJ che si spera metterà la parola fine al millemila match vinti da AJ grazie alla samoana, il finale di Raw era fin troppo telefonato, ma apprezzabile

cryingCosa non mi è piaciuto: perché? Torno a domandarmelo dopo tanto tempo: perché? Perché Triple H adesso vuole essere nel main event di WrestleMania? Cosa dobbiamo aspettarci? Vincerà Bryan? Vincerà il COO? Ci sarà un pareggio in modo da creare un Fatal 4 way? Perché Batista ha attaccato Randy Orton? Perché si è atteggiato più da face che da heel? Perché lo Shield sta turnando face? Stanno rimandando lo split a SummerSlam? Perché ho trovato divertente il match tra Goldust e Fandango?

Perché “Undertaker” a “Main Event”? Maremma ********!

sadConsiderazioni generali: e dunque vi chiedo: siete contenti del cambiamento dello Shield? Come finirà tra Triple H, Orton, Batista e Bryan? I Real Americans avranno un match titolato contro gli Usos? Chi sarà la prossima sfidante di AJ Lee? Quanto ancora diventerà bella Renee Young da qui a settimana prossima?

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta.

Voto alla puntata: 7+

E da settimana prossima si riparte con la diretta alle 2 di notte . . . 

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname