Pubblicità

Benritrovati amici del bar delle 9 alla puntata di Raw che precede il PPV Royal Rumble, from Dallas, Texas. Alla tastiera, Ysmsc

Dopo un video dedicato al Martin Luther King Day, ad aprire la puntata odierna di Raw è nientemeno che il WWE World Heavyweight Champion Brock Lesnar, accompagnato ovviamente da Paul Heyman, il quale non fa neanche in tempo a presentarsi che Lesnar prende il microfono e dice che vuole lottare e che Seth Rollins farà meglio a farsi avanti, Rollins ha 10 secondi di tempo per uscire, tuttavia non è Rollins a presentarsi, bensì Triple H, il COO Massimo capisce le ragioni di Lesnar e capisce perché è arrabbiato, ma gli ricorda che è stato Brock ad attaccare Seth per primo, quindi forse è meglio lasciarsi tutto alle spalle, Lesnar in risposta lancia una sfida diretta a Triple H nonostante Heyman gli ricordi che è lui quello che li paga, dal backstage giungono anche Stephanie McMahon, Kane e Big Show, anche Steph cerca di far ragionare Lesnar ma ecco che sul titantron compare Seth Rollins, che consiglia a Brock Lesnar di avere pazienza dato che in pochi giorni potranno affrontarsi . . . e Rollins gli ruberà il titolo, Heyman consiglia ad HHH di mettere un guinzaglio al suo cucciolo ribelle prima che ci pensi Lesnar a risolvere la questione alla sua maniera, una maniera che non sarebbe certo il meglio per il business; a questo punto anche John Cena (con la sua nuova obrobriosa maglietta) trova giusto intervenire, parla di come l'Authority abbia cercato di metterlo fuori combattimento ma non ci sono riusciti, anzi, è più determinato che mai a riprendersi il titolo grazie al fuoco che gli brucia dentro, mentre in Stephani ed HHH c'è solo polvere, sono solo dei grandi Ash-ole, Cena è soddisfatto della sua battuta, ma Steph non ci sta e dice a Cena che lui non è più l'uomo che alla fine riusciva sempre a vincere contro tutto e tutti, adesso è l'uomo che tradisce la fiducia di tutti coloro che si fidano di lui, John Cena non è più l'uomo che era un tempo, Seth Rollins rincara la dose dicendo a Cena che ormai è un perdente e nessuno vuole tifare un perdente e questa domenica Cena fallirà di nuovo, la cosa giusta da fare sarà fare un passo indietro e andarsene per preservare quel poco di dignità che gli è rimasta, le parole dei due non sembrano scalfire John Cena, che chiede all'Authority di riassumere i tre licenziati se lui dovesse riuscire a vincere il titolo, il COO Massimo ricorda a John di avergli già concesso un'opportunità e lui l'ha sprecata, quindi stasera John Cena avrà un match e se vincerà i tre licenziati riavranno il loro lavoro, ma se perderà allora non sarà più nel match valido per il WWE World Heavyweight Championship della Royal Rumble, Cena resta alquanto basito, ma prima che possa rispondere HHH risponde che sarà il pubblico (tramite la WWE App) a decidere cosa dovrà fare Cena, se combattere o riconoscere di aver ormai perso fiducia in lui.

Dopo la pubblicità, il primo match della serata vede il rispolvero di un vecchio feud, Daniel Bryan, infatti, affronterà Bray Wyatt

Daniel Bryan vs Bray Wyatt (2.5/5)

Bray Wyatt parte in vantaggio sul rientrante Bryan, che reagisce con una serie di calci e ginocchiate che costringono Bray a fuggire fuori dal ring dove Daniel riesce a colpirlo prima con un Dropkick attraverso le corde e poi con un Crossbody dal paletto (giusto per non farsi mancare niente), sullo stage si palesa dunque Kane, che si accomoda vicino al tavolo di commento, Bray riesce prima a far cadere Daniel dall'angolo e poi a sbatterlo contro le transenne, tornati sul ring il Santone usa ripetutamente le corde per strozzare Bryan, rischiando la squalifica, poi lo chiude in una lunga Headlock, Bryan si libera con una Stunner ma una Clothesline di Bray Wyatt lo spedisce fuori dal ring, finalmente Daniel si riprende, riesce a portare l'avversario all'angolo dove lo colpisce con una lunga serie di calci e poi lo spedisce a terra con una Hurracanrana, Bray prova a reagire ma finisce fuori dal ring dove Bryan lo colpisce con un Suicide dive, a questo punto interviene Kane che riesce a colpire Daniel una volta senza che l'arbitro lo veda, questo è sufficiente a Bray Wyatt per riuscire a somministrare a Daniel la Sister Abigail

Vincitore: Bray Wyatt

Kane sale sul ring e colpisce Bryan con una Chokeslam, per poi prenderlo a pugni, l'arbitro alla fine riesce a convincere Kane a fermarsi.

Negli Uffici, Triple H viene raggiunto da Scott Hall, Kevin “ho risolto i miei problemi legali giusto in tempo” Nash e da Shawn Michaels, Michaels farà parte del Legends Panel di stasera con Hulk Hogan e Ric Flair e fa qualche battuta su come HHH si sia ormai dato a giacca e cravatta, arrivano anche X-Pac e Damien Mizdow in versione X-Pac, ma The Miz sopraggiunge a riprendersi la sua controfigura, nell'ilarità generale.

Tornati sul ring, Byron Saxton presenta le tre leggende del Legends Panel, i sopracitati Hulk Hogan, Ric Flair e Shawn Michaels. La prima domanda è se John Cena dovrebbe lottare per ridare ai tre licenziati il loro posto di lavoro, Michaels risponde di sì senza esitazioni, Flair risponde con un secco no ed Hogan risponde invece di sì; Ric Flair afferma che vincere la Rumble nel 1992 è stato il momento più grande della sua carriera, non esiste niente come vincere il Royal Rumble match, Shawn Michaels parla di come se vinci la Rumble allora il futuro che ti si presenta davanti è WrestleMania, Michaels si sente di dire che non esisterebbe nessun Mr WrestleMania senza la Rumble, in ultimo parla Hulk Hogan e ricorda la Rumble del 1990 e tutte le emozioni che ha provato, ringraziando tutti i suoi fan per averlo aiutato a vincere; Bryon Saxton domanda chi sia il loro favorito per la vittoria di quest'anno, Shawn Michaels fa il nome di Bray Wyatt, Hogan e Michaels iniziano a punzecchiarsi ma poi si rendono conto di essere lievemente anzianotti e si calmano, mentre Hogan nomina Daniel Bryan come suo favorito, Ric Flair in ultimo fa il nome di Dean Ambrose. Ad interrompere il tutto arriva Big Show, che s'è offeso perché nessuno dei tre ha pensato a lui come vincitore della Rumble, Big Show ha sconfitto Hogan per il titolo del mondo al suo debutto in WCW, ha scalzato Ric Flair dal suo piedistallo e sarebbe in grado di mangiarsi Shawn Michael vivo, i tre sono solo dei vecchietti che pregano per ricevere ancora un briciolo d'attenzione, sarà lui a vincere la Rumble e adesso sarà meglio che i tre lascino il ring, per tutta risposta Ric Flair prova a prenderlo a pugni, ma viene steso da un KO punch. A salvare il trio arriva Roman Reigns, che si sincera delle condizioni di Flair e poi va faccia a faccia contro Big Show, assestandogli dei pugni poco poco più consistenti di quelli di Flair, che spediscono Show fuori dal ring, Show è costretto a battere in ritirata mentre il gruppo aiuta Ric Flair a rialzarsi e lasciare il ring.

Nel backstage, Renee Young mostra a John Cena il risultato del voto sulla WWE App, dove l'85% del pubblico ha votato perché Cena combatta, Renee domanda se questo sia un segno che il pubblico non voglia vederlo lottare per il titolo alla Rumble, John risponde che sicuramente qualcuno ha votato con quest'intento, ma qualcun altro ha votato perché ha ancora fiducia in John Cena e sa che John alla fine riesce sempre a vincere.

Torniamo sul ring dove Dean Ambrose affronta Bad News Barrett in un match non titolato

Dean Ambrose vs Bad News Barrett (2.5/5)

Scambio di pugni e colpi da parte di entrambi, con Ambrose che passa in vantaggio con una gomitata dal paletto, Barrett risponde con un calcio alto ed Ambrose, ancora, reagisce con un Crossbody ed un Missile dropkick alla messicana che spedisce Barrett fuori dal ring, Barrett torna in vantaggio usando il magico trucco dello stacco pubblicitario, Dean Ambrose risponde con colpi sempre più sconclusionati ma efficaci, che terminano con un Elbow drop dal paletto, Ambrose, tuttavia, d'un tratto si ricorda di dover vendere un ginocchio infortunato da Bray Wyatt, Barrett ne approfitta per tentare la Bull hammer ma Ambrose reagisce e poi ribalta una Wasteland nella Dirty deeds

Vincitore: Dean Ambrose

Promo del Royal Rumble match che sembra diventare più pheego ogni anno che passa.

E adesso torniamo sul ring

New Day (Big E&Kofi Kingston with Xavier Woods) vs The Masters of WWE Universe (with Natalya, Adam Rose&Rosebuds) (2/5)

Continua l'apparente collaborazione tra Adam Rose ed il tag team di Cesaro e Kidd, in effetti una distrazione di Rose permette a Kidd di avere la meglio su Kofi e dare poi il cambio a Cesaro, che subito mette a segno con Kidd una mossa combinata (Vertical Suplex + Buster), i due poi continuano con la Giant Swing seguita dal Dropkick di Kidd, tuttavia i due poi praticamente si gabbano da soli quando Cesaro, con Kingston sulle spalle, colpisce inavvertitamente Kidd e si fa schienare con un roll up

Vincitori: New Day

Senza parole.

Dopo la pausa si torna sul ring per la reunion dell'NWO, con Scott Hall, Kevin Nash ed X-Pac, Kevin Nash afferma che l'NWO da sola ha creato la Monday Night War (che possiamo vedere per soli 9e99 sul WWE Network, eccoti servito Hunter), dalla Monday Night War sono nati Steve Austin, la DX e l'intera Attitude Era, l'NWO è forse responsabile di ogni cosa sia mai stata creata (ora capisco perché dite che abbiamo un grande ego, scherza Nash), l'allegro trio viene interrotto dagli Ascension, che nell'NWO adesso non vedono alto che tre vecchi cani che pregano che qualcuno li tiri fuori dalla miseria dove vivono, nessun tag team è migliore degli Ascension, nel passato, nel presente, nel futuro e soprattutto nessun tag team proveniente dalla WCW, il pubblico resta dalla parte dell'NWO e sempra che le due fazioni vengano alle mani, a questo punto JBL si erge dal tavolo di commento e fa una ramanzina da primato mondiale agli Ascension, poi si toglie la camicia rivelando la maglia degli APA e facendo comparire Ron Simmons dal backstage, gli Ascension sono accerchiati e come se non bastasse arrivano Road Dogg e Billy Gunn che cominciano a pestare gli Ascension, Konnor finisce fuori dal ring e Viktor si becca la Clothesline from hell, poi tutto il gruppo festeggia allegramente sui cadaveri degli Ascension.

Brava WWE, brava, continua così . . .

Nel backstage, Triple H e Stephanie, con tanto di rullo di tamburi, proclamano che John Cena affronterà Seth Rollins (il tamburiere si ferma, ma viene invitato a ricominciare) , Big Show (il tamburiere si ferma e riprende ancora) e Kane (il tamburiere non accenna a fermarsi e viene licenziato in tronco), inoltre HHH e Stephanie saranno a bordo ring per assistere all'elogio funebre di Cena (un trombettiere intona una marcia funebre).

Per il prossimo match, un tag team tra Divas, le Bella Twins si aggiungono al tavolo di commento

Paige&Natalya vs Summer Rae&Alicia Fox (2/5)

Scopriamo che, dal nulla, alla Rumble vedremo proprio Nattie&Paige contro le gemelle, intanto le due nuove amiche eseguono un Vertical Suplex su Summer, Nattie continua con un Dropkick alla schiena ma viene poi sorpresa da uno Spinning kick di Summer, Alicia entra nel ring ed esegue il suo patentato Suplex, fallisce tuttavia un Legdrop che da a Nattie la possibilità di dare il cambio a Paige, che va a segno con una serie di Clothesline, un Dropkick ed un Superkick, Summer prova ad intervenire ma viene rispedita fuori dal ring da Natalya, le due face collaborano e chiudono Alicia nella PTO di Paige, che dona loro la vittoria

Vincitrici: Paige&Natalya

La grafica ufficializza il tag team match tra Natalya, Paige e le Bella Twins per la Royal Rumble . . . perché sì.

Squash match in arrivo

Rusev (with Lana) vs R-Truth

Nonostante R-Truth promette che domenica alla Rumble Rusev ne prenderà tante ma tante, Rusev lo chiude e lo fa cedere alla Accolade nel giro di 30 secondi scarsi

Vincitore: Rusev

Nel backstage, Seth Rollins, con la Coppia di Fatto al seguito, si trova faccia a faccia con Brock Lesnar, che stasera non metterà KO Rollins solo perché vuole che faccia un favore a entrambi sconfiggendo Cena, ma a domenica si prenderà la soddisfazione di metterlo KO personalmente.

E torniamo sul ring

Jey Uso (with Jimmy Uso) vs The Miz (with Damien Mizdow) (2/5)

Il pubblico si diverte a tifare Mizdow e Miz per poco non si fa schienare con un roll up, Miz e Jey mettono a segno una serie di colpi a testa, poi Miz connette la Reality check, seguita poco dopo dal Discus punch, impeccabile come sempre Mizdow nelle sue manovre contro il nulla, alla fine Jey riesce a far impattare Miz contro il paletto, colpirlo con un Superkick ed eseguire velocemente il Super splash dal paletto

Vincitore: Jey Uso

Intervista ad Hulk Hogan che ripone piena fiducia in John Cena, che da questo match non ha niente da perdere a detta sua e potrà solo riprendersi quel che gli spetta di diritto.

Così #acrudo scopriamo che alla Rumble vedremo gli Ascension contro i New Age Outlaws, perché sì! E adesso passiamo al main event

3 on 1 handicap match Seth Rollins, Kane&Big Show vs John Cena (3.5/5)

Sia Triple H e Stephanie che J&J sono a bordo ring per osservare da vicino la contesa. È Big Show il primo ad infierire su John, per poi dare il cambio a Rollins, Cena reagisce con un Bulldog che costringe Rollins a prendersi una pausa fuori dal ring e dare il cambio a Kane, Cena prova più volte a reagire ma sia Kane che Big Show lo rispediscono sistematicamente al tappeto, Seth Rollins dalla sua ci mette una Sleeper hold, Cena si libera ma si becca la finisher di Tyson Kidd (che a Seth piace tanto usare) e subito dopo rischia lo Splash dalla seconda corda di Big Show, per fortuna John si scansa in tempo e fa partire la sua reazione su Seth Rollins, cosa che spinge J&J ad intervenire per impedire la AA su Seth Rollins, i due rimangono a terra a lungo fin quando John non si rialza e riesce a connettere la AA, ma Kane lo trascina via impedendogli di schienare Rollins, inoltre Kane distrae l'arbitro permettendo a Big Show di colpire Cena con una Spear che lascia Cena KO fin quasi a farlo contare fuori, John torna sul ring giusto in tempo per prendersi la Chokeslam di Kane,a Cena alza ancora la spalla, Rollins chiede a gran voce il cambio ed entra sul ring per eseguire la Curb stomp . . . quand'ecco che sul titantron compare Sting, l'Authority al completo è shoccata, Sting poi compare sullo stage e tanto basta a John Cena per schienare Seth Rollins con un roll up

Vincitore: John Cena

Cena festeggia gettandosi verso il suo pubblico, mentre Triple H sale sul tavolo di commento gridando maledizioni contro Sting, il quale tuttavia è già scomparso nel nulla, al posto suo, in compenso, arriva Brock Lesnar, che punta dritto Seth Rollins, Lesnar attacca Seth, si libera sia di Kane che di Big Show con due F-5 ma questo basta a Rollins per fuggire nel backstage, lasciando Lesnar visibilmente insoddisfatto, su queste immagini la puntata va a chiudersi.

smileyCosa mi è piaciuto: L'arrivo di Sting era in effetti l'unica carta che rimaneva ai buoni da giocare per contrastare l'Authority, bella anche tutta l'interazione di Brock Lesnar ed Heyman con l'Authority e Seth Rollins

cryingCosa non mi è piaciuto: nessun match realmente interessante, Bryan, Wyatt, Ambrose e Barrett hanno avuto troppo poco tempo, gli Ascension vengono bellamente seppelliti, con la magra consolazione di far polpette dei NAO alla Rumble (si spera), niente Divas Championship in palio dato che si preferisce costruire tag team match utilizzando Total Divas come scusa, vergogna per Cesaro e Kidd, oggi neanche un promo di Lana ci è stato concesso. Vergogna

sadConsiderazioni generali: almeno potremo riavere Ziggler, Rowan e Ryback per la Rumble, anche se la cosa era abbastanza prevedibile

La puntata è terminata, Ysmsc vi saluta

Voto alla puntata: 6+Sting

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname