Pubblicità

Signore e signori, se dopo la scorpacciata newyorkese di WWE non siete ancora sazi, ChristiaNexus vi dà il benvenuto, ancora una volta dal Barclays Center di Brooklyn, all'odierna puntata di Monday Night RRRRRRRRaw!

 

La puntata si apre con un segmento registrato qualche ora prima al quartier generale della WWE che vede protagonisti Triple H e Seth Rollins, con il primo che celebra l'impresa dell'Architect, il primo lottatore in grado di detenere contemporaneamente lo United States Championhip, conquistato la sera prima contro John Cena, e il WWE World Heavyweight Championship. Triple H afferma che Seth Rollins non è più il futuro ma è il migliore, l'uomo da battere e conferma che, come promesso, gli sarà costruita una statua che sarà rivelata a Raw. Seth ringrazia, afferma che si tratta del traguardo più importante della propria carriera e abbraccia HHH.

Va in onda la sigla e viene annunciato il rematch tra i due terzi dello Shield e la Wyatt Family; subito dopo fanno il proprio ingresso Brock Lesnar e l'immancabile Paul Heyman. The Beast, ovviamente, dopo l'esito controverso del match contro Undertaker, non è affatto di buon umore e non fa nulla per celarlo.

Il pubblico grida a gran voce “Suplex City” e Paul Heyman inizia a parlare, ricordandoci il proprio nome e affermando di essere l' incazzato rappresentante legale della “Bestia del Barclays Center”, Brrrrrrrrrrrrock Lesnarrrrrrrrrrr. Heyman si chiede cosa diavolo sia successo la sera prima, e come si sia potuto passare da uno scenario nel quale Brock Lensar è riuscito a far cedere Undertaker per la prima volta in 25 anni ad un altro nei quali i registri che dicono che, dopo tutti questi anni, Taker abbia ottenuto una vittoria sul proprio cliente. Heyman rimarca che sia non possa essere messo in discussione che Lesnar abbia portato Undertkaer a Suplex City e che lo abbia abbia chiuso nella Kimura Lock. Sugli schermi viene mostrato nuovamente il momento, non colto dall'arbitro, in cui Taker batte la mano più e più volte cedendo alla sottomissione di Lesnar. Heyman dice che il video non sia piacevole assistere alla fine di una fiaba ma, così come Babbo Natale non esiste, e neanche le favole esistono e la cruda realtà dice che Lesnar ha fatto cedere Undertaker. E' come se questi abbia ammesso che l'ex UFC e WWE World Heavyweight Champion sia un uomo e lottatore migliore, come un ragazzino che a scuola implora ai bulli che lo picchiano di essere lasciato in pace. Heyman dice che Lesnar non se la prende con l'arbitro o il timekeeper, accortosi del tap out di Undertaker, collassato tornando nello stage, come emerso dai video su internet e dice di avere abbastanza materiale per l'intera puntata di raw, tra la gioia del pubblico.

Heyman, poi, afferma che Lesnar, dopo aver sentito la campana, abbia mollato la presa pensando di avere vinto l'incontro e, a quel punto, Undertkaer lo ha colpito con il low blow e lo ha chiuso nella Hell's Gate e, stando ad Heyman, lo ha pregato affinché cedesse, salvo poi ricevere un dito medio. Heyman dice di essere lì perché Lesnar vuole affrontare Taker ancora una volta, ma non aWrestlemania, alla Rumble o Survivor Series; Lesnar vuole Undertaker adesso, in quel di Brooklyn, mandando in visibilio il pubblico di casa.

Lesnar si toglie la maglietta ed è pronto a combattere, tra i Suplex City del pubblico, e arriva…Bo Dallas, col suo solito ghigno irritante. Questi dice di avere una notiza cattiva e una buona; quella cattiva è che Lesnar è svenuto per mano di Undertaker ma quella buona è che si è rialzato e ha sognato di avere sconfitto Undertaker. Ora, il sogno può diventare se “Bolieva” (fatemi passare la traduzione impropria). Lesnar, per pochi secondi, appare divertito, così divertito da colpirlo con una clothesline, un german suplex, anzi due, anzi tre, anzi quattro e poi abbandona il quadrato accompagnato dal fido manager che, gli suggerisce di arrivare almeno a 5 suplex. Lesnar torna sul ring ed esegue il quinto suplex, lasciando ancora una volta il quadrato ma Heyman lo invita a eseguire solo per lui un'F-5 e, ripreso il microfono in mano, egli dice a Bo che, in effetti, Brock “Bolieva”.

Stavolta i due vanno via veramente e Cole ci ricorda che il team PCB, vittorioso la sera prima a Summerslam, sarà a Miz TV. Tra poco, invece, ci sono i neo Campioni di Coppia in azione, il New Day (Rocks).

Vengono mostrate le immagini del match che ha incoronato la stable di Kofi Kingston Big E e Xavier Woods 2 volte Tag Team Champions ed entrano i Lucha Dragons, mentre i Prime Time Players, più sconsolati che mai sono sefuti al tavolo di commento. Ecco che entrano Kofi e Big E che presentano Xavier Woods il quale fa il proprio ingresso suonando con una tromba le note di “New York, New York”, o meglio “New Day, New Day”, celebrando così la vittoria del titolo.

 

Tag Team Match: Lucha Dragons (Kalisto e Sin Cara) VS New Day (Big E e Kofi Kingston) (1,5/5)

 

La contesa si apre con Kofi Kingston e Sin Cara con il primo che esegue un snapmare ma il secondo riesce ad evitare danni con un roll-up e una Power Clean Bomb, dopo la quale dà il cambio a Kalisto insieme al quale esegue una Mokey Flip assistita. Kofi sembra riprendere il controllo ma l'agilità di Kalisto gli permette di mettere in difficoltà i Campioni di Coppia, che bloccano un tentativo di Crossbody ma che vengono comunque atterrati dal Suicide Dive di Sin Cara. Dopo la pubblicità Xavier suona ancora la tromba con i campioni in controllo del match. Kalisto torna sul quadrato ed esegue due springboard crossbody, uno dei quali con tanto di avvitamento e una Sunstet Flip powerbomb. Big E interrompe lo schienamento e viene buttato fuori dal ring da Sin Cara ma questi viene trascinato fuori dal ring. Kofi poi esegue un reverse suplex dopo la distrazione di Xavier Woods su Kalisto e i New Day chiudono con la Big Ending assistita.

Vincitori per schienamento: New Day

 

 

I neo campioni festeggiano ma arrivano i Dudley Boys, holy shit!

Bubba Ray e Devon sono tornati in WWE e chiariscono immediatamente le proprie intenzioni attaccando tutti i membri del New Day, Bubba esegue la classica combo di pugni su Big E, Xavie Woods si becca il Whassup Headbutt e poi è il momento di “Get The Table”, una volta sistemato il quale, il povero Xavier si becca una 3D sul tavolo con il pubblico in visibilio Dopodiché, i Dudley Boys lanciano il guanto di sfida anche agli ex campioni, i Prime Time Players.

 

 

Vengono mostrate le immagini di Jon Stewart, presente questa sera a Raw, che costa il match a John Cena, del quale viene mostrato il 500esimo desiderio realizzato per la fondazione Make A Wish. Con il bambino presente con tanto di cintura.

Stephanie McMahon e HHH ammirano la statua fatta costruire per celebreare Seth Rollins e la nascondono quando arriva il doppio campione. Seth ringrazia per ciò che presume ci sia dietro il velo e per tutto ciò che costoro hanno fatto per lui e per il WWE Universe, aggiungendo che, oggi, ha capito di voler loro bene e di rispettarli proprio come fanno loro due nei suoi confronti: Rollins, infine, afferma che la loro presenza renda la WWE un posto migliore, e viceversa. Stephanie lo invita ad uscire per sistemare la statua sul ring e l'”Architect” ribadisce di voler bene ad entrambi.

 

Entrano Roman Reigns e, dopo la pubblicità, Dean Ambrose e i 2/3 di Wyatt Family.

 

Summerslam Rematch: Wyatt Family VS Dean Ambrose e Roman Reigns (3/5)

 

Il match inizia con Harper e Ambrose che scambiano una serie di colpi, Dean prende il controllo del match per poi tuffarsi su Wyatt, salvo poi subire il suicide dive di Harper che, però subisce la rebound clothesline di Ambrose. Wyatt tenta di intervenire ma si becca l'apron drop kick di Reigns. Dopo la pubblicità, Wyatt è in controllo su Ambrose. Entra Harper che mantiene il match a vantaggio della Family colpendo il “Lunatic Fringe” con una body slam, un' uppercut e una guillotine tra le corde. Torna Wyatt sul ring ed Ambrose tenta di reagire ma si becca un DDT e una gutbuster. Harper esegue poi una slingshot senton e la Gator Roll, per poi chiuderlo in una chin lock. Ambrose riece a liberarsi e ad eseguire una body slam e un tornado DDT dall'angolo. Entrambi i lottatoti sono al tappeto e devono disperatamente raggiungere i partner (come direbbe William Regal è la cosa più importante della loro vita in quel preciso momento). Entra reigns in fase di hot tag che, dopo un Samoan Drop su Bray Wyatt, esegue sullo stesso due pumphandle supex. I due si scambiano una serie di colpi finché Reigns non torna in controllo e chiama un Superman Punch bloccato ma dopo la distrazione di harper subisce una side slam da parte di Bray Wyatt. Ambrose scaraventa fuori dal ring i due avversari e colpisce Wyatt col suicide dive e lo ricaccia sul ring dove si prende un suplex di Reigns. Arriva Harper che sferra un superkick sia ad Ambrose che a Reigns e la Family tenta la double (ex triple) power bomb su Reigns che, però, si libera e con l'aiuto di Ambrose esegue il Superman Punch. Dean Ambrose, dal canto proprio, esegue l'ormai consueto Diving Elbow Drop su Harper in piedi e fuori dal ring mentre Reigns chiama la spear…tutto si fa buio e arriva quello che, presumibilmente, è un nuovo membro della Wyatt Family con un maschera da capra identica a quella di Erick Rowan ma di colore nero. Il lottatore misterioso costa la squalifica alla Wyatt Family ma fa piazza pulita dei due ex membri dello Shield.

Vincitori per squalifica: Dean Ambrose e Roman Reigns

 

Wyatt invita tutti a seguire la poiane circondato dalla versione riveduta e corretta della Wyatt Family; pubblicità.

 

 

Dopo aver rivisto quanto successo prima della pausa pubblicitaria, è il momento di MIZ tv che invita a salire sul ring, il team PCB compostoda Paige, Charlotte e Becky Lynch, fresco della vittoria di Summerslam. Miz accoglie le tre Divas che hanno schienato le Bellas ma Becky dice che non importa chi sia stato schienato ma che loro abbiano vinto. Charlotte aggiunge che ciò che conta è la coesione fra loro, come gli ha insegnato il padre Ric Flair, colui che ha creato la stable più forte di sempre, ovvero i Four Horsemen. Anche Miz dice di aver imparato qualcosa da lui, ovvero la Figure 4 e, di fronte alla reazione sprezzante di Charlotte, egli rincara la dose e aggiunge di aver fatto anche meglio del due volte WWE Hall Of Famer.

Miz, però, si interrompe perché sa di non essere lui l'argomento del giorno e Paige ribadisce l'unione all'interno del team PCB. Miz dice che sia una rarità vedere tre ragazze che vanno d'amore d'accordo. Paige interrompe la provocazione e afferma che le tre non sono soltanto belle ragazze, dando anche a Miz del pervertito. Charlotte dice che sono pronte a sfidare non solo le donne ma anche gli uomini e, parola di Becky, anche animali e cyborg. Paige riprende a parlare e ribadisce che questa sia l'era delle atlete di sesso femminile, donne che sono in grado di essere dominanti tanto quanto gli uomini.

Arriva sullo stage il Team Bella con Nikki che afferma che se il Team PBC è dominante tanto qunato il Cinco De Mayo è la festa preferita di Donald Trump e che, finché detiene il Divas Championship, è lei l'unica donna a dominare la categoria. Brie dice che le PCB siano talentuose; tuttavia, le Bellas possiedono non soltanto il talento ma anche il potere su ogni donna nel mondo. Mentre il pubblico (e io) invoca fortemente l'ingresso di Sasha Banks, Becky Lynch si chiede dove sia questo potere, visto che la sera prima hanno perso, ma Brie ribadisce che lei e la propria gemella abbiano dominato la categoria femminile della WWE negli ultimi anni. A questo punto, interviene Alicia Fox la quale afferma alla lottatrice irlandese di avere visto parecchie giovani lottatrici andare e venire dalla WWE ma la Lynch la provoca e le chiede se le butterà della soda. Nikki riprende la parola e dice di non dover provare niente a nessuno perché fra 3 settimane e un giorno sarà la più longeva Campionessa Divas di sempre. Aumenta la tensione e Miz invita alla calma le lottatrici e il pubblico. The Miz consiglia al Team PCB di seguire le sue orme per attuare questa rivoluzione e che, al momento vede solo tre lottatrici che hanno lanciato un hashtag che lotta come ragazzine. Il Team PCB non la prende bene e circonda The Miz per attaccarlo ma le Bellas scaraventano le avversarie fuori dal ring. Il pubblico (e io) aspetta ancora Sasha Banks ma si va in pubblcità prima dell'inizio del match tra i due team present.

 

6 Divas Tag Team Match: Team PCB (Paige, Charlotte e Becky Lynch) VS Team Bella (Brie Bella, Nikki Bella e Alicia Fox) (3/5)

 

Il match è già iniziato con Brie che è in controllo dell'incontro ma per poco perché Becky Lynch reagisce ed esegue la tipica combo di legdrop seguita dalla ginocchiata di Charlotte che tenta la figure 8. Entra Nikki che provoca Charlotte la quale dà il cambio a Paige che colpisce la Campionessa con una serie di ginocchiate all'apron e tenta il pin. Entra di nuovo Becky e le due infliggono una doppia testata alla gemella maggiorata. Becky lavora sul braccio sinstro di Nikki che reagisce con una serie di gomitate e restituisce il favore lavorando al braccio sinistro della che tenta uno school boy pin, un oklahoma roll pin e un backslide pin, per poi concentrarsi nuovamente sul braccio sinistro di Nikki. Entra Charlotte che chiude Nikki in una presa al braccio sinistro sempre più martoriato. Nikki tenta senza successo di reagire. Entra Paige che prosegue il lavoro sul braccio sinistro di Nikki che si libera con un'irish whip e una spinebuster. Tenta il pin senza successo e finisce di nuovo all'angolo delle PCB (col pubblico che vuole Bluepants). Entrano Becky e Charlotte con le due che esguono un doppio calf kick prima su Nikki e poi su Brie e la Fox. Charlotte connette con uno springboard crossbody fuori dal ring su tutte e tre. Dopo la pubblicità è Nikki in controllo del match con un'half boston crab su Charlotte. Questa si libera, scaraventa Nikki fuori dal ring e tenta il tag ma Nikki la intercetta e la getta fuori dal ring dove le sbatte la gamba sinistra contro il parlo d'acciaio (col pubblico che invoca CM Punk). Entra la Fox che continua a martoriare la gamba sinistra di Charlotte (mentre il pubblico snobba il match facendo una ola). Charlotte si libera ed entra Paige che esegue due clothesline e un superkick seguiti da una serie di ginocchiate all'angolo ma alicia Fox esegue un big boot che manda al tappeto l'inglese (col pubblico che intona “We are awesome”) e sale sull'angolo dove viene raggiunta da Paige che esegue una senton dall apron sulla Fox e scaglia le Bellas fuori dal ring e chiude la fox nella PTO. Entra Brie che rompe lo schienamento ed esegue una facebuster su Becky e una baseball slide su Charlotte entra poi Nikki che colpisce Paige con un forearm e, infine, l'Axe kick di Alicia Fox mette il punto esclamativo sull'incontro.

 

Vincitrici per schienamento: Team Bella

 

Le divas festeggiono e viene annunciato un 8 man tag team match fra Ryback, Dolph Ziggler, Cesaro e Randy orton contro Big Show, Rusev, Kevin Owens e Sheamus.

 

King Barrett è sul ring e viene raggiunto da Stardust, vengono mandate le immagini del loro incontro perso contro Stephen Amell e Neville. Stardust, però, attacca Barrett e poi arriva Neville che con una serie di calci colpisce Stardust e poi tenta la Red Arrow ma Stardust scappa. Vengono mostrate le immagini di Stewart, che tra poco sarà a Raw, e dei Dudleys e viene annunciato che saranno a Smackdown.

 

Lilian Garcia annuncia l'ingresso di Jon Stewart che, una volta arrivato sul ring, viene ringraziato dal pubblico. Jon apprezza ma dice anche di avere fatto arrabbiare qualcun altro. C'è chi è contento di ciò mentre altri hanno dovuto consolare i bambini che si chiedono chi fosse quel vecchio cattivo e perché ha fatto tutto ciò. Egli ha aiutato Rollins perché non poteva permettere a Cena di raggiungere i 16 titoli mondiali di Ric Flair che, a sorpresa, si presenta sullo stage.

The Nature Boy arriva con la classica camminata sul ring e abbraccia Stewart: Flair ringrazia il pubblico e apprezza ciò che ha fatto Stewart ma afferma che era dalla parte di Cena. Prima o poi il record verrà superato e preferisce che lo faccia un uomo che rispetta. Il pubblico fischia ma flair invita ad apprezzare perché lui stesso lo apprezza perché lui è il più grande di sempre, ribadendo che Dio sia lì (molto modesto, devo dire). Stewart, a questo punto, chiede scusa ma dice che lo ha fatto per proteggerlo. Flair gli dice di avere combinato un casino e si presenta sullo stage un John Cena, con tanto di cori “John Cena Sucks” a ritmo di musica, tutt'altro che felice. Cena prende in mano un microfono e, dopo aver fatto sfogare la folla, inzia a parlare. Egli ringrazia per la serenata ma vuole passare al sodo con Stewart che fa lo smemorato e chiede a Cena di cosa vogliono parlare. Cena dice che Stweart ha fatto ciò che credeva fosse la cosa giusta, così come lo crede buona parte del pubblico. Cena è arrabbiato e ricorda che Rollins adesso sia WWE World Heavyweight e US Champion, con Stewart che ha pensato solo al record e non alle conseguenze delle proprie. Cena si concentra sullo US title che ha conquistato da Rusev e difeso con orgoglio ogni settimana dando chance a numerosi lottatori di talento come Dean Ambrose, Stardust, Cesaro, Kevin Owens e Sami Zayn, ma Stewart ha buttato tutto nel cesso via. Interviene Stewart che chiede a Flair se, facendo con la mano You Can't See Me, Cena lo possa vedere, con reazione stizzita di quest'ultimoche afferma che Raw non è uno show comico. Stewart aggiunge che quello di Summerslam è stato un bel match e ammette Cena che sia stato un Campione degli Stati Uniti che lottava e che difendeva il titolo con orgoglio ma non poteva accettare che lui rompesse il record di Flair. Cena ribadisce che, adesso, entrambi i titoli siano in mano all'Authority, la quale non tiene conto delle opinioni del pubblico, ma Stewart tenta rincuorare il bostoniano dicendogli che potrà sempre vincere entrambi i titoli. Cena dire di capire ciò che ha fatto Stewart perché questi credeva fosse la cosa giusta ma, al tempo stesso, chiede a lui di capire cosa egli si accinge a fare. Sorprendentemente, Cena esegue l'FU, ok l'Attitude Adjustment, su Jon Stewart e stringe la mano a Flair. E' arrivato il momento del turn heel? Non si può dire con certezza, nel frattempo un dottore assiste Stewart e gli arbitri lo aiutano a tornare nel backstage e si va in pubblicità, al ritorno dalla quale Renee Young intervista John Cena a cui chiede spiegazioni. Cena afferma di avere fatto ciò che credeva fosse giusto ed è contento di questa “chiacchierata”con Stewart e preannuncia che, più avanti nella puntata, vorrà “chiacchierare” anche con Seth Rollins.

 

Entrano Dolph Ziggler, Cesaro, Ryback e Randy Orton; è poi il turno degli heel e il match può avere inizio.

 

Dolph Ziggler (con Lana), Cesaro, Ryback e Randy Orton VS Rusev (con Summer Rae), Kevin Owens, Big Show e Sheamus(3,5/5)

 

Rusev e Ryback iniziano l'incontro in clinch con il bulgaro che prevale inizialmente salvo poi subire una thesz press. Entra Cesaro che chiude l'avversario in una head lock e dopo un'irish whip connette con una powerslam. Entra Ziggler che esegue un dropkick e tenta il float over DDT e il superkick ma Rusev schiva entrambi e va fuori da ring dove Ryback lo colpisce con una spallata. I due team si guardano in cagneesco e si va in pubblicità, al ritorno dalla quale Big Show è in controllo su Dolph Ziggler che si becca una dolorosa chop all'angolo e una bodyslam del gigante. Il pubblico prende di mira Big Show che si distrae e permette a Ziggler di tentare una reazione prontamente vanificata da Big Show che da il cambio a Kevin Owens che colpisce ripetutamente Zigglere lo lancia sulle corde, per poi sferrare una senton e prendere in giro lo show off. Entra Sheamus che esegue un suplex su Ziggler e una Standing Horse Collar alla gamba sinistra di Ziggler che prova reagire ma subisce la Irish Curse Backbreaker.

Pubblicità e Big Show è di nuovo in controllo su Ziggler sul quale tenta la Chokeslam ma perde troppo tempo e il lottatore di Cleveland ne approfitta per eseguire con successo il Float Over DDT. Entra Rusev che impedisce a Ziggler di dare il cambio. Summer schiaffeggia quest'ultimo ma ciò provoca Lana che si lancia sul proprio clone. Ciò distrae Rusev che si becca la Fame Asser di Ziggler Entrambi i lottatori sono stremati e raggiungono il rispettivo angolo. Entrano Owens e Cesaro che esegue numerose uppercut, anche all'angolo ed è poi Swing time su Rusev che interviene pur non essendo l'uomo legale. La distrazione costa a Cesaro con Owens che reagisce, entra Ryback e i due si scambiano una serie di colpi. Ryback esegue la spinebuster e chiama la meat hook che va a segno con successo. Tenta la Shell-Shock ma Owens si libera e, anche grazie all'aiuto di Big show, Owens tenta il pin ma senza successo. Entrambi i lottatori si rialzano e si colpiscono vicendevolmente con una clothesline. Entrano Sheamus e Oton che connette con le due closthesline e la powerslam seguiti dall'apron DDT. “The Viper” chiama l'RKO e, disturbato da Big Show, colpisce questi con un dropkick. Shemus sembra tornare in controllo ma viene accidentalmente colpito da un KO punch destinato ad Orton il quale coglie l'occasione sferrano l'RKO e vincendo il match.

 

Vincitori:Dolph Ziggler (con Lana), Cesaro, Ryback e Randy Orton

 

I face festeggiano mentre Rusev e Owens chiedono spiegazioni a Big Show che spinge via entrambi ma vienecolpito dal superkick di Rusev e dalla cannonball di Owens. Tornano sul ring i Face che infieriscono su Big Show con il superkick di Ziggler e la doppia military press con cui Cesaro e Ryback caricano il gigante affinché Randy orton possa connettere con un'RKO volante.

 

Vengono rimandate in onda le immagini controverse di Undertkaer e Brock Lensar e il debutto del nuovo membro della Wyatt Family, dopo di che è proprio Bray a parlare.

Questi dice che ha provato ad avveritre Roman e a dirgli che finché il suo cuore batterà, egli sarà è lì per farlo fuori poiché ha fatto infettare chiunque gli stia intorno, ad esempio mettendo il fratello DeanAmbrose in mezzo a questa questione. La notte scorsa il mondo ha assistito al suo momento di gloria ma stanotte tutti hanno assistito al suo (si riferisce alla Sister Abigail) più grande regalo, il nuovo membro della Family, Braun Stowman.

 

Stephanie McMahon e HHH intercettano John Cena nel backstage, facendogli notare sarcasticamente che la AA su Stewart abbia fatto il giro del mondo sui social, comunicandogli altresì che non potrà prendere parte alla celebrazione di Seth Rollins perché hanno incaricato la security di scortarlo fuori dall'arena.

Il ring sta venendo conciato a festa per l'occasione, viene mostrata in video la statua di Ultimate Warrior e si va in pubblicità.

Al ritorno entra l'Authority con Stephanie McMahon che, una volta sul ring, rompe la quarta parete, e ammette che sarà nei guai per questo, dicendo che oggi sarà celebrato non soltanto Seth Rollins ma anche il padre proprio e della WWE, Vince McMahon, che compie 70 anni. Sa che non salirà sul ring e, perciò, invita tutti a cantare Buon Compleanno e così fanno il pubblico e i commentatori.

Il pubblico canta “We Want Vince” ma Stephanie ribadisce che non entrerà sullo stage e Triple H aggiunge che il Chairman sarà già abbastanza incavolato. Chiuso questo siparietto, si torna in storyline con il COO che afferma che merita una statua colui il quale ha talento e lavora più duro degli altri, il primo ad arrivare e l'ultimo ad andarsene, un uomo che ha motivazione (hustle, presto capirete perché lo ripeto in inglese) come Seth Rollins. Quel qualcuno, poi, deve ripagare le persone che credono in lui e quella è lealtà (loyalty, e avete già capito come andrà a finire, no?) e Seth Rollins è leale. Quel qualcuno, poi, deve rispettare coloro i quali lo hanno aiutato e gli hanno dato tutto ciò che ha e Seth Rollins nutre rispetto. Egli ha motivazione, lealtà e rispetto (frecciata completata) e una cosa in più che nessun altro ha e cioè è un vincitore ed è in grado di fare tutto ciò che serve per assicurarsi la vittoria. Egli è il primo WWE WHC e US Champion e merita di essere immortalato in una statua di bronzo e lo invita a salire sul ring.

Il doppio campione si presenta sullo stage vestito di tutto punto e felice come non mai e abbraccia Steph e HHH. Seth ringrazia dal profondo del proprio cuore e dice che è una notte incredibile non solo per lui e l'Authority ma per tutto il WWEuniverse. Egli si unisce al monte Rushmore della WWE, ed è come le leggende del Baseball che vengono immortalate nelle statue. Seth aggiunge che gli eroi vengono ricordati ma le leggende non muoiono mai. Quando Seth ha vinto entrambii i titoli è divenuto una leggenda e dopo aver svelato la statua e, visibilmente commosso, si ferma per qualche momento, egli diventerà immortale. Ha detto una serie di cose terribili a John Cena, che è una malattia e che lui e la cura e le intendeva seriamente dalla prima all'ultima ma c'è una ragione per la quale John Cena ha dominato gli ultimi 10 anni in WWE e cioè perché ha lavorato ogni giorno duramente ed è stato l'uomo da battere negli ultimi 10 anni, ma per essere il migliore bisogna prima sconfiggere il migliore ed è ciò che ha fatto la sera prima e svelando la statua egli non è più il futuro ma il migliore e, dopo che sarà stato in numerosi main event di Wrestlemania, si sarà ritriato e sarà morto, quella statua continuerà a simboleggiare la sua grandezza, coma accade per Bruno Samamartino,Ultimate Wrarrior e André the Giant. Seth, imitando Triple H, chiede al pubblico se siano pronti e viene tolto il ma…al posto della statua c'è… Sting!. The Icon rovina la festa e picchia ripetutamente Rollins che viene cacciato fuori dal ring. Sting prende il WWE Title e lo alza al cielo, lanciando la sfida al bicampione. Sulle note della theme song del vigilante, e il suo classico urlo, si chiude questa puntata di Monday Night Raw.

 

 

Cosa mi è piaciuto: Il promo iniziale di Heyman, l'aggiunta del nuovo membro alla Wyatt Family, il ritorno a sorpresa dei Dudley Boys, la reazione sincera di John Cena e il ritorno inaspettato di Sting. Molto divertente anche l'ingresso del New Day.

 

Cosa non mi è piaciuto: L'assenza di Undertaker (giustificata dalle pessime condizioni del Deadman), l'assenza di Sasha Banks (e questa non è giustificata), le manie di protagonismo del pubblico durante il match femminile e il livello medio-basso dei match.

 

Considerazioni generali: La puntata è stata all'altezza delle aspettative per quanto riguarda l'avanzamento delle storyline e, in termini di emozioni, è stata del tutto equiparabile agli episodi del post Wrestlemania. Peccato per i match non all'altezza della situazione.

 

Voto alla puntata: 8–

 

 

ChristiaNexus chiude qui il report della puntata di Raw post-Summerslam e vi rimanda alla prossima settimana con Ysmcs.

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.