Eccoci al report completo dell'ultimo episodio di Smackdown, che la WWE ha registrato a Kansas City. Alla tastiera BazingaHWF.

Pubblicità

L’episodio inizia con il promo (più intervista) di Brock Lesnar già visto a Raw. “If I stay I will be WWE Champion. If I go i will be WWE Champion.”

Ci ritroviamo sul ring, quando parte la musica di Roman “Occhi di Ghiaccio” Reigns accolto da un pop gigantesco, mai udito prima d’ora per lui e per questa ragione quasi certamente artificiale. Comunque sia, l’Ariete è pronto a parlare: “È bello vederti anche per me Kansas City. Brock Lesnar e Paul Heyman pensano di potermi intimidire…”

Roman è interrotto dalla musica di Mark Henry, il quale prende la parola: “Tu mi hai dimostrato qualcosa la settimana scorsa. Signori, questo è quello che mi ha fatto Roman la scorsa settimana. (video della rissa fra Henry e Reigns a Smackdown sette giorni fa). Io te lo dico davanti a tutti: io scommetto i miei soldi che tu batterai  Brock Lesnar. You can You will.”

Dopo un’altra serie di cori allucinanti per i due sul ring, parte la musica di Seth Rollins. Mr.Money in the Bank si presenta con la J&J Security e Kane, che prende in giro la nuova catchprhase di Roman Reigns. Inoltre secondo lui Mark Henry è uno sprovveduto se pensa realmente che Reigns possa sconfiggere Brock Lesnar a Wrestlemania. Anche Seth prende la parola: “Qualunque cosa succederà a Wrestlemania…(alza la valigetta). Comunque, tutto il mondo si sta chiedendo se io accetterò la sfida di Randy Orton a Wrestlemania. Inoltre, mi dispiace deludervi, ma Randy Orton non è qui stasera e non si farà vedere, perché la J&J Security, la migliore squadra di sicurezza del mondo, farà in modo che la Vipera non entrerà nell’arena. Questa sera sono dell’umore giusto per un incontro di preparazione per Wrestlemania”.

“Pertanto-aggiunge Kane– io e Seth Rollins affronteremo Mark Henry e Roman Reigns nel Main Event di questa sera. Believe in the Authority!”

 

La grafica ci annuncia che questa sera ci sarà un Gauntlet Match fra i partecipanti del Ladder Match, valido per il titolo Intercontinentale di Wrestlemania.

 

Le Bella Twins, nel backstage, si stanno avviando verso il ring. Fra poco tocca a loro.

Al rientro dalla pubblicità troviamo Paige sul ring, che sta completando la sua entrata. Mentre al tavolo di commento c’è AJ Lee. Un piccolo recap ci mostra quanto accaduto a Raw tra le quattro, ovvero la vittoria di Nikki ai danni di AJ.

Match 1: Paige w/AJ Lee  vs Brie Bella w/Nikki Bella (1.5/5)

Entrano le due gemelle, con Nikki che si posiziona al tavolo di commento. Paige parte subito con una foga incredibile, gettando Brie fuori dal ring, schiantandola anche contro il tavolo di commento, colpendola anche con diversi colpi d’avanbraccio. La troppa irruenza però non funziona, poiché Brie riesce a trovare un varco, colpendo la rivale e riportandola sul ring. Inoltre la colpisce con un buon Dropkick dalla seconda corda. Dopo una sottomissione non riuscita, Brie assesta anche un Running Bulldog. La gemella ci riprova dunque con la Headlock, ma questa volta Paige si libera, tentando di colpire la sua avversaria con un Braccio Teso, che va a segno; tuttavia anche Brie colpisce con un braccio teso l’inglesina. L’arbitro inizia dunque un doppio conteggio. Brie si rialza per prima, riuscendo anche a colpire l’avversaria inerme al suolo con una bella ginocchiata in faccia. Brie prova lo schienamento: 1,2… Roll-up improvviso di Paige, che vale la vittoria.

Winner: Paige

AJ si alza dal tavolo di commento per festeggiare con la sua compagna di team, mentre le due gemelle sono visibilmente furiose.

 

Nuovamente la grafica ci ricorda il Gauntlet Match di questa sera. Inoltre fra poco assisteremo, tramite un recap, a quanto accaduto a Raw fra Seth Rollins, Triple H, Randy Orton e Sting.

 

Dopo il riassunto di Raw, siamo nel backstage con Jamie Noble e Joey Mercury intenti ad istruire i membri della Security dell’arena a stare attenti ad un eventuale arrivo di Randy Orton. In quel caso i due dovranno essere avvisati immediatamente.

 

Match 2: Gauntlet Match (4/5)

Il primo ad entrare è Dean Ambrose. Dopo la pubblicità è tempo di apprendere chi sarà il secondo: si tratta di Stardust. Ambrose inizia atterrando facilmente il suo avversario, per poi portarlo all’angolo, colpendolo con una serie di chop. Stardust decide dunque di battere in ritirata, uscendo fuori dal ring. In realtà era solo un inganno, infatti risalendo per prim sul quadrato ottiene un vantaggio di posizione, che gli consente di evitare il Braccio Teso con effetto elastico e di assestare il Beautiful Disaster. Tuttavia, poco dopo l’ex Cody si fa fegare ingenuamente da un Roll-Up, che vale la vittoria per Dean Ambrose. Per vendicarsi dell’accaduto Stardust inizia ad infierire su Dean, mentre quest’ultimo era voltato. Il Lunatic Fringe viene anche schiantato su un paletto.

Winner: Dean Ambrose

Durante questo pestaggio parte la musica del terzo entrante, ovvero R-Truth, che arriva correndo sul ring, andando a colpire proprio Stardust, cacciandolo fuori dal ring. Inizia dunque l’incontro. Prima che i due si possano sfiorare, Stardust interferisce nuovamente, distraendo R-Truth. Ambrose ne approfitta piazzando facilmente la Dirty Deeds. 1,2,3.

Winner: Dean Ambrose

Il quarto ad entrare è Luke Harper. Mentre completa l’ingresso, viene anche mandato in onda un suo promo di proclami inerenti al Ladder Match. Andiamo in pubblicità, intuendo che adesso la sfida si fa più seria. Al rientro, l’arbitro fa suonare la campana. Harper inizia subito in maniera importante, andando a lavorare il braccio sinistro di Ambrose, già dolorante.  Harper dopo aver schiantato il suo avversario contro l’angolo in maniera molto violenta, applica una variante della Cross-Face. Dean riesce a trovare un varco, riuscendo a far caracollare il suo avversario fuori dal ring ed eseguendo anche un gomitata saltando dall’apron. Tuttavia fallisce l’attacco successivo, andando a subire una poderosa Schiacciata ad Uragano. Harper riprova la variante della Cross-Face. Ambrose è sul punto di svenire, quando improvvisamente morde le mani del suo avversario, riuscendo a liberarsi. Serie di pugni e chop, seguiti da una ginocchiata e un Dropkick. Schienamento, ma solo due. Dean è pronto a un salto dalle corde, ma Harper gli va incontro, dunque Ambrose preferisce saltare solamente per evitare l’attacco del suo avversario, il quale però riesce ugualmente ad eseguire un bel Super Kick;il Lunatic Fringe però va finire sulle corde, dalle quali riesce ad ottenere il suo classico effetto elastico, riuscendo dunque ad eseguire un potente braccio teso. Dean prova ad eseguire la Dirty Deeds, ma l’ex membro della Wyatt Family la evita ed esegue in una rapida, quanto poderosa sequenza, il suo Discus Clothsline e una Sit-Out Powerbomb. Vittoria perentoria di Luke Harper.

Winner: Luke Harper

Il quinto ad entrare è Daniel Bryan, accolto in maniera eccezionale da una platea con le mani al cielo a urlare YES! Il match inizierà dopo la pubblicità.

-prima del rientro sul ring vediamo un’altra piccola scenetta della J&J Security intenta a proteggere l’arena dall’arrivo di Orton-

Siamo finalmente sul ring e il match è già iniziato. Daniel Bryan sta lavorando alla gamba di Harper, colpendo sia con dei potenti calci, che sbattendo la leva sul palo d’acciacio. Bryan prova adesso ad immolare Luke con la Surf Board. Il tentativo riesce in maniera incredibile, con Bryan che gestisce perfettamente il peso di 275 libbre del suo avversario. Harper adesso è in ginocchio e subisce calci al petto da Bryan; tuttavia Luke riesce ad alzarsi e getta il suo avversario fuori dal ring come un sacco di patate. Bryan riesce ad evitare di essere contato fuori, risalendo sul ring. Harper inizia a dominare l’ex campione WWE, eseguendo un Body Slam e poi una Headlock. Bryan riesce a rialzarsi, eseguendo anche uno Shin Breaker alla gamba già lavorata dell’avversario. Harper esegue di risposta un potente European Uppercut. Bryan è nuovamente al suolo. Il suo avversario lo sta martoriando con una serie di Body Slam. Dopo anche un Big Boot in pieno volto. Harper tenta di gettare Bryan fuori dal ring, ma quest’ultimo rimane appeso e con un gioco di leve getta Harper fuori. Successivamente esegue un bellissimo Suicide Dive, per poi continuare con una serie di calci e pestoni, su un inerme avversario. Daniel riporta il suo avversario sul ring e lo continua a tempestare di calci; tuttavia Harper riesce ad evitare l’ultimo alla testa, eseguendo un bel Half-Nelson Suplex, che quasi lo porta alla vittoria. Harper prende la rincorsa, avvitamento, ma Bryan blocca con un calcio il Braccio Teso. Tentativo vano, perché Harper effettua un nuovo avvitamento, riuscendo a piazzare il suo Discus Clothsline. Bryan però riesce a liberarsi in maniera incredibile dallo schienamento. Harper ha un ultimo asso nella manica la Sit-Out Powerbomb, che si appresta infatti ad eseguire. Bryan con una  magia riesce a capovolgere la manovra, eseguendo repentinamente una manovra di sottomissione alla gamba, ormai ridotta in brandelli, di Harper. La sottomissione si rivela fatale, poiché Harper cede immediatamente.

Winner: Daniel Bryan

Parte immediatamente la musica del numero sei: Dolph Ziggler. Stiamo per assistere ad un piccolo assaggio del tanto vociferato Match fra i due a Wrestlemania.
L’incontro inizia con i due, che si studiano. Bryan prende un vantaggio iniziale, colpendo il rivale con dei calci e uppercut molto potenti. Si capovolge il fronte. Ziggler mette all’angolo Bryan, colpendolo con dei pugni. Lo Show Off esegue anche un Neckbreaker. Tuttavia sbaglia la corsa successiva, subendo un Dropkick all’angolo. Bryan prova dunque un’Hurricanrana, che viene però ribaltata in aria, divenendo uno schienamento a favore di Dolph. Solo due. Adesso i due si scambiano un colpo ciascuno, finendo addirittura per colpirsi con un doppio Cross-Body. Al rientro dalla pubblicità, Bryan prova ad eseguire un Back Drop, ma Dolph riesce ad evitare la manovra, eseguendo in risposta un Dropkick. Grandissima  alchimia fra i due. Ziggler prova a questo punto anche la Fameaesser, ma Bryan lo abbranca al volo e lo schianta al suolo con una Powerbomb, ma lo schienamento porta solo ad un conto di due. Bryan sale sul paletto, ma Dolph lo blocca. A questo punto sono entrambi in cima alla terza corda, ma Bryan sfugge, prendendo una posizione migliore. Tentativo di Back Suplex dal paletto, che Dolph tramuta in un Cross-Body. Tuttavia Bryan riesce a riprendere il controllo assestando un pauroso calcio alla testa dell’avversario. Daniel è pronto per la Knee Plus, ma Dolph lo intercetta con un Superkick, che quasi lo porta alla vittoria. Il pubblico è in delirio e lo si vede anche dalle inquadrature larghe, che fornisce la regia. Dolph tenta di rialzare Bryan dal suolo, ma quest’ultimo lo intrappola nella Yes Lock, ma Dolph si libera. Entrambi si trovano schiena contro schiena, per cercare un backslide. Bryan ha la meglio, ma la situazione si ribalta nuovamente e, dopo un batti e ribatti, Dolph esegue dal nulla la Zig Zag, che gli permette di schienare e sconfiggere il tre volte campione WWE.

Winner: Dolph Ziggler

Bryan è visibilmente contrariato dell’esito, ma alla fine stringe la mano al suo avversario. Si palesa a questo punto sul ring Bad News Barrett, il quale dice che i due hanno rubato la scena, come gli hanno rubato il titolo nelle settimane passate. Nel mentre, l’inglese sale sul ring, e, nel bel mezzo del suo discorso, colpisce all’improvviso Ziggler con il Bull Hammer. Bryan allora si scaglia contro il campione riempendolo di calci all’angolo, ma la faccia da Capra è troppo stanco e finisce per venire colpito da un colpo di microfono in faccia. Infine Barrett assesta un altro Bull Hammer su Ziggler e uno a Bryan, che rimangono stesi al suolo, completamente privi di forze.

Dean Ambrose > Stardust; Dean Ambrose > R-Truth; Luke Harper >Dean Ambrose; Daniel Bryan >Luke Harper; Dolph Ziggler > Daniel Bryan.

 

Recap del promo di Bray Wyatt a Raw, grafica che ci ricorda il Main Event di questa sera, promo dedicato al match delle Divas in programma per Wrestlemania e, infine, recap di quanto accaduto a Raw fra Rusev e John Cena.

J&J Security nel backstage ad istruire altri membri dello Staff

 

Match 3: Cesaro & Tyson Kidd & Natalya vs Los Matadores & El Torito (1/5)

Fanno dapprima il loro ingresso i campioni di coppia, successivamente I toreri. Iniziano Cesaro e Diego, che esegue un’head schissor. A questo punto si prende il cambio Natalya, senza consenso;  ma prima che quest’ultima possa iniziare a combatere, si prende il cambio Tyson Kidd, che però viene buggerato dai due toreri, con una mossa combinata. Kidd riesce però a ribaltare la situazione con l’astuzia ed inizia a picchiare l’avversario, anche con l’aiuto di Cesaro. Lo svizzero getta con facilità disarmante il suo avversario fuori dal ring, dando poi il cambio a Kidd, il quale però sbaglia e viene colpito da Diego.  Cambio, entrano Fernando ed El Torito, che eseguono delle combo sul marito di Natalya. Nella sequenza finale sul ring ci sono El Torito e Natalya. El Torito esegue un Arm Drag, poi prova un salto dal paletto, ma Natalya lo intercetta ed esegue una Sit-Out Powerbomb, che stende il piccolo wrestler e vale la vittoria per il trio dei campioni.

Winner: Natalya & Tyson Kidd & Cesaro

 

Fra poco è tempo di Main Event.

Match 4: Roman Reigns & Mark Henry vs Seth Rollins & Kane w/J&J Security (2/5)

Il primo ad entrare è Roman, poi parte la musica di Henry; tuttavia non si palesa nessuno sul ring, infatti una telecamera ci mostra che il Big Man è stato attaccato nel backstage ed è infatti privo di sensi al suolo, in compagnia di alcuni arbitri, medici e tre soccorritori di fortuna, ovvero Zack Ryder, Titus O’Neil e Darren Young. Facile intuire chi è stato e quello che adesso aspetta Roman. Infatti quest’ultimo affronterà i suoi avversari in un Handicap Match. Parte la musica di Rollins, che entra insieme a Kane, la J&J Security, scortati da diversi membri della sicurezza dell’arena.
I due dell’Authority iniziano subito bene, forti della superiorità numerica. Kane in particolare esegue una schiacciata laterale e una Running DDT. È il turno di Seth, che continua nell’opera di demolizione del vincitore della Royal Rumble. All’improvviso Roman si riprende ed inizia ad eseguire una vagonata di bracci tesi ai suoi avversari, seguiti da una Powerslam ai danni di Rollins. Reigns si sbarazza dalla J&J Security ed esgue anche il Superman Punch su Rollins e la Spear su Kane, vincendo facilmente l’incontro.

Winner: Roman Reigns

Nel post-match Seth è nervoso sul ring, quando parte la musica di Randy Orton, che si palesa eludendo la Security, che viene poi malmenata. Orton si  occupa della J&J Security, che si beccano due RKO. Tutto ciò consente però a Rollins di fuggire. Con un Randy padrone del quadrato si chiude l’episodio.

 

Cosa mi è piaciuto: Il Gauntlet è stato veramente un bel match, soprattutto nelle fasi di Luke Harper vs Daniel Bryan e Dolph Ziggler vs Daniel Bryan. Quest'ultimo soprattutto è riuscito ad imprimere un'intensità al match incredibile. In particolare, interessante la costruzione dell'incontro con Harper, basato sulla lavorazione incessante alla gamba dell'ex Family. Inoltre, grandissima alchimia con Dolph Ziggler. I due hanno sfornato una bellissima prestazione, nel minutaggio a loro concesso. Smackdown, che si concentra nuovamente sul titolo Intercontinentale è una buona cosa.

Cosa non mi è piaciuto: La vogliamo finire con questi cori palesemente artifiacli per Roman Reigns? Il pop ad inizio puntata è stato allucinante, sembrava scoppiare l'arena, quando poi molti degli spettatori inquadrati nelle iquadrature un poco più larghe erano muti. Che senso ha che a Raw il Samoano ha dei pop medio-bassi e a Smackdown sembra una divinità scesa sulla Terra? Fra l'altro Reigns in questo episodio ha fatto un promo di neppure dieci parole. Infine, questo Mark Henry, che continua a legittimare Reigns, come se avesse una qualche autorità o carisma particolare. Perchè?

Considerazioni Generali: Si conferma una delle peggiori Road to Wresltmania, di cui io ho ricordo. Sting vs Triple H è l'attrazione principale e più interessante dell'evento. Il problema chiaramente non è la card, ma come il tutto è stato portanto avanti e proposto.

Voto Puntata: 6.5